Home > News > Quali sono i dispositivi migliori per lavorare online?

Quali sono i dispositivi migliori per lavorare online?

Sempre più persone scelgono di abbandonare il posto di lavoro tradizionale, fatto di giacca e cravatta e di uffici affollati, per passare ad un lavoro più dinamico, completamente online.

I benefici sono molti, dal tempo e il denaro risparmiati non dovendo più andare ogni giorno in ufficio, passando ore bloccati nel traffico o sui mezzi pubblici schiacciati come sardine, alla libertà di lavorare da qualunque parte del mondo, che sia una spiaggia assolata o il divano di casa.

Per poter lavorare online però, ci sono alcuni dispositivi assolutamente indispensabili:

Un modem per una connessione stabile

Un aspetto importantissimo per chi lavora online è avere una connessione stabile e veloce.

Se scegli di iniziare a lavorare online, quindi, devi assicurarti sempre che il luogo in cui scegli di lavorare abbia una buona connessione ad internet ed una banda sufficientemente larga da permetterti di inviare i tuoi file, fare videochiamate con i clienti o con i colleghi e utilizzare gli strumenti basati su piattaforme online. 

Per fare questo hai due possibilità:

  • Se lavori da casa, prendi il tuo tempo per scegliere il provider internet giusto. Valuta la copertura e la potenza del segnale e non lesinare sui costi. Se un operatore offre un pacchetto di servizi nettamente migliore di un altro ad un prezzo leggermente superiore, ricorda che si tratta di un investimento che si ripagherà nel tempo con più velocità nel completare i lavori e quindi meno stress e più tempo libero.

  • Se lavori spesso fuori casa, valuta la possibilità di acquistare un modem portatile in modo da avere sempre la sicurezza di una connessione stabile in qualunque posto sceglierai di lavorare, per non dipendere dalle connessioni di caffetterie e coworking che potrebbero essere affollate e poco stabili, specialmente in alcuni orari.

Una sedia ergonomica 

L’ufficio ha anche i suoi pro e uno di questi è l’attrezzatura studiata apposta per l’ambiente di lavoro. Stiamo parlando di scrivanie dedicate e sedie ergonomiche, studiate appositamente per il confort di chi deve passare otto ore al giorno seduto davanti ad un computer.

Se lavori da casa, non puoi passare otto ore al giorno, tutti i giorni, sulla sedia di paglia della cucina. La situazione ideale sarebbe creare una zona di casa o un’intera stanza adibita a studio, dove poter tenere il computer e tutti i documenti del lavoro e separare anche fisicamente il lavoro dalla vita quotidiana.

Nelle case di oggi però, spesso questo spazio è impossibile da ricavare e se non puoi avere un’intera zona studio completa, l’elemento indispensabile è una sedia ergonomica per salvaguardare il benessere della tua schiena.

Sceglila con lo schienale alto e il poggiatesta, senza braccioli e con cinque rotelle per una maggiore stabilità, con la seduta in un materiale facilmente lavabile e smacchiabile.

Un buon computer

Sembra banale ma per lavorare online è essenziale avere un computer; lo smartphone e il tablet possono essere sufficienti per consultare qualche documento e svolgere operazioni semplici ma quando l’attività diventa il tuo lavoro primario, avere una macchina con una buona potenza di calcolo è fondamentale.

Non esiste un modello unico adatto a tutte le esigenze, ogni professione digitale è diversa:

  • per fare il copywriter, è sufficiente un computer con un sistema di videoscrittura
  • per fare lavori di grafica è necessaria una buona scheda grafica e tanta memoria
  • per il montaggio video o il render 3d serve avere tanta RAM e capacità di calcolo 

Cuffie con cancellazione del rumore

Lavorare online significa lavorare da qualunque parte del mondo: caffetterie, librerie, coworking, aeroporti, treni hanno una cosa in comune: il rumore.

Per lavorare ed essere produttivo anche in questi luoghi, un validissimo alleato solo le cuffie con cancellazione del rumore.

Ne esistono di vari modelli ma le differenze sono essenzialmente due: cancellazione passiva e cancellazione attiva.

Le cuffie con cancellazione passiva del rumore utilizzano i materiali di cui è composta la schiuma dei padiglioni per assorbire le vibrazioni e attutire il più possibile i suoni.La cancellazione attiva funziona tramite un microprocessore all’interno delle cuffie che tramite un microfono riceve i suoni all’esterno, li processa ed emette un’onda sonora uguale e opposta che controbilancia e annulla il rumore di fondo.

Entrambe hanno lati positivi e lati negativi: la cancellazione attiva attutisce i suoni in modo più efficiente rispetto alla cancellazione passiva ma ha il difetto che per funzionare consuma energia quindi devi sempre avere le cuffie con le batterie cariche per poterla utilizzare.

Come iniziare a lavorare online

Per trovare lavoro online puoi utilizzare una delle tante piattaforme che mettono in comunicazione freelance e aziende che ricercano consulenti per progetti specifici oppure puoi creare il tuo sito web da cui vendere i tuoi servizi. In entrambi i casi avrai bisogno di Partita IVA per poter versare allo stato le tasse e i contributi maturati con il tuo lavoro. 

Per permetterti di semplificare gli aspetti fiscali e burocratici e concentrarti solo sulla tua attività, sono nati diversi servizi di consulenza e gestione fiscale online come Fiscozen che offre una consulenza gratuita e senza impegno per chiarirti le idee rispondere a tutte le tue domande prima di iniziare questo nuovo percorso.