Home > Apple > Apple rallenta del 50% la produzione di iPhone 8

Apple rallenta del 50% la produzione di iPhone 8

La presentazione di due modelli di nuova generazione (iPhone 8 e iPhone 8 Plus) e uno completamente rivoluzionario (iPhone X) ha scatenato una reazione a catena alquanto prevedibile che si sta ritorcendo contro Apple. Innanzi tutto la disponibilità di iPhone X sarà molto limitata, per cui non tutti potranno acquistarlo immediatamente; allo stesso tempo, le vendite di iPhone 8 sono inferiori a quelle di iPhone 7 l’anno scorso (probabilmente proprio per l’interesse verso iPhone X).

A tal proposito, una nuova indiscrezione venuta fuori dal Taiwan ci riporta che Apple avrebbe chiesto ai propri partner commerciali di ridurre la produzione delle componenti di iPhone 8 e 8 Plus. La riduzione sarebbe drastica, dal momento che stiamo parlando del 50% in meno nei prossimi 2 mesi.

Troppi iPhone 8 e pochi iPhone X, nonostante l’interesse sia opposto

La situazione generale in cui si trova Apple non è certo delle migliori: utenti poco interessati ad iPhone 8 e 8 Plus (le cui quantità sono anche troppo elevate) mentre sono molto interessati in iPhone X (le cui quantità sono, al contrario, troppo poche).

I primi veri risultati finanziari dei nuovi modelli di iPhone li vedremo solo nei prossimi trimestri fiscali, per cui adesso tutte queste informazioni sono solo speculazioni o indiscrezioni.

In attesa di avere maggiori informazioni sull’andamento delle vendite degli iDevice di Apple, vi vogliamo ricordare che il CEO del colosso di Cupertino, Tim Cook, è molto entusiasta del framework ARKit ma allo stesso tempo crede che la realtà aumentata attuale sia troppo acerba per degli ipotetici Apple Glass. Probabilmente ci vorranno ancora 4 – 5 anni prima che la tecnologia sia matura a sufficienza per un prodotto del genere.

VIA  VIA