Home > Applicazioni > WhatsApp traguardo di 400 milioni di utenti al mese

WhatsApp traguardo di 400 milioni di utenti al mese

Apple potrebbe presto lanciare un iPad con un display dalle dimensioni decisamente generose. La sfida agli ultrabook è lanciata

iPad

Sta rimbalzando da un sito Web all'altro un'indiscrezione che potrebbe fare saltare sulla sedia i più appassionati sostenitori dell'iPad: il tanto amato tablet targato Apple potrebbe presto avere un fratello maggiore.

Stando, infatti, a quanto riportato dal sito coreano ETNews, il colosso di Cupertino avrebbe in progetto di lanciare una nuova variante del suo tablet, caratterizzata da un display dotato di una diagonale maggiore: dai 9,7 pollici dell'attuale modello si passerebbe a 12,9 pollici.

L'iPad Maxi, questo il possibile nome di tale device, si ritroverebbe così uno schermo molto simile per dimensioni a quello dei più comuni ultrabook (13,3 pollici), con l'indubbio vantaggio della migliore portabilità.

E con l'iPad Maxi Apple potrebbe puntare a strappare quote di mercato proprio ai laptop, sempre più in difficoltà a causa del costante incremento delle vendite di smartphone e tablet.

L'esordio sul mercato, sempre stando alle indiscrezioni, nella prima parte del prossimo anno. Vedremo.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

whatsappArriva oggi un comunicato che ci conferma quanto WhatsApp e l’instant messaging siano un fenomeno in continua ed enorme espensione.Il co-fondatore Jan Koum ho oggi infatti dichiarato che il famoso client di messaggistica online ha raggiunto la raggurdevole soglia di ben 400 milioni di utenti mensili con un incremento di ben 100 milioni solo negli ultimi 4 mesi:

Today, we’re proud to announce that because of you, WhatsApp has reached a milestone that no other mobile messaging service has achieved: 400 million monthly active users, with 100 million active users added in the last four months alone. This isn’t a count of people who just registered for WhatsApp – it’s the number of people who are actively using the service every single month.

Vediamo che altro ha dichiarato il co-founder di WhatsApp

Sempre Koum ci ha però voluto sottolineare altro nel suo comunicato, ha voluto infatti specificare che tali risultati sono stati raggiunti senza l’ausilio di nessun tipo di campagna pubblicitaria invasiva, come a voler un pò screditare i diretti competitor che ultimamente hanno dato fondo ad ingenti somme di denaro per recupare il divario che sembra insormontabile.Ecco quanto dichiarato:

We’ve arrived at this point without spending a dollar on targeted ads or big marketing campaigns. We’re here because of all the people who share their WhatsApp stories with co-workers, friends, and loved ones – stories we love to hear.

Certamente il tutto corrisponde a verità infatti nell’uso giornaliero che tutti facciamo di WhatsApp possiamo verificare la totale mancanza di fastidiosi banner pubblicitari anche se tutto questo non è gratis dato che annualmente ci viene richiesto di rinnovare il nostro abbonamento con una cifra poco inferiore all’euro.Il co fondatore Koum conclude il tutto dichiarando quali siano da sempre i motivi e gli obbiettivi che spingono il team nello sviluppo di tale applicaizone:

Our goal in creating WhatsApp was to empower people through technology and communication, no matter who they are, or where they live. We wanted to improve people’s lives in some small way