Home > Tablet > Google Maps web sbloccato per Windows Phone 8

Google Maps web sbloccato per Windows Phone 8

La scorsa estate, i fan di Parrot AR.Drone si sono sfidati online per poter partecipare alle ‘AR.Drone Challenges’. Sono 15 i finalisti selezionati tra tutti i concorrenti.

Parrot AR.Drone

I finalisti parteciperanno al CES di Las Vegas il prossimo gennaio e concorreranno al Grand Final mondiale.

Il miglior pilota vincerà il titolo di AR.Drone World Champion insieme a un premio di 5.000$.

Il prossimo 12 gennaio, 3 piloti francesi, 2 giapponesi, 2 cinesi, 2 canadesi, 1 portoghese, 1 tedesco, 1 russo, 1 sud africano e 1 americano si sfideranno nel corso della giornata presso la AR.Drone Flying Zone,al Central Plaza, Las Vegas Convention Center.

Programma:

Dalle 9.30 alle 15.00: Round di qualificazione

  • Duelli tra piloti, slalom giganteschi in una città fantastica, gare contro il tempo…

15.00: Grand Final

  • Fasi finali & cerimonia di premiazione

Chi potrà fregiarsi della vittoria e del premio finale?

Ecco alcuni dei finalisti :

TeDzY – 15 anni: Prima di partecipare alle ‘AR.Drone Challenges’, TeDzY non aveva mai pilotato un AR.Drone di Parrot. Oggi, è un vero esperto di AR.Drone, in grado di superare i circuiti più complicati senza troppe difficoltà. Pur essendo tra i più giovani sfidanti, TeDzY è uno dei più sorprendenti.

SpyCamV2 – 33 anni: Estimatore da sempre di Parrot AR.Drone, SpyCamV2 possiede un modello del quadricottero da febbraio 2011. Pilota emerito, SpyCamV2 si allena intensamente per il Grand Final di Las Vegas: allenamenti costanti su percorsi indoor, gare di slalom tra piloni e ciambelle Parrot… SpyCamV2 è più che motivato a vincere il titolo mondiale!

Mars – 34 anni: Mars ha ricevuto in regalo un Parrot AR.Drone per i suoi 34 anni. Da allora, lo pilota regolarmente con il suo amico SpyCamV2, un altro dei finalisti… Insieme, hanno dato il via a un momento di intrattenimento degno degli sportivi più popolari, cimentandosi in prove sempre più complesse e azzardate…

Exceltech – 27 anni: Uno specialista delle mobile app proveniente da Minneapolis. Exceltech pilota Parrot AR.Drone da agosto 2011.  È molto abile nel volo all’interno di aree limitate e attualmente sta sviluppando un’applicazione dedicata e dotata di miglioramenti al controllo del meccanismo per assicurarsi il vantaggio nel corso del Grand Final. Il motto di Exceltech per questa gara è “Distruggere il Drone è più difficile di quanto non sembri”.

Go Henry – 24 anni: È da cinque mesi che Go Henry pilota Parrot AR.Drone e ad oggi il divertimento è stato garantito. Il suo motto per il Grand Final: "Anche se dovessi qualificarmi ultimo, sarò comunque il numero uno in Germania”. Si eserciterà duramente per la gara – in circuiti indoor, outdoor e anche online. La forza maggiore di Go Henry è che, anche se si accorge di pilotare male, il suo volo rimane comunque straordinario. 

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Tutto bene quel che finisce bene

Possono finalmente tirare un respiro di sollievo tutti gli utenti Windows phone 8 che si sono visti sbattere la porta in faccia da Google, che dopo aver annunciato che non avrebbe sviluppato le gapps per wp ha anche bloccato l’accesso alla versione web di google maps.

Fortunatamente adesso dopo qualche tirata d’orecchie Google ha eliminato questo “inutile” blocco.