Home > Android > Twitter potrebbe diventare a pagamento, ma non per tutti [Rumour]

Twitter potrebbe diventare a pagamento, ma non per tutti [Rumour]

twitter

Twitter nel corso delle settimane ha implementato tantissime funzionalità e così oltre alla normale funzione di esplorazione dei contenuti, sono arrivati i Momenti, le ricerche, le dirette video e tante altre cose come l’espansione dei caratteri utilizzabili in un tweet.

Da qualche versione dell’app ci sono particolari attenzioni alla sicurezza e, infatti, è stata introdotta la possibilità di utilizzare l’autenticazione in due fattori senza la necessità di impostare un numero di telefono, poi di nascondere le risposte ai tweet e anche di limitare gli utenti che possono rispondere ai tweet.

Dopo alcuni mesi in versione beta, il popolare social network ha annunciato che renderà disponibili Super Follows a utenti selezionati negli Stati Uniti. Super Follows consente agli utenti di Twitter di guadagnare entrate mensili condividendo contenuti riservati agli abbonati con i loro follower sul social network, ma oggi parliamo di funzionalità ed in particolare del tanto atteso tasto di modifica dei tweet, oggetto di uno sfottò da parte di Instagram.

Proprio ieri abbiamo parlato di questo social network per portare all’attenzione una novità riguardante questa funzionalità che permetterebbe di modificare i tweet, ma dobbiamo tornare sull’argomento di nuovo perché un tweet del nuovo proprietario dell’azienda sta generando il panico tra gli inserzionisti pubblicitari e i normali utenti.

 

Il messaggio lo vedete qui sopra e si fa chiaramente riferimento ad un possibile cambio di strategie commerciali: l’app dovrebbe rimanere gratuita per i normali utenti, ma potrebbe diventare a pagamento per il mondo business tra cui aziende e associazioni governative. Questo potrebbe cambiare tutti i piani di monetizzazione finora approntati, tra cui il Super Follow che aveva l’intenzione di sfidare la concorrenza di Onlyfans