Home > Smartphone > ZTE Redbull: la nuova proposta entry-level

ZTE Redbull: la nuova proposta entry-level

ZTE Redbull

ZTE Redbull è il nuovo dispositivo, pensato dall’azienda per la fascia bassa di mercato, infatti il costo sarà di soli 99 euro.

ZTE Redbull

La famosa bibita energetica non c’entra assolutamente niente con questo ZTE Redbull. L’azienda cinese è stata in grado di offrire un terminale completo, in grado di offrire ottime caratteristiche tecniche per rapporto qualità/prezzo, oltre che ad avere anche la connettività 4G LTE.

Ecco le caratteristiche tecniche di ZTE Redbull

Il terminale è dotato di un display dalla diagonale di 5 pollici con risoluzione HD; processore Qualcomm Snapdragon 400 quad-core (non è stato ancora specificato il clok, il quale si dovrebbe essere da 1,2 o 1,6 GHz); sono presenti tasti soft touch frontali; il reparto fotografico è composto da una camera posteriore Sony da ben 13 Megapixel, mentre quella anteriore è da 5MP; la batteria è rimovibile e da 2400mAh.

Questo ZTE Redbull non stupisce solamente per le caratteristiche tecniche interessanti, ma anche per la presenza di una memoria RAM più capiente rispetto alla media: infatti la variante “Youth” avrà a disposizione 4GB di memoria interna e un 1GB di RAM; mentre la versione “Energy” avrà ben 2GB di RAM e 8GB di memoria disponibile, questa versione però verrà venduta ad un prezzo leggermente superiore, di circa 115€.

Entrambi i dispositivi hanno lo slot per l’espansione di memoria tramite micro SD; inoltre lo ZTE Redbull verrà proposto in diverse colorazioni: bianco, rosso, verde, giallo e blu. Per il momento sappiamo che il dispositivo verrà immesso a partire da oggi nel mercato cinese, ma non sappiamo se ZTE ha intenzioni di metterlo in commercio in altri mercati, compreso quello europeo.

La nostra speranza è quello di poterlo vedere un giorno anche nel nostro paese, anche ad un prezzo più elevato, poiché si propone di essere un dispositivo veramente interessante. Questo ZTE Redbull potrebbe essere il terminale che vada a smuovere le prestazione dei dispositivi concorrente di fascia bassa di mercato.

Via