Home > Android > WhatsApp beta per Android 2.21.9.10 ripristina i messaggi vocali “accelerati”

WhatsApp beta per Android 2.21.9.10 ripristina i messaggi vocali “accelerati”

WhatsApp

WhatsApp è un’app che nel corso delle settimane ha ricevuto diversi aggiornamenti che hanno introdotto nuove funzionalità relative alle chat, ai gruppi e alla modifica delle foto. Qualche mese fa nella versione beta è stato introdotto il supporto alle chat in evidenza.

Poi sono state svelate delle novità future per i pagamenti, si è iniziato a rinnovare il set di emoji e qualche settimana fa si è parlato della possibilità di usare lo stesso account contemporaneamente su più dispositivi. E negli scorsi giorni abbiamo parlato di lotta alle fake news grazie ad una modifica che permette di inoltrare i messaggi a una sola chat alla volta e dell’introduzione dei messaggi effimeri che si autodistruggono dopo 7 giorni

Oggi parliamo di messaggi vocali. Il team di @wabetainfo ha scoperto qualche settimana fa che l’app sta testando la possibilità di velocizzare la riproduzione dei messaggi vocali. Dalla prima volta (era l’11 marzo 2021) ci sono stati diversi rilasci di versioni beta e lo sviluppo di questa funzionalità è andato avanti. L’ultima versione beta, la v2.21.9.4 ci aveva mostrato una funzionalità pronta per il rilascio globale anche nella versione stabile.

Per qualche motivo, WhatsApp ha disabilitato la funzione nell’aggiornamento 2.21.9.5. Gli utenti che sono stati in grado di utilizzare la funzione si sono divertiti molto con essa, inviando molti feedback positivi. Oggi WhatsApp sta finalmente abilitando di nuovo la funzione per i beta tester, e sembra che questo sia un importante lancio: molti utenti di WhatsApp stanno ricevendo la funzione!

Come vedete dallo screenshot qui sopra, quando si riproduce un messaggio vocale,si vedrà un pulsante della velocità di riproduzione. Puoi scegliere tra tre velocità di riproduzione toccando il nuovo pulsante: 1x, 1.5x e 2x.

WABetaInfo ci informa che la funzionalità è comunque ancora limitata ad alcuni utenti beta, per cui serviranno ancora alcune settimane prima del rilascio globale sul Play Store.

Via