Home > News > USB 3.0 sugli smartphone e tablet del futuro

USB 3.0 sugli smartphone e tablet del futuro

Secondo alcune indiscrezioni che stanno circolando in rete in questi giorni, gli smartphone e i tablet del prossimo futuro saranno equipaggiati con veloci porte USB 3.0.

La notizia non stupisce si se considera il tasso di sviluppo del settore tecnologico negli ultimi anni.

L’introduzione di porte che seguono lo standard USB 3.0 permetterà il trasferimento dei dati a velocità nettamente maggiori di quanto non sia possibile con la precedente generazione.

Comunque sia, l’arrivo di questa tecnologia sugli smartphone e sui tablet non è ancora imminente: si parla della fine del 2012 o degli inizi del 2013 per le prime implementazioni.

E’ possibile, inoltre, che la velocità con cui opereranno sarà inizialmente limitata a soli 800 megabit contro i 5 Gbps a cui siamo abituati nelle applicazioni su sistemi deskstop.

Tra i vantaggi sarebbe da considerare il minor tempo richiesto per la ricarica del dispositivo grazie al fatto che lo standard USB 3.0 riesce a trasferire maggiore energia a parità di tempo.

Infine, verrà garantita la retrocompatibilità con la release 2.0 e precedenti dello standard in modo tale da poter continuare ad utilizzare eventuali dispositivi sprovvisti di porte USB 3.0. Ovviamente, in questo caso, il rate di trasferimento dati sarà limitato dalla tecnologia meno recente.

Fonte: 
Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Secondo alcune indiscrezioni che stanno circolando in rete in questi giorni, gli smartphone e i tablet del prossimo futuro saranno equipaggiati con veloci porte USB 3.0.

La notizia non stupisce si se considera il tasso di sviluppo del settore tecnologico negli ultimi anni.

L’introduzione di porte che seguono lo standard USB 3.0 permetterà il trasferimento dei dati a velocità nettamente maggiori di quanto non sia possibile con la precedente generazione.

Comunque sia, l’arrivo di questa tecnologia sugli smartphone e sui tablet non è ancora imminente: si parla della fine del 2012 o degli inizi del 2013 per le prime implementazioni.

E’ possibile, inoltre, che la velocità con cui opereranno sarà inizialmente limitata a soli 800 megabit contro i 5 Gbps a cui siamo abituati nelle applicazioni su sistemi deskstop.

Tra i vantaggi sarebbe da considerare il minor tempo richiesto per la ricarica del dispositivo grazie al fatto che lo standard USB 3.0 riesce a trasferire maggiore energia a parità di tempo.

Infine, verrà garantita la retrocompatibilità con la release 2.0 e precedenti dello standard in modo tale da poter continuare ad utilizzare eventuali dispositivi sprovvisti di porte USB 3.0. Ovviamente, in questo caso, il rate di trasferimento dati sarà limitato dalla tecnologia meno recente.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: