Home > News > VidyoMobile: la videoconferenza multipunto ad alta definizione. Presto anche su Android

VidyoMobile: la videoconferenza multipunto ad alta definizione. Presto anche su Android

VidyoMobile, l'applicazione Vidyo per iPad, iPhone e iPod Touch, permette alle aziende di coinvolgere nelle videoconferenze tutti gli utenti (inclusi quelli mobili) allargando così ulteriormente l'accesso alle riunioni.

VidyoMobile

Milano, 11 ottobre 2011 - VidyoMobile, l'applicazione Vidyo per iPad, iPhone e iPod Touch disponibile su App Store, permette alle aziende di coinvolgere nelle videoconferenze tutti gli utenti - compresi quelli mobili - allargando ulteriormente l'accesso alle riunioni, che già comprende laptop e desktop, oltre a sistemi di telepresenza ad alta definizione per sale riunioni, e sistemi legacy basati su MCU di Cisco/Tandberg e Polycom. Per consentire a tutte le aziende di sfruttare la grande flessibilità dei propri sistemi, Vidyo ha stretto una serie di accordi specifici per il supporto di VidyoMobile con diversi fornitori di servizi di videoconferenza, che operano in modalità SaaS, e quindi rispondono perfettamente alle esigenze delle aziende di piccole e medie dimensioni.

"Una soluzione innovativa come VidyoMobile rappresenta un'opportunità per il canale, in quanto consente a un rivenditore a valore aggiunto di aggredire il mercato con una nuova offerta - che attira l'attenzione degli utenti - erogando la videoconferenza sotto forma di servizio", afferma Fabio Tessera, direttore di Vidyo per l'Europa del Sud e il Medio Oriente. "Le aziende possono usufruire di un servizio di videoconferenza allo stato dell'arte, anche in mobilità, pagando in funzione dell'uso, con un risparmio sensibile rispetto all'acquisto della soluzione completa, che in molti casi può risultare sovradimensionata rispetto alle loro esigenze".

Il primo servizio di videoconferenza per il mercato italiano, in grado di supportare anche VidyoMobile, verrà annunciato nella seconda metà del mese di ottobre.

Naturalmente, VidyoMobile ha suscitato l'interesse anche dei grandi utenti della soluzione Vidyo. La Direzione delle Telecomunicazioni dello Stato della Città del Vaticano usa già in modo soddisfacente la piattaforma VidyoConferencing - basata sul router VidyoOne e su sistemi da sala VidyoRoom e per PC VidyoDesktop - ed è interessata a testare VidyoMobile su dispositivi iOS come iPhone e iPad 2.

"Alcatel-Lucent ha utilizzato la soluzione VidyoMobile per il test della rete LightRadio LTE, per verificare la possibilità di avere una comunicazione video ad alta risoluzione a livello internazionale, e ha potuto constatare come VidyoMobile sia la soluzione innovativa in grado di educare il mercato all'adozione delle videoconferenze mobili", ha commentato Wim Sweldens, Presidente di Alcatel- Lucent Wireless.

VidyoMobile è indirizzato agli utenti aziendali, che dispongono di un'infrastruttura Vidyo interna all'azienda o acquistano il servizio basato sulla VidyoTechnology da un fornitore di servizi di videoconferenza in modalità SaaS. E' sufficiente scaricare l'app per iOS o Android dal relativo App Store, e accedere al proprio account con le stesse credenziali del sistema desktop.

VidyoMobile offre le stesse prestazioni di tutti i sistemi Vidyo, e permette di prendere parte a conferenze con oltre 100 partecipanti, visualizzandone un massimo di quattro sullo schermo del dispositivo mobile, con la possibilità di personalizzare la schermata e di scegliere i materiali delle presentazioni. I partecipanti vengono visualizzati sulla base della funzione "active speaker", che mostra automaticamente lo speaker attivo e quelli che lo hanno immediatamente preceduto".

VidyoMobile per iOS 4.x è già disponibile, mentre il supporto per iPhone 4S arriverà non appena il prodotto sarà disponibile. VidyoMobile per Android è in versione beta, e sarà disponibile a partire da novembre. I prezzi del servizio di videoconferenza variano sulla base della configurazione richiesta, e del numero di accessi contemporanei al sistema.

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

VidyoMobile, l’applicazione Vidyo per iPad, iPhone e iPod Touch, permette alle aziende di coinvolgere nelle videoconferenze tutti gli utenti (inclusi quelli mobili) allargando così ulteriormente l’accesso alle riunioni.

VidyoMobile

Milano, 11 ottobre 2011 – VidyoMobile, l’applicazione Vidyo per iPad, iPhone e iPod Touch disponibile su App Store, permette alle aziende di coinvolgere nelle videoconferenze tutti gli utenti – compresi quelli mobili – allargando ulteriormente l’accesso alle riunioni, che già comprende laptop e desktop, oltre a sistemi di telepresenza ad alta definizione per sale riunioni, e sistemi legacy basati su MCU di Cisco/Tandberg e Polycom. Per consentire a tutte le aziende di sfruttare la grande flessibilità dei propri sistemi, Vidyo ha stretto una serie di accordi specifici per il supporto di VidyoMobile con diversi fornitori di servizi di videoconferenza, che operano in modalità SaaS, e quindi rispondono perfettamente alle esigenze delle aziende di piccole e medie dimensioni.

“Una soluzione innovativa come VidyoMobile rappresenta un’opportunità per il canale, in quanto consente a un rivenditore a valore aggiunto di aggredire il mercato con una nuova offerta – che attira l’attenzione degli utenti – erogando la videoconferenza sotto forma di servizio”, afferma Fabio Tessera, direttore di Vidyo per l’Europa del Sud e il Medio Oriente. “Le aziende possono usufruire di un servizio di videoconferenza allo stato dell’arte, anche in mobilità, pagando in funzione dell’uso, con un risparmio sensibile rispetto all’acquisto della soluzione completa, che in molti casi può risultare sovradimensionata rispetto alle loro esigenze”.

Il primo servizio di videoconferenza per il mercato italiano, in grado di supportare anche VidyoMobile, verrà annunciato nella seconda metà del mese di ottobre.

Naturalmente, VidyoMobile ha suscitato l’interesse anche dei grandi utenti della soluzione Vidyo. La Direzione delle Telecomunicazioni dello Stato della Città del Vaticano usa già in modo soddisfacente la piattaforma VidyoConferencing – basata sul router VidyoOne e su sistemi da sala VidyoRoom e per PC VidyoDesktop – ed è interessata a testare VidyoMobile su dispositivi iOS come iPhone e iPad 2.

“Alcatel-Lucent ha utilizzato la soluzione VidyoMobile per il test della rete LightRadio LTE, per verificare la possibilità di avere una comunicazione video ad alta risoluzione a livello internazionale, e ha potuto constatare come VidyoMobile sia la soluzione innovativa in grado di educare il mercato all’adozione delle videoconferenze mobili”, ha commentato Wim Sweldens, Presidente di Alcatel- Lucent Wireless.

VidyoMobile è indirizzato agli utenti aziendali, che dispongono di un’infrastruttura Vidyo interna all’azienda o acquistano il servizio basato sulla VidyoTechnology da un fornitore di servizi di videoconferenza in modalità SaaS. E’ sufficiente scaricare l’app per iOS o Android dal relativo App Store, e accedere al proprio account con le stesse credenziali del sistema desktop.

VidyoMobile offre le stesse prestazioni di tutti i sistemi Vidyo, e permette di prendere parte a conferenze con oltre 100 partecipanti, visualizzandone un massimo di quattro sullo schermo del dispositivo mobile, con la possibilità di personalizzare la schermata e di scegliere i materiali delle presentazioni. I partecipanti vengono visualizzati sulla base della funzione “active speaker”, che mostra automaticamente lo speaker attivo e quelli che lo hanno immediatamente preceduto”.

VidyoMobile per iOS 4.x è già disponibile, mentre il supporto per iPhone 4S arriverà non appena il prodotto sarà disponibile. VidyoMobile per Android è in versione beta, e sarà disponibile a partire da novembre. I prezzi del servizio di videoconferenza variano sulla base della configurazione richiesta, e del numero di accessi contemporanei al sistema.

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: