Home > Android > Google Pixel 6A: produzione in fase avanzata e primi beta test avviati [Rumour]

Google Pixel 6A: produzione in fase avanzata e primi beta test avviati [Rumour]

Google ha annunciato ufficialmente qualche mese fa i nuovi smartphone Pixel 6 e Pixel 6 Pro. I due smartphone non sono stati immediatamente disponibili in vendita nel nostro Paese ma sapevamo che lo sarebbero stati a partire dal 2022 e quel momento è arrivato. Silenziosamente (anche se un annuncio sul blog ufficiale) è comparso, entrambi i due Pixel sono ora disponibili all’acquisto sullo store ufficiale italiano di Google.

Questo ritardo nella distribuzione tutto sommato ha evitato agli acquirenti italiani qualche disagio dovuto ai problemi di gioventù dei due smartphone (e ce ne sono stati parecchi) come i problemi con i caricabatterie, e un bug introdotto con le patch di dicembre che ha portato al mancato funzionamento dell’accelerometro/giroscopio. L’ultimo aggiornamento con le patch di gennaio 2022 ha risolto tutti questi bug ma purtroppo sembra che Google ultimamente non abbia particolare fortuna con gli aggiornamenti software. Oggi parliamo di un altro smartphone, ossia Google Pixel 6A.

Lo smartphone in questione sarà il medio gamma della line-up di smartphone Pixel ma ci saranno alcune specifiche da fascia medio-bassa come la scocca in plastica, i sensori fotografici che potrebbero essere quelli della vecchia generazione di Pixel mentre di fascia alta ci sarebbero il display, il processore e la velocità delle memorie.

 

Oggi non possiamo fornirvi altri dettagli in merito alle specifiche tecniche di questo smartphone però sappiamo che la produzione è stata avviata e quindi potrebbe essere presentato già al prossimo Google I/O. Difficile ipotizzare un prezzo di vendita perché i 399 euro del Pixel 4A sembrano impraticabili. 

Ricordiamo, infatti, che Google Pixel 6 è disponibile a partire da 649 euro mentre Pixel 6 Pro è disponibile a partire da 899 euro sullo store ufficiale di Google. Per cui presumibilmente il prezzo di lancio potrebbe aggirarsi intorno ai 500 euro.

Via