Home > Recensioni > LG G Pad 8.3, la nostra recensione

LG G Pad 8.3, la nostra recensione

Un video sta rimbalzando da un sito Web all'altro, oltre che facendo impazzire gli utenti Android. Ci mostra, infatti, quello che potrebbe essere l'attesissimo Samsung GALAXY S III

Samsung Galaxy S III

Dopo mesi di indiscrezioni e presunte immagini, il Samsung GALAXY S III (o, qualunque sia il suo nome, il prossimo top di gamma Android del produttore coreano) ha fatto la propria apparizione in un video.

Il terminale, nome in codice GT-I9300, è lo stesso smartphone protagonista delle immagini di un paio di giorni fa provenienti dal Brasile.

Il video, proveniente dal Vietnam, ci mostra un prototipo del device, le cui scocche reali sono ricoperte da un'apposita cover per evitare che il suo design reale possa essere svelato.

Se poche indicazioni ci vengono fornite dal filmato per quanto riguarda l'aspetto del Samsung GALAXY S III, diverso è il discorso per le sue caratteristiche tecniche che, salvo qualche piccola modifica sempre possibile, dovrebbero essere quelle vantate da questo prototipo.

Il Samsung GALAXY S III, pertanto, dovrebbe poter contare su un display Super AMOLED da 4,6 pollici con risoluzione 1184 x 720 pixel (densità di 320 ppi), un processore Exynos quad-core da 1,4GHz, GPU Mali 400 e 1GB di RAM.

Basato, ovviamente, su Android Ice Cream Sandwich, il Samsung GALAXY S III dovrebbe inoltre vantare 16GB di memoria integrata, espandibili via MicroSD, una fotocamera da 8 megapixel e una batteria da 2.050 mAh con supporto NFC.

Non vi sono grandi sorprese, pertanto, rispetto alle indiscrezioni che da diverse settimane stanno rimbalzando sul Web. E l'aspetto più interessante, quello relativo al design del Samsung GALAXY S III, è l'unico che rimane ancora avvolto nel mistero. Probabilmente sarà necessario attendere davvero fino al 3 maggio per soddisfare questa curiosità.

Nel frattempo vi lasciamo al video hands-on del prototipo del Samsung GALAXY S III (GT-I9300). Buona visione.

Video: 

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

lg g pad

Dopo lo sfortunato tablet Optimus Pad, LG ci riprova con un prodotto ben più consistente:  parliamo di LG G Pad 8.3.
Abbiamo potuto testare fino a fondo il nuovo tablet della casa coreana che presenta caratteristiche davvero interessanti a ad un prezzo concorrenziale. Spazio ora alla nostra prova.

Confezione

La confezione presenta la solita datazione della maggioranza dei tablet.  Quella di LG  G Pad comprende, oltre al device, cavo dati usb- micro usb, carica batterie da parete con plug USB da 1.8A ( molto potente) e manualistica rapida. Niente cuffie auricolari ma sul display abbiamo una pellicola pre-applicata ( non oleofobica) senza scritte che  permette, se vogliamo, di essere mantenuta sul tab anche per l’uso quotidiano.

Materiali & Ergonomia

Considerata la fascia di prezzo dove questo LG G Pad 8.3 si colloca ( in cui è presente anche nexus 7 2013) raggiungiamo davvero ottimi livelli relativi ai materiali. Vetro anteriore ( ovviamente), plastica di buona qualità per i bordi superiori e inferiori, e bellissimo alluminio satinato sul posteriore dove sono integrati gli altoparlanti stereo, che rende tutto un po’ “freddo” al tatto e trasmette un po’ troppo calore durante l’uso intenso, ma dona anche un’ottima sensazione di solidità. Un po’ pesante da tenere in mano per molti minuti, problema risolvibile usando una custodia con stand.

La dimensione dal tab è, secondo noi, il compromesso ideale tra usabilità e portabilità. Grazie alla diagonale da 8.3 pollici e al form factor permette di essere ancora usato con una mano.

Il design di  LG G Pad 8.3 ricorda molto da vicino quello del fratello minore G2 ( qui la nostra recensione). Il giudizio è ovviamente soggettivo, ma la scelta dei materiali, lo spessore ridotto e la disposizione generale di tutti gli elementi estetici donano a questo device un certo fascino. Il tablet è disponibile sia in bianco ( la versione da noi provata) che in nero

 Hardware & Display 

A 250€ (online) è  difficile trovare una dotazione tecnica al pari di questo LG G Pad, soprattutto per l presenza dell’espansione di memoria tramite micro sd e di un display di ottima qualità, sia a livello cromatico che di diagonale, non sarà un “retina” ma la risoluzione full HD permetterà una fruizione dei contenuti multimediali (  magari tramite chiavetta usb grazie all’OTG) sempre appagante con ottimi angoli di visione e neri profondi, abbiamo tuttavia notato un minimo di “spurie” agli angoli durante la visione in ambienti completamente bui. Sotto la luce diretta del sole invece la luminosità è sufficientemente elevata per non creare molti problemi alla visione.

Unica nota “negativa” la mancanza di una versione con connettività 3g. Ma probabilmente questo tab è stato studiato per un uso casalingo o occasionale in movimento tramite hotspot wifi o tramite tethering con lo smartphone. Questa “mancanza” ha probabilmente permesso di limitare i costi di produzione mantenendo un prezzo concorrenziale.

Scheda tecnica LG G Pad 8.3

Display: 8.3″ IPS LCD con risoluzione 1920x1200pixel, 273ppi
Processore: Qualcomm Snapdragon 600 a 1,7 GHz (quad core)
Ram: 2 Gb
Connettività: Wi-Fi Only
Memoria: 16Gb con espansione tramite micro sd
Fotocamera: Anteriore 1.3Mpx, posteriore 5 Mpx con Autofocus
Batteria: 4600mAh
Altro: GPS, Bluetooh

Le dimensioni sono 126,5×216,8×8,3 mm e il peso è pari a 338 grammi. Qui tutte le info dalla pagina ufficiale di LG

Autonomia

Il grande display e il processore di LG Pad 8.3 consumano tanto e questo è un dato di fatto. Tuttavia la batteria consente di coprire agevolmente la giornata consentendo circa 5 ore di display acceso con Wi-Fi attivo , notifiche delle app in push e uso multimediale misto. Però se siete di quelli che vogliono “dimenticarsi” di mettere sotto carica il tablet allora dovrete valutare attentamente questo fattore. 

Multimedialità & Fotocamera

Parlare di foto e video a proposito di  tablet è sempre un po’ anacronistico, ma se vogliamo dare un giudizio possiamo assegnare al pelo una sufficienza alle foto a 5 mpx e forse mezzo punto in più ai video girati il full HD a 30fps.

La qualità delle foto di questo LG G Pad migliora con l’aumentare della quantità di luce. Tante le impostazioni disponibili ma che a nulla valgono se il sensore fotografico non è all’altezza.
Tutt’altro giudizio invece per la parte di riproduzione audio.  Le due casse stereo di LG G Pad hanno un suono piuttosto ricco e il volume è sufficiente alto da permettere la fruizione dei nostri contenuti multimediali, siano essi film o musica, senza problemi e con soddisfazione.

Software & Esperienza d’uso

Molto simile a quella di G2 la UI è decisamente fluida e personalizzabile, soliti problemi di ricarichi delle home in uscita da applicazioni particolarmente pesanti. Su questo LG G Pad notiamo però alcune differenze rispetto alle implementazioni  fatte su G2, alcuni toggle non sono presenti ( e non ci riferiamo a quelli relativi alla parte radio, ma ad esempio al “quick remote”), alcune app non sono “così complete”  come appunto il quick remote che permette di comandare un numero notevolmente inferiore di dispositivi rispetto alla versione presente su G2. Ottima invece l’applicazione Q-Pair che permette di ricevere le notifiche ( ad esempio sms) che arrivano sul cellulare abbinato, direttamente sul tab e permette anche di rispondere ad esse. Presenti come sempre la app flottanti “Q-slide”, il doppio tap per bloccare/sbloccare il display, lo” slide aside” per il multitasking scorrendo con 3 dita e tutte le altre implementazioni che abbiamo imparato a conoscere nell’ultima versione della UI di LG.
Il sistema si muove molto bene, gli unici limiti si possono vedere quando il tablet viene “stressato” con giochi pesanti abbinati ad esempio ad un uso office. A proposito di tale uso consigliamo di utilizzare applicazioni alternative a quella di serie per la gestione dei file office.

 Conclusioni 

Per trarre un giudizio finale di questo LG G Pad 8.3 dobbiamo  prima di tutto rapportarci al prezzo e alla concorrenza, 299€ di listino ma si trova facilmente online a 250€. Confrontiamo quindi con Nexus 7 2013 e iPad mini retina,  che vanno dai 229€ del Nexus ai 329€ di iPad nelle rispettive versioni Wi-Fi Only. Questo G Pad ha una cosa secondo me fondamentale: ” l’ espansione di memoria!” Davvero comoda, ad esempio,  la possibilità di portare i nostri film sulla micro SD senza preoccuparsi di quanto spazio verrà sottratto alle applicazioni sulla memoria del tablet. Abbiamo poi un display decisamente al top nel panorama Android per quella fascia di prezzo, non è all’altezza di iPad mini ma è comunque un’ottima unità. La diagonale, le caratteristiche hardware e i materiali sono superiori a quelli di Nexus 7  (paragonabili a quelli di iPad) quel tanto che basta per rendere il tutto più “godibile”. Dove questo LG G Pad perde rispetto alla concorrenza è nella “fluidità generale”,  nell’ottimizzazione totale e nell’autonomia,  a fronte però di una maggior quantità di funzioni e di personalizzazioni.

In conclusione  consigliamo questo LG G Pad 8.3,  a patto di pagarlo al prezzo Online, a chi non ha particolari esigenze di autonomia e di “immediatezza di utilizzo” oltre ovviamente a ricordare che è sprovvisto di modulo 3g ( attualmente non ci sono notizie su un’eventuale variante) . Noi non possiamo fare altro che complimentarci nuovamente con LG per questo prodotto.

Potete anche acquistare  

 Un sentito ringraziamento alla nostra lettrice Veronica per averci prestato questo tablet.

 

Dopo lo sfortunato tablet Optimus Pad, LG ci riprova con un prodotto ben più consistente:  parliamo di LG G Pad 8.3. Abbiamo potuto testare fino a fondo il nuovo tablet della casa coreana che presenta caratteristiche davvero interessanti a ad un prezzo concorrenziale. Spazio ora alla nostra prova. http://www.youtube.com/watch?v=qavGoJhl_Wg Confezione La confezione presenta la solita datazione della maggioranza dei tablet.  Quella di LG  G Pad comprende, oltre al device, cavo dati usb- micro usb, carica batterie da parete con plug USB da 1.8A ( molto potente) e manualistica rapida. Niente cuffie auricolari ma sul display abbiamo una pellicola pre-applicata (…

Score

Confezione - 8
Ergonomia & Materiali - 9.5
Hardware & Display - 8
Autonomia - 7.5
Fotocamera - 6.5
Audio - 8.5
Software & Esperienza d'uso - 8

8

Voto finale

8