Home > Accessori > iWatch: Apple corteggia Swatch e Hublot

iWatch: Apple corteggia Swatch e Hublot

iwatch_home_insert

Arrivano ancora conferme, attese da molti, quantomeno sull’esistenza di un iWatch griffato dal marchio con la mela morsicata e, infatti, secondo alcune indiscrezioni pubblicate dal Financial Times, Apple si sarebbe messa in contatto con i più noti orologiai svizzeri per realizzare il tanto chiacchierato smartwatch, ma fino ad ora ogni proposta di partnership sarebbe stata rifiutata.

Negli ultimi mesi abbiamo letto delle delle numerose acquisizioni e collaborazioni che l’azienda di Cupertino ha effettuato per il suo iWatch, come aziende specializzate in sensori biometrici e tante altre figure professionali, ma nonostante tale impegno ciò che sembra ancora mancare al produttore californiano è l’esperienza nel forgiare scocche e quadranti, tant’è che Apple avrebbe chiesto aiuto ai maggiori esperti mondiali in materia, ossia gli orologiai svizzeri.

iwatch_home_insert

iWatch: i tentativi di Apple con gli orologiai svizzeri

La prima conferma arriva niente poco di meno che da Nick Hayek, attuale CEO di Swatch, marchio riconosciuto universalmente nell’industria degli orologi più diffusi tra il pubblico giovanile, sebbene la figura di Apple non venga esplicitamente citata nelle sue parole.

…”Ci siamo trovati a discutere su alcune proposte di trattative, non iniziate da noi,  praticamente con tutti i produttori del settore dei dispositivi indossabili intelligenti, ma non vediamo ragioni per entrare a far parte di alcuna partnership”…

Le parole del produttore svizzero non ci stupiscono, anche perché in passato si è già duramente scagliato contro il settore degli smartwatch, compreso l’iWatch di Apple, ma ben più rivelatrici, invece, risultano le dichiarazioni di Jean Claude Biver, presidente del comparto orologi e gioielleria di LVMH, il quale svela il chiaro interesse dell’azienda di Cupertino per il marchio Hublot.

…”Apple ha contattato alcuni dei miei dipendenti, ho personalmente letto la posta elettronica, ma non siamo interessati ad alcuna collaborazione”…

A quanto pare, anche in questo caso i tentativi effettuati da quel di Cupertino sarebbero stati un buco nell’acqua, nonostante resta comunque un fatto interessante notare l’interesse del produttore per il marchio d’alto lusso, che ci suggerisce come l’iWatch forse non sarà solamente un dispositivo dalle mille funzioni, ma anche un prodotto elegante e raffinato da portare al polso.

Via