Home > News > Nel 2014 si venderanno più phablet che tablet, secondo Forbes

Nel 2014 si venderanno più phablet che tablet, secondo Forbes

Sempre più persone quando si tratta di scegliere un nuovo smartphone prediligono display ampi. Quando fu presentato il Galaxy Note con i suoi 5,3 pollici nessuno poteva immaginare che a distanza di un paio d’anni i phablet avrebbero superato per numero di vendite i tablet (dispositivi sicuramente più longevi).

Phablet

Alla fine del 2013 se diamo uno sguardo alle dimensioni dei top di gamma Android possiamo notare come in media i display sono di 5 pollici:

4,7 pollici:

5 pollici:

  • Nexus 5
  • Oppo Find 5
  • Galaxy S4

5,2 pollici:

  • LG G2

Ma nel 2013 sono stati rilasciati diversi phablet che sono andati a fare concorrenza a Samsung (la prima e fino a quest’anno unica società ad aver creduto nei phablet) e sono andati anche oltre stabilendo un nuovo standard per la categoria: schermi da 6 pollici. C’è l’imbarazzo della scelta: Asus Fonepad Note 6, Acer Liquid S2, Nokia Lumia 1520. Superano addirittura i 6 pollici Oppo N1 e Sony Xperia Z Ultra.

Sono fondamentalmente questi appena elencati (oltre ai Samsung Galaxy Note 2 e 3) i phablet da acquistare agli inizi del 2014, un anno che secondo Forbes vedrà il sorpasso in termini di vendite dei phablet sui tablet da 8 pollici o inferiori: rispettivamente 175 milioni contro 165 milioni.

Stando a questo studio l’Italia non rientrerebbe tra le nazioni con maggiore richiesta di phablet (tra queste ci sono Corea del Sud, Cina, Indonesia, Brasile, Taiwan, Gran Bretagna e Germania) ma fondamentalmente nel nostro Paese sono soprattutto i Samsung Galaxy Note ad avere un volume di vendite elevato. Gli altri dispositivi per il momento non sembrano riuscire ad attrarre molti clienti.

Ma perché i phablet vengono preferiti ai tablet? Il motivo è semplice: con un ingombro poco più percettibile rispetto ad uno smartphone da 5 pollici è possibile acquistare un unico dispositivo invece di dover comprare prima uno smartphone, e poi un tablet (magari quest’ultimo con scheda sim e secondo abbonamento dati mensile) per avere una visualizzazione migliore durante la navigazione web o nella lettura di ebook. Il phablet, quindi, garantisce più comodità e risparmio rispetto ad un tablet da 7 o 8 pollici.

Via