Home > News > Uno sguardo al futuro: i “supercellulari” di Ericsson

Uno sguardo al futuro: i “supercellulari” di Ericsson

Ericsson AB svela alcuni particolari sugli smartphone del futuro: dispaly ad alta risoluzione, fotocamere da 20 Mpx, processori e connessioni dati estremamente veloci. Li vedremo entro il 2012.

Nei prossimi anni vedremo progressivamente aumentare la risoluzione delle fotocamere integrate negli smartphone che raggiungerà risoluzioni comprese tra i 12 ed i 20 Megapixel (risoluzioni ora riservate a fotocamere compatte e reflex).

Anche l'acquisizione dei video verrà sensibilmente migliorata, potendo essere effettuata a risoluzioni Full HD.

L'aumento della risoluzione interesserà anche gli schermi integrati negli smartphone che potrebbe arrivare a 1024x768 pixel.

Gli ultimi incrementi di prestazioni descritti riguardano la velocità dei processori (che arriverà a sfiorare 1 Ghz) e delle connessioni dati, che dopo l'HSPA Evolution (che portertà la banda massima dagli attuali 7.2 Mbps ai 20 Mbps) utilizzeranno lo standard LTE da 100 Mbps.

Quanto descritto da Ericsson è una proiezione piuttosto attendibile di quello che sarà lo smartphone del futuro considerati gli attuali trend di sviluppo delle varie componenti. La previsione fatta da Ericsson indica il 2012 come il termine entro il quale tali nuove feature verranno integrati nei nuovi "supercellulari" in grado di rimpiazzare, se così fosse, una nutrita serie di gadget tecnologici di uso comune (dalla fotocamera compatta, alla videocamera, alla postazione fissa per accedere ad internet a larga banda).

Fonte: Tech-ON

 


Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Ericsson AB svela alcuni particolari sugli smartphone del futuro: dispaly ad alta risoluzione, fotocamere da 20 Mpx, processori e connessioni dati estremamente veloci. Li vedremo entro il 2012.

Nei prossimi anni vedremo progressivamente aumentare la risoluzione delle fotocamere integrate negli smartphone che raggiungerà risoluzioni comprese tra i 12 ed i 20 Megapixel (risoluzioni ora riservate a fotocamere compatte e reflex).

Anche l’acquisizione dei video verrà sensibilmente migliorata, potendo essere effettuata a risoluzioni Full HD.

L’aumento della risoluzione interesserà anche gli schermi integrati negli smartphone che potrebbe arrivare a 1024×768 pixel.

Gli ultimi incrementi di prestazioni descritti riguardano la velocità dei processori (che arriverà a sfiorare 1 Ghz) e delle connessioni dati, che dopo l’HSPA Evolution (che portertà la banda massima dagli attuali 7.2 Mbps ai 20 Mbps) utilizzeranno lo standard LTE da 100 Mbps.

Quanto descritto da Ericsson è una proiezione piuttosto attendibile di quello che sarà lo smartphone del futuro considerati gli attuali trend di sviluppo delle varie componenti. La previsione fatta da Ericsson indica il 2012 come il termine entro il quale tali nuove feature verranno integrati nei nuovi "supercellulari" in grado di rimpiazzare, se così fosse, una nutrita serie di gadget tecnologici di uso comune (dalla fotocamera compatta, alla videocamera, alla postazione fissa per accedere ad internet a larga banda).

Fonte: Tech-ON

 

Sistema Operativo: 
Contenuto: