Home > Applicazioni (pagina 360)

Applicazioni

Recensione: Astraware Bejeweled 2

Bejeweled 2 è un gioco dove bisogna mettere in fila almeno 3 oggetti per guadagnare punti e passare ai livelli di difficoltà superiori.

 

La versione recensita è quella per il sistema operativo Windows Mobile, ma il gioco è disponibile anche per Palm OS.

immagine

Caratteristiche

  • Versione recensita: 1.3
  • Categoria: Gioco
  • Sistema operativo: Windows Mobile 2003 SE, WM 5, WM 6 , Palm OS
  • Schermi e risoluzioni supportate: 320x240, 640x480
  • Lingue supportate: Italiano, Inglese
  • Licenza: Shareware
  • Link: Bejeweled 2

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Utilizzo del software

È possibile selezionare diverse modalità di gioco: classica, azione , puzzle, infinito.
Lo scopo è sempre il medesimo: mettere in fila almeno 3 pezzi dello stesso colore. Mettendone in fila di più, il punteggio ovviamente cresce.

Le modalità classica e infinito sono sostanzialmente uguali ma nella modalità infinito si procede a oltranza, senza livelli.
Nella modalità puzzle bisogna combinare esattamente i pezzi in modo da non lasciarne nessuno sullo schermo, mentre nella modalità azione bisogna raggiungere una determinata velocità per riempire una barra di completamento e accedere così al livello successivo.

bj
Schermata principale

In basso è sempre disponibile la barra del menù, da dove è possibile cambiare le impostazioni, cambiare modalità di gioco o uscire dal programma.
Una nota negativa è il fatto che il gioco, una volta avviato, inibisce le funzioni standard del palmare: non è quindi possibile tenere il gioco in stand-by.
Un'opzione comoda è quella di poter avere sott'occhio, nella barra in alto, lo stato della batteria e l'orologio. Senza mai distogliere l'occhio dal monitor potremo accorgerci facilmente se si sta per rimanere senza batteria o se si sta facendo tardi a un appuntamento.

bj
Ecco come appare il menù di scelta

La grafica è accattivante, moderna, e se si prova a ruotare lo schermo durante il caricamento del gioco, questo riparte automaticamente: molto efficiente!
Il supporto alla grafica VGA è perfetto.

bj
Schermata del gioco

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Conclusioni:

Ci troviamo di fronte a un gioco veramente nuovo, non una semplice evoluzione di un classico tipo Tetris o Space Invaders.
Bejeweled 2 è un arcade di nuova generazione, molto curato e dannatamente coinvolgente. Rappresenta sicuramente un ottimo diversivo, che può allietare durante un'attesa o una pausa anche se non siete veri fanatici del genere.

Pregi:

  • Grafica
  • Modalità di gioco
  • Spazio occupato

Difetti:

  • Funzioni del palmare bloccate durante il gioco

Voto di Age Mobile: 8/10

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: Resco Explorer 2008

Resco Explorer 2008 è una suite di esplora risorse molto potente per le piattaforme Windows Mobile e Palm OS.

Permette di cambiare estensione ai file, comprimere file o cartelle, editare il registro di sistema, spostare file e velocizzare il richiamo dei programmi in maniera facile e veloce.
In questa recensione abbiamo testato per voi la versione Windows Mobile.

Caratteristiche

  • Categoria: Utility
  • Sistema operativo: Windows Mobile 2003 SE, WM 5, WM 6 , PalmOS
  • Schermi e risoluzioni supportate: 320x240, 640x480
  • Lingue supportate: Italiano, Inglese
  • Disponibilità aggiornamenti gratuiti: per 12 mesi
  • Licenza: Shareware, 7 giorni di prova
  • Prezzo: 19,32 €
  • Link: Resco Explorer 2008

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Utilizzo del software:

L'interfaccia ricalca quella di Esplora file di Windows Mobile ma, ovviamente, è più ricca, potendo contare su una completa barra di stato, diverse modalità di visualizzazione, tasti funzione e scorciatoie.
Selezionando un file è possibile, in aggiunta alle normali funzioni standard del sistema, scegliere un'applicazione diversa con cui visualizzarlo, inviarlo via Bluetooth, spostarlo/copiarlo, criptarlo, comprimerlo.

Durante il funzionamento si apprezzano subito anche le funzioni più comuni: il semplice spostamento di un file ad esempio, diverrà da subito molto più veloce rispetto all'Esplora file standard.


Schermata generale del programma.

Interfaccia:
Una novità rispetto alla versione 2007 è la possibilità di usare diverse modalità di interfaccia:

  • Standard: interfaccia grafica di default, nulla di differente rispetto alla versione 2007.
  • Touchscreen: ingrandisce le icone in modo da rendere possibile l'uso delle mani al posto del pennino.
  • Compact: è una visualizzazione ad albero e permette di vedere anche la struttura delle cartelle.
  • Custom mode: permette di fare un mix delle prime tre a propria scelta.

Inoltre la barra delle funzioni veloci è diventata più grande ed è possiible visualizzare fino a 7 tasti rapidi, personalizzabili, per muoversi tra le cartelle, inviare/spostare file, ecc.


Interfacce touchscreen e compact a confronto.

La modalità di visualizzazione ad albero è comoda per avere contemporaneamente i file da modificare e la struttura gerarchica delle cartelle in cui ci si deve muovere, spezzata nello schermo (a scelta se in verticale o orizzontale).

Virtual Folders:
Un altra funzione che può tornare utile è la visualizzazione delle Virtual Folders: una ramificazione in tipi di file quali immagini, video, musica, file criptati e documenti, grazie alla quale si può trovare velocemente un file anche se non ci ricordiamo il nome e cartella dove lo abbiamo salvato.


Raggruppamento per generi di file.

Ricerche:
Nel caso in cui ci ricordassimo solamente qualche lettera del nome ma i file tra cui cercare fossero tanti (per esempio una raccolta di immagini), verrà in nostro soccorso la funzione trova integrata nella barra di visualizzazione in alto. Digitando pochi caratteri, vengono subito elencati i file corrispondenti e contenenti questi caratteri.


Ricerca del file immediata.

System Info:
Una utile implementazione è il System Info, una schermata che controlla tutte le risorse del palmare/smartphone: RAM, memoria interna ed esterna , batteria principale e tampone.


System Info.

Cestino:
Il Cestino è una particolare cartella dove tutti i file vengono spostati prima di essere cancellati definitivamente.
Si può aumentare o diminuire lo spazio da destinare al cestino tramite una comoda barra percentuale.

 

Plugin aggiuntivi:
Oltre alle funzionalità appena descritte è possibile scaricare, a parte, alcuni plugin aggiuntivi gratuiti:

Today: Visualizza, nella schermata principale, un comodo tool che permette di:

  • Controllare lo stato della batteria
  • Lanciare le applicazioni preferite con un singolo tap
  • Accedere velocemente alle schede di memoria
  • Gestire le applicazioni in esecuzione con un comodo Task Manager

FTP Explorer: Trasforma Resco Explorer in un vero Client FTP permettendo di trasferire dati da o verso un server remoto su internet.

Registry Editor: Permette di editare le chiavi di registro.

Tutti questi plugin si scaricano direttamente dal terminale tramite Wi-Fi o la connessione dati di un operatore telefonico. L'attivazione avviene dal menù File - Options - Add ins.
Si tratta di piccoli file .cab che vengono automaticamente scaricati dal sito di Resco Explorer e installati nel terminale.
Presumiamo che non siano stati implementati di default per rendere più snello il programma, in tal modo verranno scaricati solamente da chi ne ha realmente bisogno.

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Conclusioni:

Il programma è molto comodo, ha un sacco di utili funzioni aggiuntive e occupa poco spazio (circa 1,40 MB), particolare che ne permette l'installazione sulla memoria interna anche in dispositivi un po' datati.
Rispetto alla versione 2007 apporta alcuni importanti miglioramenti stilistici e di usabilità.

Pregi:

  • Velocità di trasferimento dei file
  • Spazio occupato
  • Tante funzioni avanzate
  • Menù personalizzabile

Difetti:

  • Nessuno di rilievo

Voto di Age Mobile: 8,5

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: Best MessageStorer for S60 3rd edition

Con Best MessageStorer è possibile archiviare, in modo piuttosto veloce, le proprie conversazioni via SMS, MMS o e-mail.

A differenza di software forniti in dotazione da alcune case produttrici, che permettono sì il salvataggio degli SMS, ma uno ad uno (!!), Best MessageStorer si propone di catalogarli tutti in un unico file, con notevole risparmio di tempo e fatica.

Caratteristiche:

  • Versione recensita: 1.03
  • Categoria: Utility
  • Sistema operativo: Symbian S60 3rd edition
  • Licenza: Commerciale
  • Prezzo: 8,29 €
  • Link: Best MessageStorer

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Utilizzo:


All'avvio, un'interfaccia semplice ed intuitiva ci permette di scegliere la cartella di SMS da salvare.


Dopo pochi secondi, appare la lista dei messaggi selezionata, sulla quale sono possibili diverse operazioni: potremo disporre i messaggi in ordine di data, destinatario o tipologia;


Selezionare i messaggi da salvare in modo manuale o tramite la comoda funzione "Seleziona tutto";


Salvarli in txt o csv;


E, infine, inviare il file così ottenuto al nostro PC, via Bluetooth, MMS, e-mail, oppure utilizzando un qualsiasi file manager e un cavetto USB.

La visione del file da PC non si può dire eccelsa, anzi. Nei .txt, i messaggi vengono disposti senza soluzione di continuità, e la loro lettura diventa piuttosto disagevole. Il formato .csv è un po' più ordinato, ma ancora anni luce distante da un MyPhoneExplorer (piccolo freeware per Sony Ericsson), tanto per fare un esempio.
Le versioni precedenti di Best MessageStorer, sotto questo aspetto, erano addirittura migliori.

In definitiva dovrete ingegnarvi con Excel o un programma che possa gestire i .csv per ottenere risultati apprezzabili.

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Conclusioni:

L'idea che sta alla base di questo software è decisamente buona: archiviare in un sol colpo, in un file di qualche centinaio di Kb, tutte le nostre conversazioni; la sua realizzazione, però, è abbastanza deludente: se il file risultante è poco chiaro, a che pro conservare i messaggi?


Punti a Favore:

  • Interfaccia chiara e intuitiva
  • Possibilità di esportare in .csv e .txt
  • Possibilità di archiviare tutti gli SMS in un unico file


Punti a Sfavore:

  • File finale poco chiaro alla lettura da computer
  • Impossibilità di salvare i contenuti multimediali di MMS e e-mail


Voto di AgeMobile: 6,5

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3


Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: WebIS Pocket Informant 8

logoPDA e smartphone sono dispositivi convergenti che integrano utili funzionalità di gestione dei propri dati, contatti e appuntamenti.

Per tutti gli utenti che necessitano di queste funzionalità e cercano qualcosa di diverso o più completo della suite preinstallata in Windows Mobile, WebIS propone il suo Pocket Informant, giunto recentemente all'ottava versione.

Impostosi nel tempo come alternativa professionale e completa al PIM preinstallato di Microsoft, oggi Pocket Informant è considerato da molti come uno dei software indispensabili per la gestione della produttività personale.

Moltissime le sue funzioni e altrettante le possibilità di configurazione: già sulla carta si pone un passo avanti alla concorrenza.

Nel corso di questo test analizzeremo le sue funzioni e vedremo se e quanto questo software raggiunga gli obiettivi che WebIS si è proposta.

splash
 

Caratteristiche:

  • Versione recensita: 8.02
  • Categoria: PIM
  • Sistema operativo: Windows Mobile 2003/SE, Windows Mobile 5, Windows Mobile 5 Smartphone e Windows Mobile 6  (pro e standard)
  • Lingue supportate: inglese, spagnolo, francese, ebraico, ungherese, portoghese, tedesco e russo
  • Disponibilità aggiornamenti gratuiti: sì, fino alla versione 8.xx
  • Licenza: Commerciale
  • Prezzo: 19,32 €
  • Link: WebIS Pocket Informant 8

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Utilizzo del software:

Facendo tesoro dei suggerimenti di molti utenti che trovavano nelle precedenti versioni di Pocket Informant un software potente ma così denso di funzionalità da disorientarli, questa ultima release ci accoglie con una schermata di benvenuto che permette di selezionare e personalizzare il tipo di utenza in base alle nostre necessità.

Per questo test abbiamo optato per il profilo più completo, quello di "Power User", per esplorare al meglio tutte le funzionalità del software.

ss01ss02
Schermata di primo avvio e di selezione del profilo utente

Al primo avvio ci troviamo di fronte ad una panoramica degli appuntamenti e delle attività in programma per la settimana corrente.
Questa schermata è solo una delle molteplici modalità di visualizzazione di Pocket Informant chiamate "Views", comodamente accessibili tramite il softkey sinistro e che comprendono: eventi, agenda, giorno singolo, settimana, mese, timeline, diario, note, attività, contatti e ricerca.
Molte di queste schermate si presentano analoghe a quelle di Outlook Mobile, ma con un'estetica decisamente più gradevole e numerose funzioni aggiuntive.
Diamo dunque alle viste principali una rapida occhiata:

ss03ss04
Sinistra: selezione della vista;
Destra: la vista "Agenda" raccoglie in una schermata tutti gli appuntamenti ed attività nell'arco di tempo selezionato

ss05ss06
Sinistra: vista degli impegni della settimana;
Destra: nella vista mensile è possibile avere una panoramica dei giorni in cui sono registrati impegni tramite delle barre che mostrano in blu le ore della giornata "occupate". Premendo su un giorno si può visualizzare una finestra con l'elenco degli impegni del giorno, e selezionando più di un giorno si può avere invece un grafico analogo a quello mensile ma focalizzato sull'intervallo in esame.

ss07ss08
Sinistra: la vista giornaliera mostra gli impegni del giorno e la loro durata nell'arco della giornata;
Destra: vista "Contatti".

L'interfaccia di navigazione e fruizione delle varie viste risulta intuitiva ed accessibile, specie per quelle che la maggior parte degli utenti si troveranno ad usare più frequentemente, come Agenda e Contatti.

Le possibilità di Pocket Informant non si fermano però ad un maggior numero di visualizzazioni degli impegni o ad una grafica migliorata rispetto al PIM preinstallato in Windows Mobile.
Pocket Informant implementa infatti un editor dei dati personali molto evoluto con possibilità di espansione dei campi, immissione facilitata della durata degli appuntamenti, personalizzazione delle categorie, linking e concatenamento di elementi multipli, annotazioni, ecc...

ss09ss10
Sinistra: i campi e i dati che si possono inserire in un singolo appuntamento/attività/contatto sono davvero numerosi. Grazie alle possibilità di "linking" (icona a catena) siamo inoltre in grado di stabilire delle connessioni/correlazioni tra più elementi;
Destra: schermata di riepilogo di un singolo appuntamento.

Va inoltre sottolineato che in questa release Pocket Informant integra una nuova modalità "touch friendly", che permette di scorrere le liste dei contatti, la vista dell'agenda e degli appuntamenti del giorno sfiorando lo schermo con le dita, rendendo molto comodo l'utilizzo del dispositivo senza stilo.

Tutte le caratteristiche che abbiamo elencato sommariamente possono essere controllate e personalizzate tramite una ricchissima varietà di opzioni sempre accessibili tramite il softkey destro.
Tra queste, per chi volesse dar sfogo al suo estro creativo, c'è anche la possibilità di cambiare lo schema dei colori dell'interfaccia.
Va comunque detto che, di default, Pocket Informant adatta automaticamente lo schema dei colori e la visualizzazione al tema di Windows Mobile in uso e alla versione del sistema operativo, rendendo l'applicativo del tutto omogeneo al look and feel dello smartphone.

ss11ss12
Sinistra: opzioni accessibili dal menù principale;
Destra: il menù dei settaggi è estremamente ricco di opzioni tanto che possiamo dire che il software risulta personalizzabile in quasi ogni suo minimo aspetto.

ss13ss14
Sinistra: combinazione colori automatica per WM5.0;
Destra: combinazione colori automatica per WM6.0 Pro.

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Conclusioni:

Pocket Informant 8 di WebIS è senza dubbio un ottimo sostituto del PIM preinstallato nei dispositivi Windows Mobile, probabilmente uno dei migliori tra i software della categoria.
L'interfaccia grafica è gradevole e funzionale, i comandi di base intuitivi, molto apprezzabile la scelta di implementare una modalità "touch" per lo scorrimento dei contenuti senza pennino.

L'enorme lista di settaggi modificabili del programma lo rendono tra l'altro uno dei software più flessibili e configurabili sul mercato. Anche se questo approccio potrebbe creare disorientamento nell'utente che si avvicini per la prima volta a Pocket Informant, una pratica scalare con l'applicativo e con le configurazioni permette di acquisire il controllo completo gradualmente e senza grossi ostacoli.
Per coloro che invece non volessero "complicarsi la vita", i profili di utenza limitata proposti dal software si riveleranno adeguati per la maggior parte delle necessità, senza bisogno di configurazioni complesse.

La ricchezza dei dettagli che si possono aggiungere ai propri dati personali e le molteplici modalità per gestirli e consultarli sono però il vero punto di forza di Pocket Informant 8, che si rivelerà un compagno insostituibile per tutti coloro che utilizzano costantemente il proprio smartphone per pianificare il loro tempo e tenere in ordine appuntamenti, contatti, annotazioni, attività e quant'altro.

Pregi:

  • PIM molto completo e funzionale
  • Numerose caratteristiche aggiuntive rispetto a Outlook Mobile
  • Interfaccia grafica consistente ed intuitiva
  • Possibilità di scorrimento contenuti "touch-friendly"
  • Configurabile in ogni minimo aspetto

Difetti:

  • Richiede un minimo di curva d'apprendimento per un utilizzo ottimale
  • Non è disponibile una localizzazione in lingua italiana

Voto di AgeMobile: 9

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3


Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: Opera Mobile 8.65

Opera Mobile è un browser web avanzato per smartphone dotati di sistema operativo Symbian o Windows Mobile.

La necessità di usare un programma di navigazione diverso da quello integrato si sente quando si inizia a usare il web in maniera intensiva sul proprio telefonino: alcuni siti non sono raggiungibili dal browser di serie perchè scritti in linguaggi avanzati, un altro motivo è il desiderio dell'utente di navigare in più pagine contemporaneamente e di salvare le sue password di accesso in caso di uso costante degli stessi siti internet.

Abbiamo testato questa applicazione in versione Symbian OS con un Nokia 7610, ma le caratteristiche sono le stesse anche per le versioni UIQ e Windows Mobile.

Caratteristiche:

  • Versione recensita: Opera Mobile 8.65
  • Categoria: Browser per cellulari
  • Sistema operativo: Windows Mobile, Symbian S60, UIQ
  • Lingue supportate: Italiano, inglese, Francesce, Tedesco, Spagnolo
  • Licenza: Commerciale (trial 30 giorni)
  • Prezzo:19 euro Link: Opera.com

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Utilizzo del software:

L'interfaccia utente è gradevole e riprende quella di Opera per PC desktop.
L'homepage predefinita, caricata appena si avvia il programma, include il motore di ricerca Google e viene adattata allo schermo del cellulare; basta un click sul tasto Cerca e partirà la ricerca.
Sotto, una lista di link riportano al sito web di Opera e, scorrendo più in giù, troviamo la guida al programma che è precaricata nell'applicazione ed è quindi consultabile offline.


Pagina di avvio iniziale e la guida al programma.

Opera Mobile è in grado di adattare le pagine web alle dimensioni dello schermo andando a capo automaticamente e riducendo le dimensioni delle immagini.
In alternativa è anche possibile mantenere le dimensioni originali delle pagine visitate, in questo caso verrà visualizzata solo una porzione delle stesse e saranno attivate due comode barre di navigazione laterali per spostare la parte visualizzata.
È supportata anche la visualizzazione in orizzontale.

Il menu Opzioni, che si attiva cliccando sul softkey sinistro del vostro telefono, presenta una discreta lista di funzioni (vedi immagine sotto)


Il menù Opzioni

I menu con la freccetta ovviamente si espandono e permettono:

  • Navigazione avanti e dietro nelle pagine
  • Trovare un testo nella pagina
  • Cronologia delle pagine visitate
  • Zoom (da 100 a 200%)
  • Modalità fullscreen on/off
  • Segnalibri
  • Gestione password (salvataggio di username e password di accesso ai siti/forum)
  • Lista dei Download
  • Possibilità di inviare un indirizzo indirizzo come sms, mms o email
  • Informazioni sulla pagina pagina (dimensioni, criptografia, indirizzo esatto)

Nelle impostazioni possiamo indicare al browser se scaricare le immagini oppure usare quelle in cache, preferire la velocità alla qualità delle pagine, attivare i javascript o disattivarli, aprire o meno tutte le finestre pop-up (una specie di blocco pop-up), connettersi automaticamente a internet quando viene cliccato un link nn presente nella cache, determinare la dimensione della cache (utile in caso di consultazione frequente delle stesse pagine e impostabile su 3 valori: alto, medio, basso), consetire o meno i cookie, e non meno importante le scorciatoie dei tasti.

Le scorciatoie dei tasti sono una funzione praticissima: di default, premendo il tasto 1, si apre la finestra per inserire un indirizzo e, al contempo, ci ci fa scegliere se aprirla in una nuova pagina o usare quella in uso.
Sono programmabili dal tasto 1 al tasto 0 incluso. Per esempio di default il tasto 6 e il tasto 9 permettono di andare indietro e avanti nelle pagine, il tasto 0 permette di zoomare la pagina e così via.

Per concludere il programma è molto veloce a caricarsi, anche su telefoni non recenti, e permette l'apertura di praticamente tutte le pagine web statiche e dinamiche. Sul nokia 7610 occorrono circa 7 secondi per l'avvio del programma.


volendo si può upgradare il programma via web


La funzione "Cerca nella pagina", molto importante per risparmiare tempo nella ricerca.
Per cercare il termine successivo è sufficiente premere il tasto di scorrimento in basso.


È possibile cancellare i dati inseriti fino a quel momento durante le nostre navigazioni, scegliendo pure quali tenere e quali eliminare con precisione.

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Conclusioni:

Opera Mobile è un browser pratico e versatile. Dopo soli 10 minuti di apprendistato si è in grado di usare il programma al massimo.
Lo spazio occupato in memoria è di circa 2,2 MB (cache di navigazione esclusa), tutto sommato una dimensione ormai alla portata di tutti gli smartphone sul mercato e, in caso di mancanza di spazio, si installa senza problemi sulla memory card.
Vale sicuramente l'acquisto se siete utenti avanzati del web-mobile. Il programma ha avuto pochi crash durante i test ed è altamente configurabile.
Il supporto per Macromedia Flash è quello che ci aspettiamo di vedere nella prossima release, così da permettere la visualizzazione anche di siti come YouTube.

Logo Opera Mobile

Pregi:

  • Interfaccia agevole
  • Pagine multiple
  • Accessibilità web

Difetti:

  • Flash non ancora pienamente supportato

Voto di AGE MOBILE: 8,5

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3


Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: MobileDVD 2.10

MobileDVD permette di visualizzare sul vostro smartphone file video compressi come ad esempio i diffusissimi DiVX e XViD.

Si presenta come un software essenziale, quindi facile, leggero, veloce ed efficace!
Insieme al software per smartphone troviamo anche un pratico encoder per Windows che ci permette di comprimere, o ri-comprimere, in maniera semplice e veloce i nostri file video.

Logo MobileDVD

Caratteristiche:

  • Versione recensita: MobileDVD 2.10
  • Categoria: Multimedia
  • Sistema Operativo: Symbian OS 9 S60
  • Lingue supportate: Inglese
  • Licenza: Commerciale
  • Link: store.agemobile.com

Versione del software
La versione provata è la 2.10

Contenuto del software
Il contenuto della cartella di MobileDVD: notiamo il programma per lo smartphone, il software di conversione video per Windows e un file leggimi.

Introduzione e caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Utilizzo del software:

MobileDVD ha una interfaccia essenziale. Il programma si presenta come un classico "esplora risorse", non dovremo fare altro che sfogliare le cartelle del nostro smartphone fino a trovare il file video che intendiamo riprodurre.

ScreenshotScreenshot

Una volta trovato il video le azioni possibili sono veramente ridotte all'osso: potremo naturalmente riprodurlo, cancellarlo, spostarlo in un'altra cartella oppure rinominarlo.
È inoltre possibile inviare il file selezionato via bluetooth o infrarosso direttamente da MobileDVD, questa peculiarità del programma l'abbiamo trovata molto interessante.

ScreenshotScreenshot

Le opzioni di riproduzione sono anch'esse limitate: si può adattare l'immagine alle dimensioni dello schermo in modalità normale oppure passare alla modalità landscape sfruttando in orizzontale il monitor dello smartphone, infinte è possibile regolare la luminosità dello schermo.

ScreenshotScreenshot

Durante la riproduzione è possibile regolare il volume tramite le frecce destra e sinistra, oppure direttamente con il controllo del volume dello smartphone. È anche possibile avanzare nella riproduzione utilizzando le frecce su e giù. Premendo il tasto centrale, invece, si mette il filmato in pausa.

ScreenshotScreenshot

Avevamo qualche filmato preinstallato sullo smartphone che abbiamo provato subito ad aprire: con i primi video è andato tutto liscio, ce li siamo gustati senza alcun problema; quando però abbiamo provato ad aprire un episodio di una serie animata televisiva, file di circa 180 MB di dimensione, il programma è andato in crash.

A questo punto abbiamo deciso di analizzare a fondo le capacità di compatibilità di questo software, abbiamo così realizzato una serie di spezzoni video in vari formati e risoluzioni e di dimensioni molto varie. Ecco elencati i formati video che abbiamo analizzato:

  • DiVX(estensione ".avi") in varie dimesioni e risoluzioni
  • XViD (".avi")
  • Windows Media Video (".wmv")
  • Mpeg 1 (".mpg")
  • Mpeg 2 (".mpeg")

Naturalmente abbiamo inserito dei filmati codificati con il convertitore video che troviamo allegato con il software. Una volta aperta la cartella ecco la prima sorpresa: MobileDVD riconosce solo i file con estensione "avi", quindi codificati con un codec DiVX oppure XViD.

ScreenshotScreenshot
Nello screenshot di sinistra possiamo vedere i file "visti" da MobileDVD, mentre in quello di destra tutti quelli effettivamente presenti nella cartella: il software riconosce solo i file video con estensione ".avi".

Durante il test il software ha confermato i problemi con i filmati di dimensioni elevate riscontrati con i primi video aperti: già i file di dimensioni superiori a 20Mb circa vengono riprodotti in modo maggiormente scattoso rispetto a quelli di dimensioni più piccole. MobileDVD inoltre non è stato in grado neanche di aprire i video di dimensioni superiori a 100Mb, mentre quelli ulteriormente più grandi (dai 120Mb in su) hanno mandato in crash il programma.
Se vorremo riprodurre filmati particolarmente lunghi dovremo quindi tagliarli in più tempi, cioè in più file di dimensioni ridotte, magari sfruttando il software di conversione allegato. Certamente una grossa limitazione per questo tipo di software.

Dopo il test sulla compatibilità siamo passati ad analizzare la qualità con la quale MobileDVD riproduce i video.
Abbiamo scelto come riferimento i file con dimensioni comprese fra i 10 e i 30Mb, equivalenti a filmati di circa 10-20 minuti.
La riproduzione del flusso video non è del tutto fluida e procede leggermente a scatti, comunque la qualità si attesta al livello medio degli altri programmi per smartphone e il filmato riprodotto risulta in ogni caso godibile, anche grazie al flusso audio pulito e sempre e ben sincronizzato col video.
Puntualizziamo che la qualità migliora in modo appena percepibile aprendo file di dimensioni inferiori a quelle di riferimento, mentre peggiora in modo avvertibile all'aumentare delle dimensioni del file.

ScreenshotScreenshot

ScreenshotScreenshot
Una serie di screenshot presi durante la riproduzione di alcuni video in modalità landscape.

MobileDVD Converter:

MobileDVD Converter per Windows viene fornito gratuitamente assieme al programma per smartphone e, paradossalmente, diventa inaspettatamente il suo punto di forza.
MobileDVD Converter è realizzato veramente bene, segue la stessa filosofia del player video mostrando un'interfaccia semplice ed efficace che permette di essere operativi fin dal primo utilizzo.
I codec inclusi sono XViD e DiVX, è possibile settare l'inizio e la fine del filmato a proprio piacimento in modo assolutamente intuitivo e preciso e il tempo di conversione è estremamente ridotto, anche grazie al supporto per processori multi-core.
Insomma, MobileDVD Converter ci ha veramente convinto!

Screenshot Windows
Per poter utilizzare il programma di conversione è necessario installare sul proprio PC la suite di codec freeware "K-Lite Pack". Il download di questa può essere effettuato direttamente dal sito di Mobile Systems.

Screenshot Windows
Le impostazioni disponibili per la conversione video. Cliccando su "Options(expert)" si ha libero accesso a tutti i parametri di codifica.

Introduzione e caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Conclusioni:

MobileDVD nasce con un'ottima idea: quella di porsi come programma semplice, leggero ed efficace. Purtroppo riesce solo in parte a raggiungere l'obiettivo prefissato, a causa di una compatibilità limitata con i vari formati video, compensata solo in parte dalla presenza di MobileDVD Converter per Windows, e, sopratutto, a causa dei problemi riscontrati con i file video di grosse dimensioni che il software non riesce in nessun modo a gestire.
Resta quindi un programma nella media, impreziosito dall'ottimo software di conversione per Windows: MobileDVD Converter.
Ci auguriamo di poter vedere presto una nuova versione di MobileDVD che corregga tutte le attuali limitazioni.

Pregi:

  • Software veloce ed intuitivo
  • Funzionalità di invio dei filmati tramite bluetooth e infrarossi
  • Ottimo software di conversione video allegato

Difetti:

  • Impossibilità di riproduzione file di dimensioni elevate
  • Supporta solo i video con estensione .avi

Voto di AgeMobile: 6

Introduzione e caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3


Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: Nokia N-Gage First Access

N-Gage è sulla rampa di lancio e sul sito www.n-gage.com è già disponibile una prima versione del programma e le versioni demo di alcuni giochi.
Il nome di questa applicazione è N-Gage First Access. Tale pacchetto è al momento ufficialmente disponibile, solo per i modelli Nokia N81 e N81 8GB; tuttavia in rete in molti riportano di aver provato la nuova piattaforma N-Gage su un N95 8GB senza riscontrare problemi.

Noi di AgeMobile abbiamo deciso di testare questa nuova generazione di giochi su di un N73, per verificarne il funzionamento su un terminale meno recente e costoso, dotato di un processore meno performante e, sopratutto, molto diffuso sul mercato.
Vi annunciamo fin da subito che i risultati sono stati sorprendenti!
 

Logo N-Gage

La nuova piattaforma N-Gage non ha niente a che vedere con il vecchio omonimo gaming-smartphone che, purtroppo, non ottenne un grande successo. Si tratta infatti di una piattaforma software, dedicata interamente ai videogiochi, compatibile con molti terminali appartenenti alla "serie N" di Nokia.

I prodotti di questa nuova piattaforma ripropongono le performance del caro buon vecchio N-Gage adattate alla risoluzione di riferimento odierna, ovvero la QVGA 320x240 pixel.
Le prestazioni audio e video, come vi dimostreremo in seguito, raggiungono il livello tecnico della prima PlayStation!

Caratteristiche:

  • Versione recensita: first_access_n-gage_v1.00_1262
  • Categoria: Giochi
  • Sistema Operativo: Symbian S60 3rd Edition
  • Schermi e risoluzioni supportate: QVGA 320x240
  • Lingue Supportate: Italiano
  • Licenza: Freeware per la piattaforma, i giochi saranno a pagamento
  • Prezzo: nd
  • Link: www.n-gage.com

Smartphone compatibili: Nokia N73, N81, N81 8GB, N82, N93, N93i, N95, N95 8GB
 

Screenshot del programmaScreenshot versione programma

Introduzione e caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3


Utilizzo del software:

Come anticipato il file Nokia N-Gage First Access può essere installato ufficialmente solo sui modelli N81, per eseguire l'installazione su altri terminali è necessario scompattare il file "first_access_n-gage_v1.00_1262" con un apposito programma e quindi andare ad installare sullo smartphone, tramite Nokia PC Suite, il solo file "9_n-gage".
Durante il processo di installazione verrà fatta presente l'assenza del componente "PIPE", il proseguire ignorando l'avviso non ha provocato alcun malfunzionamento.

Una volta installato il programma N-Gage, avviandolo si creerà sullo smartphone una cartella omonima. Per installare i giochi è sufficiente copiare il file del gioco sullo smartphone nella cartella appena generata e quindi lanciare N-Gage che, non appena avviato, farà partire l'installazione del gioco.
Le fasi di apertura del programma e di installazione dei singoli giochi sono decisamente lente e richiedono vari minuti. È probabile che le stesse operazioni, su terminali più potenti come appunto l'N81, richiedano molto meno tempo.

L'applicazione N-Gage si presenta con una schermata abbastanza intuitiva, i menù consentono di visualizzare i giochi installati, di lanciarli e di monitorare i propri risultati e record. Sono poi presenti una serie di funzionalità dedicate al download di nuovi giochi o al gioco online; non disponendo di un terminale dotato di Wi-Fi abbiamo accantonato tali opzioni momentaneamente.

I giochi che abbiamo testato, tutti in versione dimostrativa (in quanto non ancora rilasciati in versione definitiva) sono:

  • Space Impact - Kappa Base
  • System Rush Evolution
  • Hooked On - Creatures of the Deep

ScreenshotScreenshot
ScreenshotScreenshot
La procedura di installazione del gioco System Rush Evolution.

ScreenshotScreenshot
I menù "Home" e "I miei giochi" da cui è possibile caricare il gioco che si vuole utilizzare. Tutti i giochi testati in questa recensione sono in versione "Prova".

ScreenshotScreenshot
I menù dedicati al "Profilo" e a "I miei amici".

ScreenshotScreenshot
Per accedere al Catalogo è necessario collegarsi ad internet. Quando si stabilisce un nuovo record il programma ci chiederà se si desidera aggiornare il proprio profilo online.

ScreenshotScreenshot
Non essendo ancora disponibili le versioni complete dei giochi abbiamo testato le demo.


Space Impact - Kappa Base
 

Logo Space Impact Kappa Base


Space Impact è un grande classico del mondo dei videogiochi. Prenderemo le veci di un pilota di navi spaziali impegnato in una guerra stellare!
Lo schema di gioco è molto semplice: dovremo semplicemente spostare la nostra nave in lungo e in largo per lo schermo sparando ai nemici e schivando il fuoco avversario.

La grafica è decisamente di buon livello: i colori sono molto belli, i dettagli non mancano e la resa tridimensionale è discreta. L'audio è veramente di livello superiore rispetto ai classici giochi realizzati in Java.
Ottime le prestazioni del nostro Nokia N73: anche nelle situazioni più caotiche, con lo schermo pieno di navi e con proiettili che volavano da tutte le parti, il gioco è sempre rimasto fluido e perfettamente giocabile.
 

ScreenshotScreenshot
ScreenshotScreenshot
Alcune sequenze del gioco Space Impact - Kappa Base.



System Rush Evolution
 

Logo System Rush Evo.

In System Rush Evolution prenderemo le veci di un Hacker che si vuole infiltrare in varie reti informatiche. Dovremmo quindi muoverci per la rete informatica, che è fantasiosamente riprodotta come una sorta pista spaziale, lungo la quale potremo correre a bordo delle nostre navicelle; infatti il gioco si presenta come un simultaore di corse spaziali dallo stampo arcade.

Anche in questo caso lo schema di gioco è molto semplice: dovremo sostanzialmente spostare la nostra navicella in modo tale da evitare la collissione con le altre navicelle, con i vari ostacoli presenti nel percorso e con il bordo della pista e, contemporaneamente, assicurarci di raccogliere i vai bonus!
La grafica offre una visuale tridimensionale alle spalle della nostra navicella. I dettagli del paesaggio e delle navicelle sono abbastanza scarsi, tuttavia la velocità elevata del gioco ne compensa il livello grafico non eccelso, siamo infatti sempre ad un livello superiore rispetto ad un gioco Java.

System Rush Evolution risulta frenetico, divertente e molto coinvolgente, anche grazie alla buona colonna sonora!
 

ScreenshotScreenshot
ScreenshotScreenshot
Alcune sequenze del gioco System Rush Evolution.



Hooked On: Creatures of the Deep
 

Logo Creatures of the Deep


Hooked on: creatures of the deep è un simulatore di pesca. Prenderemo le veci di un pescatore che, a bordo della sua barca, potrà girovagare liberamente per il golfo, recandosi verso il posto dove si intende pescare, verso il Resort per acquistare nuove attrezzature, o addirittura verso il villaggio per parlare con gli abitanti del luogo al fine di farsi consigliare le località più ricche di pesci.

Una volta raggiunto l'angolo di mare più opportuno si potrà finalmente iniziare a pescare: l'inquadratura ci riprende alle spalle della canna per offrirci una buona visuale del mare. Una volta scelto dove gettare l'amo è sufficiente effettuare il lancio e aspettare che qualcosa abbocchi!
Il paesaggio cambierà a seconda del luogo scelto e la luce muterà al passare del tempo.

Hooked on: creatures of the deep è un titolo molto interessante, infatti è il gioco del lotto che sfoggia la grafica più bella. La resa tridimensionale è ottima, i paesaggi sono ricchi di dettagli e coloratissimi, ci sentiamo di dire che questo titolo è quello che ci ha permesso di capire al meglio il potenziale della nuova piattaforma N-Gage!
 

ScreenshotScreenshot
Sequenza del gioco durante la quale ci si può spostare liberamente per il golfo a bordo della propria imbarcazione.

ScreenshotScreenshot
ScreenshotScreenshot
Sequenze di pesca in vari luoghi e ore del giorno.

Introduzione e caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3


Conclusioni:

Nokia rivoluziona il mondo dei videogiochi su smartphone, riportandolo ai livelli tecnici del "vecchio" N-Gage. I livelli grafici e sonori sono nettamente superiori a qualunque gioco in formato Java o Symbian visto fino ad ora, il tutto unito ad una fluidità veramente eccezionale.
A confermare la bontà intrinseca del progetto è il fatto che si sia riusci a testare la nuova piattaforma su di un N73, cioè un modello assolutamente normale e molto diffuso, non di ultima generazione, con un processore poco potente e privo di qualsiasi acceleratore grafico hardware, il che fa ben sperare sui futuri giochi che sfrutteranno al massimo le potenzialità dei terminali attualmente top di gamma, come N81, N82 e N95 8GB.

Altra nota veramente degna di nota sono i tempi di caricamento. Infatti, esclusa la fase di lancio dell'applicazione abbastanza lunga, i tempi richiesti per caricare una partita sono decisamente ridotti, inferiori a quelli richiesti da un gioco Java!

Pregi:

  • Grafica e sonoro eccellenti
  • Ottima fluidità
  • Tempi di caricamento in-game veloci
  • Compatibilità con smartphone della generazione passata

Difetti:

  • Tempi di lancio dell'applicazione
  • Prezzi da verificare

Voto di AgeMobile: 10
 

Introduzione e caratteristiche - Pagina 1
Utilizzo del software - Pagina 2
Conclusioni - Pagina 3

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: Spb Wallet

Stufi di dovervi ricordare decine di codici, password ed altre informazioni private ed importanti?
Se la risposta è si, allora Spb Wallet è ciò che fa per voi.
Questa nuova applicazione di Spb Software House ci permette infatti di tenere memorizzate ed aggiornate le informazioni più importanti e vitali. Il tutto direttamente sul nostro dispositivo mobile.



Caratteristiche:

  • Categoria: Utility.
  • Sistema operativo richiesto: Windows Mobile 2003 e Windows Mobile 5 (entrambi con .net Compact Framework v.2 fornito con l'applicazione) oppure Windows Mobile 6 (il 6 ha già il framework integrato).
    Windows XP o superiore per la versione PC.
  • Hardware richiesto: palmare o smartphone Windows Mobile e PC con Windows XP o superiore.
  • Memoria richiesta: 3,2 MB.
  • Lingue supportate: Inglese, Italiano.
  • Versione recensita: 1.0.0.
  • Disponibilità aggiornamenti gratuiti: Si.
  • Licenza: Commerciale.
  • Prezzo: 29,95 $.
  • Link per il download: Spb Wallet



Installazione:

La prima particolarità di Spb Wallet è che il prodotto è suddiviso in due: un'applicazione per Pocket PC ed un'altra destinata al PC normale.
Occorre installare prima la versione PC per poter poi installare ed eseguire a versione Pocket.
L'unica cosa che ci viene richiesta durante il processo è il tipo di licenza: trial (di prova) o full.

In questa recensione analizzeremo prima la verisone Pocket PC e poi la versione PC.

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Versione Pocket PC - Pagina 2
Versione PC e Conclusioni - Pagina 3

Versione Pocket PC:

La nostra recensione mostra il programma in inglese, poiché Spb ci ha inviato unicamente la versione internazionale.
La versione italiana è comunque disponibile sul sito Spb.

Wallet in inglese significa portafoglio. Il contenitore dove custodiamo, spesso, i nostri documenti più importati.
All'avvio di Spb Wallet ci viene proposta la scelta tra la creazione di un nuovo Wallet o l'apertura di Wallet esistenti. Nel caso avessimo già creato dei Wallet, ci verrebbe richiesta la password dell'ultimo utilizzato.

La scelta di creazione dei Wallet e la finestra di immissione password per accedere ad un Wallet esistente.


Per creare un nuovo Wallet basta premere il pulsante "Create New Wallet" ed inserire poche semplici informazioni (nome del Wallet, posizione di salvataggio e password).
Un'utile barra informativa ci indica la complessità della password: più si sposta verso destra e più la password è ritenuta sicura.

La creazione di un nuovo Wallet.


In caso di apertura di un Wallet ci verrà richiesto di immettere la password di accesso. Questa può essere inserita sia con la tastiera inclusa nel programma che con quella standard di Windows Mobile.

Una volta inserita correttamente la password ci troviamo di fronte al pannello principale: un elenco di cartelle che catalogano le più comuni tipologie di informazioni da archiviare.


La finestra principale di Spb Wallet.


È sempre possibile creare nuove cartelle e definire per esse il tipo di informazione contenuta:

La creazione di una nuova cartella e la scelta dell'icona.

Creare le cartelle è molto semplice. Basta scegliere un nome, un'icona (se ne possono anche importare di personalizzate tramite il tasto "Add") ed un template da applicare, di default, alle varie Card (le singole schede) inserite nella cartella.


L'apertura di una cartella mostrerà l'elenco di Card memorizzate nel database di Spb Wallet:


Alcune card che abbiamo installato nel nostro terminale.


Tappando una Card si entra nella stessa. Interessante notare come Spb Wallet non proponga una cupa finestra con le informazioni impilate una sopra l'altra, ma presenti invece una immagine raffigurante la tipologia dell'informazione salvata (in questo caso una Carta di Credito).

La nostra Carta di Credito in modalità Visualizzazione e Modifica.

Come potete notare sono innumerevoli le informazioni che si possono immettere e, per quelle sensibili, vengono visualizzati degli asterischi in modalità Visualizzazione.


La creazione delle Card è pressoché identica alla modalità modifica e richiede di inserire il template della Card, che viene preimpostato di default con il template scelto nella cartella di appartenenza della Card.
In alternativa possiamo creare un template personalizzato agendo su Menù nella schermata principale del programma
La creazione del template è molto veloce e richiede l'immissione del nome, dell'icona e dell'elenco dei campi da compilare.

La scelta di nome ed icona e l'elenco dei campi compilabili del template.

Il vantaggio di poter creare template personalizzati sta appunto nella possibilità di selezionare e nominare qualunque tipo di dato.
Non siamo per forza obbligati ad inserire dati come password, numero di serie o numeri di carte di credito, potremmo anche solo inserire dei campi testuali per memorizzare importanti informazioni di lavoro che non devono essere visibili a chiunque prenda in mano il terminale.

Le finestre di creazione della visualizzazione.


Altra funzione molto interessante è la possibilità di creare una vista personalizzata spostando manualmente, in differenti posizioni della Card, i vari campi inseriti nel template.
È ovviamente possibile cambiare anche lo sfondo (nell'esempio sopra riportato si sta utilizzando lo sfondo di default per le card contenenti password).

La configurazione del programma richiede pochi semplici passi: è sufficiente impostare il tempo di chiusura automatica del Wallet (in caso lasciassimo il terminale incustodito) e poche altre opzioni di minore importanza.

Infine Spb, prevedendo la possibilità che alcuni utenti possano avere memorizzato un numero notevole di dati, ha inserito una comoda funzione di ricerca che permette di trovare, velocemente, i dati richiesti senza dover andare a frugare in mezzo agli elenchi, spesso lunghissimi, delle singole Cartelle.

Modalità ricerca: in alto scriviamo un testo e nella sezione sottostante appariranno tutte le Card correlate a quel testo.

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Versione Pocket PC - Pagina 2
Versione PC e Conclusioni - Pagina 3

Versione PC:

Anche la versione PC ci chiede la password di accesso dell'ultimo Wallet utilizzato oppure se volgiamo crearne uno nuovo.

La finestra principale del programma.


La finestra, seppur differente, presenta i medesimi contenuti della versione Pocket PC, più qualche collegamento veloce per la creazione di nuove Card e l'apertura delle ultime visualizzate.

Non stiamo a presentare ogni singola funzionalità della versione PC, in quanto è pressoché identica alla versione Pocket PC. Ci limitiamo a segnalare che alcune operazioni (come la creazione dei template personalizzati) sono naturalmente semplificate dal fatto di avere a disposizione un mouse ed un'area di lavoro maggiore.

Ultima importante funzione è la capacità di Spb Wallet di integrarsi in Active Sync, o Windows Mobile Device Center e provvedere, in tutta autonomia, a mantenere sincronizzati i Wallet su PC e Pocket PC.

WMDC impostato per la sincronizzazione di Spb Wallet.



Scheda Riassuntiva:

Punti a favore
  • Semplicità d'uso.
  • Sincronizzazione con il PC semplice e immediata.

Punti a sfavore
  • Segnaliamo una leggera difficoltà nel creare i template su Pocket PC (a causa principalmente del poco spazio su schermo). Meglio utilizzare la controparte PC.

Giudizio complessivo

Sicuramente un ottimo programma, utile ai professionisti che devono memorizzare decine di password o codici di accesso, ma utile anche agli utenti comuni che non vogliono tenersi a mente troppe informazioni private, col rischio di scordarsene qualcuna.

Introduzione e Caratteristiche - Pagina 1
Versione Pocket PC - Pagina 2
Versione PC e Conclusioni - Pagina 3

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: Conduits Pocket Launcher 3.2

Con la sempre più massiccia presenza di smartphone Windows Mobile nel settore della telefonia, le case produttrici di software stanno progressivamente sviluppando interfacce sempre più "touch-friendly", con l'obiettivo di rendere meno incisiva la mancanza di tastiere hardware e ridurre la necessità del pennino nell'utilizzo quotidiano.

Conduits rinnova il suo Pocket Launcher proprio in questa direzione, giungendo alla versione 3.2 che ci apprestiamo a testare.

Tutti coloro che hanno avuto la possibilità di utilizzare uno smartphone Windows Mobile non possono non aver notato, in un primo approccio, quanto l'interfaccia "somigli" a quella del sistema operativo Windows per PC.
In particolare il menù "Start", con tanto di impostazioni e programmi usati di recente, sembra proprio una versione ridotta dell'omonimo menù di Windows XP.
"Ridotta" non solo nelle funzioni. Per ovvie ragioni di spazio i caratteri sono abbastanza piccoli, e i collegamenti difficili da gestire senza l'uso del pennino. Ci si può certo aiutare con i tasti di navigazione hardware, ma con un dispendio di tempo ulteriore non trascurabile.
Il menù dei programmi è spesso facilmente accessibile e le icone delle applicazioni sono grandi abbastanza per essere premute con le dita, ma lo scrolling della lista, qualora abbiate molti software installati, diventa anch'esso un'operazione da fare necessariamente con pennino o tasti hardware.

La risposta di Conduits a questi inconvenienti è Pocket Launcher, una applicazione che può sostituirsi ai menù integrati fornendo numerosissime possibilità di personalizzazione e molta più flessibilità.
Questi i punti di forza dichiarati dal produttore:
  • Compatibile con Windows Mobile 6 Standard e Professional
  • Compatibile con WIndows Mobile 5 per Pocket PC e Smartphone
  • Possibilità di usare la schermata Oggi come scheda
  • Personalizzazione di sfondi, colori e ombre
  • Collegamento alle cartelle di documenti per l'apertura rapida dei file
  • Integrazione con il menù Start / Programmi
  • Aggiornamento automatico dei collegamenti dal menù Start
  • Schede personalizzabili
  • Supporto per le scroll wheel hardware
  • Utilizzo della tastiera per trovare rapidamente le applicazioni
  • Collegamenti rapidi con i tasti da 0 a 9 negli Smartphone
  • Task Manager integrato
  • Visualizzazione simultanea di più pannelli
  • Molteplici dimensioni per le icone
  • Icone e schede trascinabili
  • Supporto per le risoluzioni VGA e la modalità "Landscape"
Rispetto alla versione 3.1 gli aggiornamenti dichiarati dal produttore sono:
  • Aggiunto il supporto alla versione di Windows Mobile 6 Standard e Proffesional
  • Corretti i bug legati all'aggiunta di link nelle schede
  • Corretto il riconoscimento del set colori del tema in uso
  • Corretti gli occasionali troncamenti delle etichette delle icone
  • Corretta la finestra di ricerca tramite tastiera
  • Migliorato il supporto per le Scrolling Wheels
  • Risolti problemi di stabilità su alcune configurazioni
  • Miglioramenti apportati all'interpretazione dei tasti hardware
  • La funzione "Reposition All" permette ora di ripristinare l'ordine delle icone
  • Gli sfondi ora possono rimanere fissi senza scorrere insieme alle icone
Caratteristiche:

  • Categoria: Utility
  • Sistema operativo richiesto: Windows Mobile 6 e precedenti
  • Hardware richiesto: Palmare Pocket PC o Smartphone con OS supportato
  • Schermi e risoluzioni supportate: QVGA, VGA, Square
  • Memoria richiesta: 500 KB in RAM e 150 KB in ROM
  • Lingue supportate: inglese
  • Versione recensita: 3.2
  • Disponibilità aggiornamenti gratuiti: Fino alla versione 3.x
  • Licenza: Commerciale
  • Prezzo software completo / upgrade: $9,95 / $3,95 (7,3€ / 2,9€)
  • Link per il download: Pagina download


Installazione:

L'installazione avviene, come ormai di consueto, tramite un installer precompilato che ci guida nei pochi passaggi che precedono il trasferimento dell'applicazione al dispositivo tramite ActiveSync.
Lanciato il programma si accede alla schermata di registrazione della copia acquistata. In caso si voglia utilizzare Pocket Launcher in versione dimostrativa si può scegliere di saltare la registrazione, il software rimarrà pienamente funzionante per 30 giorni.
Il primo avvio necessita di qualche secondo d'attesa: in questa fase vengono infatti importati i collegamenti e la struttura del menù Programmi.

Una volta avviato, Pocket Launcher appare con un aspetto molto somigliante al classico menù Programmi. L'unica differenza è la presenza dei "tab" delle schede, che permettono di accedere rapidamente al menù contenente i link al programma che stiamo cercando.
Di default sono previste le schede: Giochi, Oggi, Task Manager, Programmi Recenti, Documenti, Avvio Rapido (dicitura "Main") e Programmi (dicitura "Apps").

Immagine 1
Schede predefinite di Pocket Launcher.

Premendo il tasto "More" è possibile saltare alla scheda successiva senza dover tappare sulla sua etichetta. Tale funzione, in Windows Mobile 5 e superiori, viene associata di default al softkey sinistro.

La prima impressione del programma è molto positiva. L'organizzazione del menù Start in schede e le possibilità di personalizzazione promettono bene sin dal primo sguardo.
Ma le potenzialità di Pocket Launcher vanno decisamente oltre, e non si limitano ad una riorganizzazione estetica dell'elenco dei programmi installati.


Navigazione dei menù:

Le opzioni di etichette, schede, icone e pannelli sono accessibili attraverso il tasto "Menu", oppure tappando lo stilo in qualsiasi punto dello schermo.
In questo modo è possibile personalizzarne l'aspetto, modificando lo sfondo, la grandezza delle icone, cambiando le proprietà delle etichette, e così via. Il tutto in modo semplice e molto rapido.
Accedendo al menù "Options" abbiamo a disposizione diverse schermate in cui settare le impostazioni del programma.
Anche in questo caso le possibilità di personalizzazione sono molto varie e comprendono, tra le altre cose, la possibilità di modificare il testo, la grandezza di ogni etichetta delle schede, l'integrazione con il menù Start e l'interpretazione dei tasti hardware.
Le schermate sono sintetiche e chiare, e richiedono pochissimo tempo per essere comprese appieno.

immagine 2immagine 3
Menù delle impostazioni dell'interfaccia e delle opzioni dell'applicazione.


Utilizzo del software:

Più si acquisisce familiarità con l'interfaccia, e più Pocket Launcher mostra i suoi pregi.
Proprio la flessibilità dell'interfaccia è l'elemento cruciale per questa categoria di software. Poter realizzare svariate configurazioni di pannelli permette di coprire tutte le esigenze e di accedere a molte funzioni del dispositivo con una mano sola, semplificando e velocizzando i passaggi che altrimenti dovremmo fare utilizzando i menù predefiniti.
Cambiare gli sfondi di ogni scheda poi, oltre a fornire un'esperienza di utilizzo più varia, permette anche di individuare facilmente il contenuto del pannello in questione, senza dover necessariamente controllare quale scheda sia aperta.

immagine 4immagine 5
Esempi di pannelli multipli ed alcuni degli sfondi predefiniti.

L'integrazione automatica di Pocket Launcher con il tema di Oggi garantisce inoltre che le etichette delle schede siano sempre intonate con i colori del tema utilizzato.

immagine 6
Il colore delle barre principali si adatta al tema di Oggi.

Infine menzioniamo che la modalità di orientamento orizzontale dello schermo, oltre ad essere pienamente supportata, mantiene inalterata la struttura dei pannelli su schermo, rendendo il passaggio tra una modalità e l'altra pienamente attuabile senza compromessi di fruibilità.

immagine 7immagine 8
Lo scambio tra le modalità Landscape (Orizzontale) e Portrait (Verticale) mantiene inalterato il layout.


Punti da migliorare:

Sebbene il software ci abbia facilmente convinto dei suoi numerosi pregi e abbia nel tempo migliorato di molto le sue prestazioni e la sua stabilità, c'è ancora spazio per piccole migliorie.
Le numerose icone, schede e pannelli infatti, soprattutto sui dispositivi dotati di schermo VGA, generano spesso dei rallentamenti che una ulteriore ottimizzazione del codice potrebbe eliminare.
Sui terminali con un buon processore e risoluzione QVGA questo problema è meno evidente, anche utilizzando ombre e icone di dimensioni personalizzate.

Un problema un po' più fastidioso è legato al fatto che l'applicazione non segnala la necessità di eseguire un Soft Reset quando si vanno a modificare le opzioni di sistema (come l'integrazione con il menù Start/Programmi, o la visualizzazione a tutto schermo).
Sarebbe preferibile che in aggiornamenti futuri le modifiche abbiano effetto immediato, o che almeno si avvisi l'utente di dover effettuare il Soft Reset perché abbiano effetto.

In ultimo segnaliamo che il programma non importa automaticamente il menù di Impostazioni al primo avvio.
Nel caso si voglia utilizzare Pocket Launcher come sostituto dell'intero menù Start di Windows Mobile è dunque necessario creare una scheda apposita nella quale importare i link alle Impostazioni.


Scheda Riassuntiva:


Punti a favore
  • Comodo e intuitivo
  • Pienamente supportato da Windows Mobile 6
  • Sostituisce efficacemente il menù Start e Programmi
  • Veste grafica e interfaccia completamente personalizzabili
  • Integra un task manager

Punti a sfavore
  • Il cambiamento delle opzioni di sistema necessita di un Soft Reset

Giudizio complessivo

Può Pocket Launcher liberarci del pennino nell'utilizzo degli applicativi sul nostro device Windows Mobile?
Questa è una domanda a cui non possiamo dare una risposta definitiva, ma possiamo dire con certezza che il passo avanti rispetto all'interfaccia integrata in Windows Mobile è davvero grande.
Conduits ci ha abituato ad applicativi completi, personalizzabili, e dotati di innumerevoli funzioni. Pocket Launcher non fa eccezione.
L'interfaccia completamente personalizzabile è certamente il suo principale punto di forza, ma anche la disponibilità di un task manager e il supporto per tastiere e scroll wheel hardware rendono l'uso quotidiano del nostro smartphone davvero piacevole e naturale.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »

Recensione: Orions: Legend of Wizards

Qualcuno ne è tuttora schiavo, molti ci hanno giocato sin da piccoli, e tutti gli altri per lo più ne hanno almeno sentito parlare. Stiamo parlando dei giochi di carte collezionabili (tecnicamente CCG: "Collectible Card Games").

I ragazzi della MoreGames Entertainment devono essersi chiesti: perché non sfruttare questo pubblico potenzialmente vastissimo e portare un CCG nuovo e appetibile su Pocket PC?

La risposta da qualche mese ha un nome: "Orions: Legend of Wizards".


Il mercato delle odierne carte da gioco e collezione è realmente vasto ed è un fatto che gli appassionati appartengano davvero a tutte le età e nazionalità.
I soggetti sono i più disparati: dal fantasy alla fantascienza, dall'esoterico agli anime giapponesi. Ce n'è davvero di tutti i gusti, per non parlare poi delle differenti meccaniche di gioco, in continuo cambiamento ed evoluzione.

I primi appassionati di questi passatempi apparentemente "di nicchia" sono stati probabilmente gli amanti dei giochi di ruolo, ma la diffusione si è estesa a macchia d'olio per via della praticità, semplicità e velocità che i giochi di carte offrono rispetto ai classici giochi di ruolo e di strategia.

L'organizzazione di tornei mondiali con premi milionari non ha fatto altro che incentivare i più giovani e gli appassionati ad ideare mazzi sempre più forti, inventare combinazioni che aumentassero l'efficienza delle proprie mosse e, in generale, aumentare il carisma del gioco stesso.

immagine 01immagine 02



Sebbene ci siano stati altri esperimenti di "porting" di giochi di carte da collezione su Pocket Pc, Orions si candida a fissare un nuovo standard alla categoria. Gli stessi sviluppatori lo definiscono un gioco di carte fantasy-strategico unico, mai visto prima su questo sistema operativo palmare.

I punti di forza dichiarati dalla MoreGames Entertainment sono:

  • Inedita strategia su vasta scala, mai vista nel mondo Pocket Pc: combattimenti basati su carte, costruzione di edifici, elementi di GDR, gestione economica;
  • Due modalità di gioco: Campagna e Duello (contro un avversario reale in locale o network, e contro l'IA);
  • Multiplayer basato sul protocollo TCP/IP, quindi possibilità di giocare tramite Bluetooth, Wi-Fi o perfino internet;
  • Sei scuole di magia, con almeno 12 carte diverse per ogni scuola;
  • 66 edifici differenti da costruire;
  • Potente motore grafico particellare che rende animata ogni abilità o magia delle carte;
  • Tutto quello che può rendere il gioco completo: musica ed effetti sonori, manuale dettagliato, tutorial interattivo, storia epica, e tantissima giocabilità.


Caratteristiche:

  • Categoria: giochi
  • Sistema operativo richiesto: qualsiasi SO Pocket Pc
  • Hardware richiesto: funziona su tutti i Pocket Pc
  • Schermi e risoluzioni supportate: QVGA (risoluzione nativa) e VGA
  • Memoria richiesta: 7 MB di memoria di archiviazione e 12 MB di RAM (fino a 15 mb per WM5.0)
  • Lingue supportate: inglese
  • Versione recensita: 1.02
  • Disponibilità aggiornamenti gratuiti: sì, fino alla 1.x
  • Licenza: commerciale
  • Prezzo: 19.95 $
  • Link produttore: MoreGames Entertainment
  • Link per il downoload: Link al download

 

Installazione:

L'installazione su desktop è guidata da un installer precompilato e non impiega più di qualche secondo. Leggermente più lunga è l'attesa per l'installazione nel device, in quanto il gioco occupa circa 7 MB di memoria.
Avviando il gioco lo schermo passa automaticamente nella modalità landscape (l'unica supportata). In pochi secondi ci troveremo nel menù principale del gioco.
L'immagine di sfondo cambia di volta in volta e rappresenta il Mago di un determinato elemento fronteggiare un mostro.

Due esempi della schermata iniziale


Difficile ignorare la dedizione e l'impegno dei programmatori nel rendere anche questo primo menù di impatto pur conservando una struttura semplice ed user-friendly.
Nella parte bassa dello schermo troviamo tutti i pulsanti principali per cominciare a giocare, modificare le opzioni di gioco, e altro ancora.


Navigazione dei menù:

La struttura essenziale e diretta dei menù di Orions permette al giocatore di sentirsi da subito a proprio agio. Gli 8 tasti presenti nella schermata principale fanno accedere a relativi sotto-menù con logica immediata:

  • New: permette di cominciare un nuovo gioco, che sia una Campagna single player o un Duello.
  • Load: permette di caricare il salvataggio di una Campagna cominciata in precedenza.
  • Instructions: apre una guida al gioco in forma di testo scorrevole.
  • Options: permette di modificare le opzioni di sistema come l'orientamento dello schermo e il volume dell'audio.
  • Credits: mostra in sequenza i crediti.
  • Scores e Items: mostrano i record conseguiti nelle campagne e gli oggetti accumulati (un oggetto per ogni campagna conclusa con successo dell'elemento scelto).

 

Utilizzo del software:

La cosa più importante in un gioco di carte è probabilmente la meccanica di gioco e Orions, in questo ambito, continua a stupirci positivamente.
Le istruzioni a cui si accede dal menù sono certamente utili a capire le regole, ma il modo migliore è cominciare a giocare selezionando l'opzione "mostra tutorial" che ci introdurrà sia all'uso delle carte che a quello della strategia.
La grande novità di Orions è infatti quella di incorporare due modalità di gioco in una, mantenendole legate indissolubilmente (questo per quanto riguarda la modalità campagna).

Tutorial strategico e tutorial del gioco di carte.



Le regole sono semplici ed intelligenti e permettono partite abbastanza varie fin dall'inizio.


Gioco di carte:

Nello scontro tra due Maghi, entrambi sono dotati di punti vita (mostrati nella schermata di battaglia accanto ai nomi) e lo scopo del gioco è azzerare i punti dell'altro giocatore.

Per raggiungere questo obiettivo ogni Mago è dotato di 4 o più carte per ogni elemento che egli può giocare, una per turno, in base al livello della carta e ai punti magici disponibili.

Le carte sono divise in Creature e Magie: le prime rimangono in gioco e turno dopo turno possono attaccare l'avversario (danneggiando le sue creature o i punti vita dello stesso), mentre le magie hanno un effetto immediato (come danneggiare o indebolire una creatura, aumentare i punti vita, ecc...).

Le creature sono contraddistinte da un livello, un valore di attacco e da un numero di punti vita.

 

Premendo sull'imagine della carta si possono avere ulteriori informazioni su effetti e abilità possedute.

 

Gioco di strategia:

Nella Campagna il nostro Mago viaggia di isola in isola (chiamate "Orions" per l'appunto) con la sua mongolfiera, ed ogni isola ha un castello che ospita un Mago avversario da fronteggiare.

Sconfitto l'avversario, il nostro personaggio acquista esperienza e può salire di livello (aumentando le sue caratteristiche). Allo stesso tempo si conquista l'isola, permettendo al giocatore di edificarla.

Tramite la costruzione di 4 miniere di cristalli differenti è possibile avere un budget giornaliero di risorse, le quali permettono di costruire edifici progressivamente più costosi grazie ai quali possiamo comprare nuove carte più potenti.

Gli Orions sono caratterizzati, come le carte, da un elemento, e possono edificare costruzioni legate solamente ad esso.

Nella mappa della Campagna si possono effettuare spostamenti.

 

Tappando due volte su un Orion conquistato si può accedere alla schermata di edificazione o acquistare nuove carte.


Le regole e le funzioni del gioco sono davvero innumerevoli, ma descriverle è sicuramente più difficile che giocarle.

Basti considerare, per fare un esempio, che ogni creatura ha caratteristiche proprie che la contraddistinguono. Oltre al livello e all'attacco, può avere a disposizione un'abilità speciale attivabile tramite il comando "cast".
Il fatto poi che nella campagna il giocatore sia dotato di caratteristiche che regolano, ad esempio, i punti vita e quelli magici iniziali, e che tali caratteristiche possano essere migliorate una volta sconfitti altri Maghi, aggiunge una dimensione da "gioco di ruolo" veramente interessante.

Orions: Leggend of Wizards è un gioco vasto, che può essere rigiocato più volte.
La Campagna può essere affrontata con diversi livelli di difficoltà, ed anche le dimensioni della mappa possono essere modificate a piacere.
Inoltre Orions non è affatto facile e, specialmente nelle prime partite, dovrete impegnarvi a fondo anche al livello easy.
Col tempo svilupperete la vostra tecnica di gioco, bisogna sottolineare infatti come vengano premiate la riflessione e la pianificazione strategica e quanto poco (diversamente da molti giochi di carte) venga lasciato al caso.


Grafica e Sonoro:

Passiamo ora ad esaminare grafica e sonoro.
Fortunatamente anche questi aspetti sono stati curati almeno quanto sono state curate interfaccia e meccanica di gioco.

Orions è infatti gradevolissimo da guardare e da ascoltare, con una colonna sonora perfettamente azzeccata ed effetti sonori che accompagnano ogni evento su schermo.

La grafica, seppur orientata a visualizzare un gioco di carte, è superlativa: menù ed eventi (dall'evocazione di una creatura all'esecuzione di una magia) sono perfettamente animati.
Il tutto risulta estremamente fluido, specialmente su device di ultima generazione. In particolare gli effetti di magie o abilità sono gestiti da un motore grafico particellare che le rende davvero convincenti.

Quando una creatura attacca "colpisce" fisicamente l'avversario!

Un esempio di abilità di una creatura attivata con il comando "cast".

 

Punti da migliorare:

Ci sono piccoli elementi qua e là che forse potrebbero essere migliorati, ma sono così pochi rispetto ai pregi di questo titolo che ci sentiamo veramente di definirli irrilevanti.

Le uniche cose che ci sentiamo di suggerire ai programmatori per future release del gioco sono:

  1. La possibilità di acquistare carte nella Campagna ovunque si trovi il nostro personaggio (attualmente la mongolfiera deve necessariamente transitare sull'isola perché la transazione possa avere successo).
  2. La possibilità di scegliere le carte da utilizzare in un duello singolo.

Per il resto, lo ripetiamo, il gioco è praticamente perfetto.



Scheda riassuntiva:

Punti a favore:

  • Ottima giocabilità e meccanica di gioco.
  • Dimensione della mappa e difficoltà di gioco personalizzabili.
  • Ottima interfaccia.
  • Superbi effetti grafici, grafica colorata e vivacemente animata.
  • Audio gradevole e appropriato.
  • Possibilità di gioco singolo e multiplayer.

Punti a sfavore:

  • La modalità duello fornisce necessariamente un mazzo casuale.


Giudizio complessivo

Orions: Legend of Wizards è stata una autentica rivelazione.
I programmatori di MoreGames Entertainment sono riusciti a fondere, in un unico prodotto, una meccanica originale ed avvincente, un gioco di carte, uno di strategia ed uno di ruolo. Il tutto condito da un'ottima grafica e da animazioni fluide e gradevoli.

Consigliato a tutti: un'occasione imperdibile per chi si volesse avvicinare al genere e un  vero "must" per gli appassionati.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Leggi Articolo »