Home > Recensioni > UMI S1, il chinafonino definito quale clone del HTC Butterfly

UMI S1, il chinafonino definito quale clone del HTC Butterfly

umi s1

umi s1UMI S1 il nuovo chinafonino, è stato definito il clone di HTC Butterfly, e può essere un alternativa valida per chi non dispone di un budget troppo alto.  Questo smartphone è esteticamente molto simile all’HTC Butterfly ma a livello di caratteristiche tecniche cambia qualcosa. Vediamo insieme cosa contraddistingue UMI S1.

Per quanto riguarda il display touch screen abbiamo un 5.0 pollici, lo schermo è quindi molto ampio e adatto per chi ama scattare foto di alta qualità. La risoluzione è di 1280 x 720 pixel e la risposta al tatto è immediata e difficilmente presenta dei bug.

Per la connessione a internet disponiamo di due possibilità. WAP e Wi Fi, entrambe perfettamente funzionanti in linea generale. I dati vengono scaricati velocemente e non ci sono problemi di linea. Questo dispositivo dual sim racchiude anche il navigatore satellitare. Su questo punto molto utenti hanno obiettato che ci sono numerosi problemi da risolvere, funziona male ed è necessario apportare qualche modifica autonomamente.

UMI S1 mette a disposizione di tutti i suoi utenti l’app store, già installata e presente sul menù dello smartphone. La consultazione è veloce e immediata ed è possibile scaricare numerose applicazioni gratuite o a pagamento. Per lo scambio veloce di dati con altri dispositivi mobili è presente sia il Bluetooth che l’USM, su queste due applicazioni non sono stati riscontrati problemi particolari, ma qualche utente si è lamentato della poca funzionalità e della necessità di modificare le impostazioni di base.

Potete acquistare lo smartphone in versione bianca o nera ed è presente su Amazon.it al prezzo di 235€.