Home > News > Sony Honami Mini: in rete le specifiche tecniche

Sony Honami Mini: in rete le specifiche tecniche

Sony-Honami-Mini

Nonostante un silenzio durato qualche settimana, nuovi rumors hanno iniziato a puntare i riflettori su di un device sul quale le aspettative sono ampie anche in virtù delle specifiche tecniche di tutto rispetto che dovrebbe vantare, parliamo ovviamente del Sony Honami Mini, la versione realizzato seguendo la moda del momento di riproporre una versione di un celebre smartphone in forma ridotta per gli utenti che vogliono un modello di qualità, magari dal nome noto, ad un prezzo decisamente inferiore senza dover necessariamente doversi accontentare di caratteristiche di basso livello.

Il device nipponico potrebbe però stupire nell’ambiente grazie alla diversità con la quale Sony intende il concetto di “Mini”, ed in questo caso riducendo soltanto le dimensioni di scocca e display, lasciando inalterate le specifiche tecniche ispirate al non ancora ufficiale Sony Honami, magari addirittura migliorandole e dando vita al primo vero top di gamma compatto del panorama: processore Qualcomm Snapdragon 800 con CPU quad-core da ben 2,2 GHz associato a memoria RAM da 2 GB e storage interno da 16 GB, espandibile a piacimento con slot microSD, il tutto con display HD da 4.3 pollici dotato di tecnologia Triluminos ed una buona risoluzione, circa 1280 x 720 p, oltre al compartimento fotografico, molto rinomato, da ben 20,7 megapixel e realizzato con le medesime specifiche del modello madre, quindi con la nota lente G-Lens.

Il modello dovrebbe equipaggiarsi con la release di Android 4.2.2 Jelly Bean ed esser commercializzato ad un prezzo quindi non molto contenuto ma sicuramente minore rispetto a quello col quale verrà proposto il Sony Honami, ciò a causa delle dimensioni ridotte che vogliono ugualmente cercare di offrire agli utenti una valida alternativa al modello di serie più costoso. Il Sony Honami Mini sarà sicuramente presentato in via ufficiale all’evento IFA di Berlino assieme al fratello maggiore, per poi esser distribuito già a partire dal mese di Ottobre.