Home > News > Wind: arriva il rimborso per il blackout (ma non per tutti)

Wind: arriva il rimborso per il blackout (ma non per tutti)

Il 13 giugno scorso il gruppo Wind / Infostrada si è reso protagonista di un blackout generale durato poche ore che però ha paralizzato le telecomunicazioni tanto che le associazioni dei consumatori si sono subito messe in movimento ed è arrivato il momento di ottenere il rimborso.

wind-logo

Secondo quanto appreso solo gli utenti che hanno presentato regolare ricorso ad Altroconsumo avranno accesso ai seguenti tipi di rimborso:

  • gli utenti ricaricabili che hannoun piano dati avranno 1 GB di navigazione gratis, inoltre viene garantito un bonus del 20% per tutte le ricariche effettuate nelle 48 ore seguenti alla richiesta di risarcimento con un valore massimo di 50 euro. Il bonus sarà spendibile entro 30 giorni dalla data della richiesta di risarcimento
  • gli utenti mobile e fisso riceveranno uno sconto di 2,50 euro entro due mesi dalla richiesta  più 1 GB di navigazione gratis. 

Il rimborso deve avvenire secondo le pratiche stabilite da Altrocosumo che procederà ad inviare una email a tutti gli utenti che hanno presentato il ricorso.

Il quotidiano La Repubblica ci fa però notare che secondo quanto previsto dalle regolamentazioni AGCOM gli operatori sarebbero tenuti a rimborsare 2,50 euro per ogni giorno di disservizio a tutti i clienti e non solo a chi ha fatto ricorso. Pare che comunque né il rimborso standard che quello straordinario abbiano soddisfatto tutte le associazioni dei consumatori.