Home > News > Sony Xperia Z1: confermata la resistenza all’acqua

Sony Xperia Z1: confermata la resistenza all’acqua

sony-honami

Non si placano i rumors attorno al Sony Xperia Z1, ovvero il camera-phone noto sino a poco tempo fa come Sony Honami, per il quale è arrivata un’attesa conferma, nonostante la specifica alla quale ci riferiamo faccia da sempre parte della famiglia Xperia e fosse data quasi per scontata, nonostante qualche piccolo dubbio a causa del compartimento fotografico che avrebbe potuto metterla in discussione.

Si tratta del certificato di resistenza all’acqua, meglio noto come l’impermeabilità, che caratterizza molte foto e spot pubblicitari lanciati da Sony che, proprio su questa linea, ha pubblicato una foto proprio dell’Xperia Z1 immerse in acqua, tra l’altro facendo la gioia di molti appassionati che hanno ammirato come il dispositivo presenti il jack delle cuffie scoperte, facendo supporre come nonostante l’acqua possa infiltrarsi i danni saranno pari a zero.

BSVtFDlIAAAMccW.jpg-large

Il camera-phone del colosso nipponico rappresenta uno dei device più chiacchierati ed attesi del momento ciò grazie anche alle sue specifiche tecniche uniche nel loro genere e che ricordiamo vantare: un processore Qualcomm Snapdragon 800 con CPU quad-core dalla frequenza di 2,2 GHz, con 2 GB di RAM ed uno storage interno da 16 GB, il tutto completato dal display da 5 pollici Full HD e con tecnologia Triluminos alloggiato in una scocca dalle dimensioni di 144X73,9X8,3 mm dove sarà presente anche una batteria da 3000 mAh per alimentare le due fotocamere, in particolare la posteriore da 20,7 megapixel con G-Lens.

Attualmente il dispositivo è atteso per la presentazione ufficiale fissato al 4 Settembre all’evento IFA di Berlino con una commercializzazione rapida in tutto il mondo entro lo stesso mese, mentre il prezzo parrebbe non poter essere inferiore ai 699 euro, sebbene quest’ultimo è un dato per il quale mancano certezza e tutto dipenderà anche da Sony e dalle sue strategie di marketing considerando come i migliori top di gamma del settore siano collocati sulla soglia massima dei 600 euro.