Home > News > iPhone bloccato sul logo Apple: come ripararlo?

iPhone bloccato sul logo Apple: come ripararlo?

A chi non è mai capitato di dover fare i conti con uno smartphone in panne? Se per alcuni smartphone ripristinare il corretto funzionamento del proprio smartphone è davvero facile, per altri è necessaria un po’ più di esperienza e conoscenze nel settore.

In questo articolo, in particolare, si discuterà di come ripristinare un iPhone bloccato sullo schermo bianco del logo Apple così che tu possa essere sicuro di ottenere tutte le informazioni che ti servono per sbloccare il telefono al momento del bisogno. 

A tal proposito verranno illustrate diverse procedure e verrà fatta menzione, in particolare, di un programma davvero efficace di ripristino dello smartphone che ti consente non solo di sbloccare in pochissimi secondi il telefono ma anche di non perdere neanche un dato fra quelli esistenti nella memoria dell’iPhone.

 

Una premessa prima di incominciare: perché iPhone si blocca?

Prima di descrivere passo dopo passo la procedura utile a ripristinare il tuo telefono bloccato sul logo Apple riteniamo importante effettuare una piccola premessa sulle possibili cause del blocco.

In realtà, per essere precisi, le ragioni per le quali un iPhone può bloccarsi son diverse: delle volte, per esempio, è il sistema iOS a non funzionare più delle altre, invece, l’hardware. In rari casi, poi, è possibile che il telefono venga attaccato da un virus.

È certo che comprendere la motivazione per la quale il tuo smartphone si è bloccato sia ottimale per la sua risoluzione piuttosto che il contrario. Comunque fra gli altri possibili eventi di crash troviamo:

  • L’aggiornamento del software dello smartphone;
  • Il ripristino del telefono da iTunes o iCloud. 

 

In ognuno di questi casi il tuo iPhone potrà rimanere bloccato esattamente sul logo Apple ma, non preoccuparti: esistono diverse soluzioni che puoi utilizzare.

 

Ripara il tuo iPhone in pochi passaggi

Il tuo iPhone bloccato sul logo Apple contiene al suo interno dati importantissimi per te e, per nessun motivo al mondo intendi perderli. Come fare? La soluzione è a portata di mano e si chiama Dr.Fone

Grazie alle funzioni di Dr.Fone, in particolare quella volta alla riparazione degli iPhone mal funzionanti, è possibile risolvere i problemi del proprio smartphone in pochissimo tempo. Tale funzione può essere utilizzata anche quando l’iPhone si blocca nella modalità “recovery mode”. 

Ripristinare il tuo iPhone con Dr.Fone significa esser certi di non perdere alcun dato presente nel proprio smartphone e, a prescindere che quest’ultimo venga utilizzato per lavoro o meno, nessuno ha voglia di perdere le informazioni contenute al suo interno.

Per poter utilizzare correttamente le funzioni di Dr.Fone è necessario, prima di tutto, scaricare sul proprio computer il programma apposito, disponibile anche per i dispositivi con sistema operativo Windows. 

Una volta scaricato il programma è necessario cliccare su “Riparazione sistema” e collegare l’iPhone, tramite un cavetto USB, al proprio pc. Si aprirà una schermata entro la quale ti verrà chiesto di scegliere fra due diverse modalità di riparazione; sulla destra, in basso, vi sarà anche un link che ti consentirà di uscire dalla modalità di recupero. Cliccando su quest’ultimo l’iPhone dovrebbe sbloccarsi immediatamente.

Qualora questo non dovesse avvenire, potrai cliccare sulla modalità standard di funzionamento così da installare nuovamente l’intero sistema operativo senza, però, che i tuoi dati vengano persi.

 

Il mio iPhone è bloccato sul logo Apple: come fare?

Qualora dovesse capitare che il tuo iPhone rimanga bloccato sul simbolo della mela, la soluzione più veloce per la sua immediata riparazione è il “riavvio forzato” anche chiamato “Force Reboot”. Questa metodologia non è dannosa per il dispositivo seppur il riavvio avvenga “forzatamente”. 

Con il riavvio forzato hai la possibilità di ripristinare il tuo iPhone senza che tu perda alcun dato presente all’interno dello smartphone. La procedura differisce a seconda dello specifico modello di iPhone. 

Per i modelli più recenti è sufficiente premere e rilasciare il tasto del volume del + e poi effettuare la stessa procedura con il tasto meno; per concludere il riavvio forzato dev’essere premuto il pulsante laterale sin quando, sullo schermo dell’iPhone, non compare la possibilità di effettuare il ripristino dello stesso telefono. 

Per gli iPhone 12 e 12 Pro, invece, occorre pigiare, contemporaneamente, il pulsante laterale e quello del volume (meno) sinché non appare, sullo schermo, la stessa dicitura di prima ovvero quella che consente il ripristino dello smartphone.

Per i modelli precedenti all’iPhone 12/12pro, invece, la procedura è un po’ diversa perché si dovranno premere, allo stesso tempo, il tasto Home e quello dell’accensione. Anche in questo caso si dovrà poi attendere che compaia la schermata del ripristino per avviare l’operazione.

Solitamente una volta compiuti questi passaggi l’iPhone si sblocca e comincia a funzionare nuovamente correttamente; si consiglia, comunque, per estrema sicurezza di effettuare almeno il secondo step della procedura del ripristino così da essere davvero sicuri che l’operazione sia andata a buon fine.

 

Ripara l’iPhone bloccato sul logo Apple con la modalità DFU

Il tuo iPhone 14 bloccato sul logo Apple? Non preoccuparti, ti spiegheremo, adesso, una ulteriore modalità di ripristino del tuo dispositivo e, questa, si chiama “modalità DFU”. Sebbene questa funzionalità di ripristino venga spesso descritta come “l’ultima spiaggia” appare essere davvero efficace per risolvere, in breve tempo, i propri problemi informatici. 

La procedura per avviare questo strumento di riparazione del sistema ios è la seguente:

  • Per iniziare collega il tuo smartphone al pc;
  • Avvia il programma iTunes;
  • Spegni il tuo iPhone seguendo la normale procedura;
  • A questo punto premi il pulsante di accensione contemporaneamente al tasto home (se iPhone 13, per esempio) per 10 secondi;
  • Rilascia il pulsante dell’accensione ma continua a tenere premuto quello “home” finché non compare la dicitura di iTunes che ha rilevato l’iPhone nella sua modalità ripristino;
  • Avvia il ripristino;
  • Attendi che l’operazione sia correttamente conclusa.

 

Schermo bianco della morte: come ripristinare l’iPhone?

Dover fare i conti con il proprio iPhone bloccato non è molto simpatico eppure, può succedere e, quindi, è necessario conoscere tutte le procedure volte alla riparazione del sistema ios.

La riparazione sistema è una procedura abbastanza semplice e veloce e, soprattutto, può essere utilizzata per risolvere diversi problemi come, per esempio: lo schermo nero o lo schermo bianco della morte.

Grazie a Dr.Fone e alle sue funzionalità anche in questo caso ripristinare il proprio telefono è davvero semplice; anche chi non ha nessuna competenza informatica può procedere al ripristino del sistema iOS direttamente da casa propria. 

 

Conclusioni

Con la lettura di questo articolo avrai sicuramente avuto modo di conoscere le soluzioni più immediate per ripristinare il tuo iPhone bloccato. Avere un dispositivo non funzionante è sicuramente poco piacevole ma, con le modalità appena descritte, potrai sbloccare il tuo iPhone in pochissimi passaggi.