Home > Android > Instagram Direct è l’app di messaggistica più diffusa, ma nessuno lo sa

Instagram Direct è l’app di messaggistica più diffusa, ma nessuno lo sa

Instagram è un social network in continua evoluzione e gli ultimi aggiornamenti sono volti a migliorare tutto ciò che concerne le Storie, funzionalità che ormai ha già un paio di anni alle spalle. Nel corso delle settimane abbiamo dedicato ampio spazio alle novità di questo servizio in costante espansione grazie alle costanti novità che sono arrivate nel corso dei mesi.

Basti pensare all’introduzione dei filtri facciali a realtà aumentata, la possibilità di archiviare i propri post e le Storie basate su luoghi e hashtag ed anche le novità legate alla gestione dei commenti, oltre alla possibilità di inserire musica nelle Storie.Si è poi cominciato a dare molto spazio anche a Direct con la possibilità di fare videochiamate e  di aggiungere amici ad una video chat in Direct. Successivamente l’azienda ha iniziato a prendere provvedimenti contro l’aumento di spam, fake news e post offensivi che contraddistinguono sempre più i social network. 

Ultimamente però quest’app punta anche a contrastare l’ascesa di un pericoloso concorrente, l’ormai famosissimo TikTok. Per questo motivo dopo aver inizialmente introdotto tre nuovi effetti all’interno della funzione Boomerang: trattasi di SlowMo, “Echo” e “Duo” alla fine ha deciso di introdurre un nuovo strumento dedicato: trattasi di Instagram Reels, disponibile da alcuni giorni anche in Italia.

Oggi parliamo di Direct, perché la funzione più trascurata di questo social network è in realtà un grandissimo punto di forza, ancora poco sfruttato. Instagram si distingue per una funzionalità che altre app di social media desiderano avere, la caratteristica più utile che qualsiasi piattaforma sociale potrebbe mai offrirti: il numero di utenti attivi. È qui che i confronti con altre piattaforme come Twitter o Snapchat cadono a pezzi. Laddove Twitter ha 330 milioni di utenti e Snapchat ha 249 milioni di utenti, Instagram ne ha oltre 1 miliardo. Direct già nel 2017 poteva contare su  375 milioni di utenti, quindi superiore da almeno tre anni al numero dei principali competitor.

Vedremo quindi se Facebook riuscirà a portare a termine l’integrazione dei servizi senza far scappare tutti gli utenti a causa di avvisi poco chiari.

Via