Home > News > Surface Pro 3: difficile da riparare secondi iFixit

Surface Pro 3: difficile da riparare secondi iFixit

surface_pro_3_insert

Anche l’ultimo tablet di Microsoft, il Surface Pro 3, è passato sotto la lente d’ingrandimento di iFixit il quale, come sempre,  l’ha smontato ed ha dato un proprio parere sulla difficoltà che si incontrano nel sostituire un componente interno in maniera amatoriale.

surface_pro_3_insert

Il Surface Pro 3 di Microsoft purtroppo, in una scala da 1 a 10 in cui 10 rappresenta il grado di riparabilità massima, ha ottenuto un misero 1. Ciò sta a sottolineare due cose: la prima è che Microsoft ha fatto un lavoro di assemblaggio davvero molto buono; la seconda è che vi converrà sicuramente portarlo in un centro assistenza autorizzato in caso di problemi.

La difficoltà maggiore affrontata da iFixit è stata rappresentata dalla decisione di Microsoft di sostituire 90 viti con dell’adesivo ad alta resistenza. In questo modo, il peso di tutto il Surface Pro 3 è stato ridotto, così come anche le dimensioni (spessore), ma le difficoltà nello smontarlo sono decisamente aumentate.

Nella speranza che la scocca esterna realizzata in lega di magnesio possa resistere e proteggere le componenti interne da qualsiasi avversità, vi lasciamo al link con la guida completa di iFixit nel caso voleste provare a fare l’impossibile e smontare il tablet.

Microsoft Surface Pro 3 Teardown