Home > News > Windows 10 Mobile: gli aggiornamenti non passeranno per gli operatori

Windows 10 Mobile: gli aggiornamenti non passeranno per gli operatori

Windows 10 Mobile

Quando si parla di aggiornamenti software per smartphone e dispositivi mobili, Windows Phone (Microsoft presenta Hyperlapse Mobile per Windows Phone) ed iOS vengono lodati su questo aspetto in quanto il supporto offerto dai due sistemi operativi, per quanto riguarda gli aggiornamenti, attualmente è di gran lunga superiore a quello che possiamo vedere sui dispositivi Android, causa la grande frammentazione del sistema operativo.

Se avete apprezzato fino a questo momento la politica di aggiornamento adottata da Microsoft, con Windows 10 Mobile, questo il nome della prossima versione di Windows per dispositivi con display inferiori ai 7“, le cose miglioreranno ulteriormente. Fino ad oggi gli aggiornamenti per i dispositivi brandizzati devono passare sotto il controllo dei vari operatori che hanno il “potere” di decidere quando avviare la distribuzione degli update.

Questo causa spesso ritardi nell’arrivo degli aggiornamenti per lo stesso dispositivo, in quanto i dispositivi no brand sono i primi ad aggiornarsi, mentre possono passare anche diversi mesi per vedere gli update sui dispositivi brandizzati dai vari operatori. Con Windows 10 Mobile, invece, il controllo e la distribuzione degli aggiornamenti sarà totalmente nelle mani di Microsoft che in questo modo potrà distribuire in modo simultaneo gli update per tutti quanti i dispositivi, senza differenza di brand.

E’ quello che avviene oggi con i dispositivi di Apple, iPhone in primis, che ricevono in modo simultaneo i nuovi aggiornamenti in tutto il mondo. Questo è possibile grazie al pieno controllo che detiene la società di Cupertino per la distribuzione dell’aggiornamento, lo stesso potere che Microsoft avrà con Windows 10 Mobile. Una buona notizia, non trovate?

Via