Home > Android > YouTube abbasserà la risoluzione massima dei video a causa del coronavirus

YouTube abbasserà la risoluzione massima dei video a causa del coronavirus

Google è sempre al lavoro per portare novità sulle proprie applicazioni e nel corso dei mesi ha lavorato moltissimo su YouTube introducendo il supporto ad iPhone X, il supporto agli smartphone Android con display 18:9, testando nuove funzionalità di auto-play e organizzando meglio i contenuti pubblicitari, introducendo nuove opzioni per quanto riguarda la velocità di riproduzione dei video

Qualche mese fa sono iniziate le segnalazioni in rete in merito alla possibilità di eliminazione del tasto Dislike mentre qualche settimana fa l’azienda ha comunicato ufficialmente un cambiamento nella visualizzazione del numero degli iscritti di un canale. Oggi parliamo di una novità che riguarda purtroppo il difficile momento che stiamo vivendo in Italia e non solo. 

La necessità di #stareacasa comporta inevitabilmente un sovraccarico della Rete da parte di milioni di persone che per svagarsi e trovare brevi periodi di distrazioni si affidano a film, serie TV e video divertenti da parte degli youtuber di tutto il mondo. Purtroppo però questo potrebbe creare gravi problemi a chi deve usare Internet per questioni di vitali importanza, come gli ospedali che devono gestire le tantissime comunicazioni di questi giorni. Ecco perché in Europa si sta prendendo in considerazione l’idea di abbassare la qualità dello streaming dei video per evitare inutili intasamenti della rete dati. Questa soluzione è stata adottata nelle scorse ore da Netflix e a breve sarà seguita anche da YouTube. 

Per cui nei prossimi giorni probabilmente dovremo accontentarci di video a 480p o al massimo 720p. Tuttavia, è un sacrificio per una nobile causa in un momento in cui ci sono dei problemi molto più gravi da affrontare.

Via