Home > Android > Xiaomi Mi A2 Lite: avviato il programma beta basato su Android 9.0 Pie

Xiaomi Mi A2 Lite: avviato il programma beta basato su Android 9.0 Pie

Xiaomi ha annunciato qualche settimana fa l’arrivo sul mercato di Xiaomi Mi A2 e Mi A2 Lite, due smartphone molto  interessanti  grazie al progetto Android One di cui fanno parte. L’adesione a questo programma ha come principale beneficio quello di poter contare su aggiornamenti in tempi molto rapidi. Tra l’altro allo scorso Google I/O è stato imposto il rilascio mensile delle patch di sicurezza per tutti i dispositivi Android One.

E fondamentalmente per quanto riguarda gli aggiornamenti di sicurezza non c’è poi da lamentarsi visto che entrambi gli smartphone ricevono le patch di sicurezza con qualche giorno di ritardo rispetto ai Pixel. Non si può dire la stessa cosa per quanto riguarda gli upgrade di versione visto che entrambi gli smartphone sono ancora fermi ad Android 8.1 Oreo. A difesa di Xiaomi va detto che il programma Android One in realtà non sta portando i vantaggi sperati dato che dei tantissimo smartphone che aderiscono al progetto solo due hanno ricevuto finora l’aggiornamento ufficiale: Nokia 7 Plus e Nokia 6.1.

Qualcosa sembra iniziare a muoversi per Xiaomi Mi A2 Lite visto che è iniziato in Cina un programma beta per permettere ad alcuni utenti di testare Android 9.0 Pie. Ovviamente ci vorrà del tempo prima che questi test vengano effettuati e poi bisognerà procedere al rilascio prima in Cina e poi a livello globale.

Ricordiamo che Mi A2 è disponibile in tre colori – nero, gold e blu – e in tre versioni con i seguenti prezzi in Italia: 4GB + 32GB al prezzo consigliato di 279,99 euro, 4GB+64GB al prezzo consigliato di 299 euro e 6 GB + 128 GB al prezzo consigliato di 349 euro, mentre Mi A2 Lite è disponibile a 3 GB+32 GB al prezzo consigliato di 189 euro e 4 GB + 64 GB al prezzo consigliato di 229,90 euro.

Via