Home > Android > OnePlus 6 e 6T ricevono la OxygenOS 11.1.1.1 con le patch di settembre 2021

OnePlus 6 e 6T ricevono la OxygenOS 11.1.1.1 con le patch di settembre 2021

OnePlus 6T

Qualche mese fa OnePlus ha annunciato ufficialmente lo stop ai lavori sul canale Open Beta per OnePlus 6 e 6T. Una scelta sicuramente non tecnica ma commerciale: anche se è apprezzabile lo sforzo fatto da OnePlus in questi mesi per supportare adeguatamente due smartphone che pur non essendo “vecchi” hanno ormai già diversi eredi, dato che cominciano ad essere “obsoleti” perfino gli smartphone OnePlus 7 e 7 Pro, oltre ai i modelli OnePlus 7T e 7T Pro e i modelli OnePlus 8 e 8 Pro.

Ad ogni modo l’azienda ha deciso di rilasciare una nuova Open Beta basata su Android 11 qualche giorno fa. Oggi, invece, parliamo di aggiornamenti del ramo stabile. Infatti, l’azienda ha avviato il rilascio della OxygenOS 11.1.1.1 per OnePlus 6 e OnePlus 6T. Ricordiamo tra l’altro che lo scorso mese di agosto i due smartphone hanno ricevuto l’update ufficiale ad Android 11.

Ecco il changelog:

  • System
    • Optimized the system power consumption to reduce heating
    • Improved the gyro sensor sensitivity
    • Upgrade Android Security Patch to 2021.09
    • Improved system stability and fixed known issues
  • Network
    • Optimized network connection stability

L’ultimo aggiornamento migliora la stabilità del sistema, corregge bug noti e aumenta il livello di patch di sicurezza. Ma oltre alle patch di sicurezza aggiornate di settembre 2021, l’update va a risolvere problemi di eccessivo surriscaldamento e migliora la stabilità delle reti e la sensibilità del giroscopio. 

Le novità non sono tante, ma comunque con questo aggiornamento Oneplus 6 e 6t possono contare su Android 11, patch di sicurezza di settembre 2021 e quindi su un ritrovato supporto software che viene portato avanti nonostante ormai della OnePlus del motto #neversettle resta poco dopo l’addio di uno dei due cofondatori e la fusione della sezione ricerca e sviluppo con Oppo e nonostante una nuova politica di aggiornamento software che terrà conto anche della fascia di prezzo dell’azienda.

L’update è in fase di rilascio graduale via OTA.

Via