Home > Android > Teaser di ASUS per il CES 2014 indica terminali da 4, 5 e 6 pollici

Teaser di ASUS per il CES 2014 indica terminali da 4, 5 e 6 pollici

Dopo Temple Run, per gli utenti Windows Phone è arrivato il momento di provare anche Ruzzle. Chi troverà più parole?

Ruzzle per Windows Phone

Un altro pezzo da novanta è appena sbarcato sul Windows Phone Store, pronto a regalare numerose ore di divertimento ai possessori di uno smartphone basato sull'OS mobile di Microsoft: stiamo parlando di Ruzzle.

Forte dell'enorme successo riscosso su iOS e Android, con decine di milioni di appassionati in ogni parte del mondo, il famoso paroliere arriva pure su Windows Phone, così come avvenuto ieri anche per Temple Run, altro titolo best seller.

Nessuna novità per quanto riguarda lo scopo del gioco: trovare il maggior numero di parole sulla lavagna passando il dito sullo schermo e accumulando più punti rispetto al proprio avversario (un amico o un utente casuale).

Oltre a quella italiana, Ruzzle per Windows Phone supporta anche altre lingue (spagnola, inglese, danese, norvegese, francese, tedesca, olandese, svedese e portoghese brasiliana).

Ruzzle per Windows Phone è al momento disponibile sullo Store di Microsoft solo in versione a pagamento. Gli sviluppatori hanno già reso noto che rilasceranno anche una versione gratuita del gioco senza, tuttavia, sbilanciarsi su una possibile data.

Immagini: 
Ruzzle per Windows Phone
Ruzzle per Windows Phone
Ruzzle per Windows Phone
Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

Negli ultimi giorni, ASUS ha rilasciato un teaser riguardante una novità che l’ azienda taiwanese presenterà al CES del prossimo anno. Oggi è stato rilasciato un secondo teaser, che lascia intendere la presentazione di tre terminali diversi da 4, 5 e 6 pollici di dimensione.

asus

Il primo teaser rilasciato era intitolato “Green or Blue? One or Two?”, e lasciava intendere un tablet a doppio OS (probabilmente, verde = Android, blu = Windows): un evoluzione del Transformer Book Trio (tablet Android convertibile in notebook Windows), una delle innovazioni di ASUS oltre al già conosciutissimo PadFone (smartphone Android convertibile in tablet), che di fatto evolve l’ idea nata in questo dispositivo al fine di integrarla in un dispositivo stand-alone, senza l’ ausilio di tastiere dock od accessori simili.

Il secondo è invece intitolato “What’s your number?”. Nel corso del video vengono mostrate delle palline che cadono dal cielo di Taipei, le quali, quando colpiscono il terreno, producono dei suoni simili a quelli prodotti dalla composizione dei numeri quando ci si accinge ad effettuare una chiamata. Tre di queste palline sono mostrate con i numeri 4, 5 e 6. Viene quindi mostrata una pioggia di palline proveniente dal cielo.

Cosa può significare? ASUS chiede esplicitamente quale sia il nostro numero: intendendolo come numero telefonico, questa è una cosa che potrebbe suggerire il fatto che si parli di smartphone, ipotesi peraltro rafforzata dai suoni della composizione del numero. I numeri mostrati potrebbero suggerire i pollici degli schermi che equipaggeranno gli smartphone che verranno presentati.

Naturalmente, sono solo supposizioni. ASUS, ovviamente, non ha rivelato nulla di preciso su ciò che verrà svelato al CES.

Ne sapremo certamente di più nel corso della manifestazione, che si svolgerà a Las Vegas tra il 7 ed il 10 Gennaio.

Via