Home > News > Sony Ericsson Xperia mini pro: hands-on e confronto con Xperia Mini

Sony Ericsson Xperia mini pro: hands-on e confronto con Xperia Mini

Continuiamo a conoscere la linea di smartphone Xperia di Sony Ericsson con il mini pro, la versione che aggiunge alla già ottima dotazione hardware dell'Xperia Mini una tastiera QWERTY scorrevole e la fotocamera frontale. Il device è da poco arrivato nella nostra redazione è sarà oggetto dei nostri consueti test.

sony ericsson xperia mini pro

Anche il Sony Ericsson Xperia mini pro si propone come uno dei migliori device di fascia medio-bassa del mercato. Al suo interno continua a battere lo stesso processore Qualcomm Snapdragon di seconda generazione che alimenta non solo il suo fratello più prossimo, ovvero il mini, ma anche i compagni di scuderia come l'Xperia Arc, Neo e Play.

Noi continuiamo a sostenere che la scelta di Sony Ericsson sia stata tra le più indovinate, perchè, di fatto, dà vita ad un prodotto che non ha eguali nell'attuale panorama dei dispositivi mobili nel segemento entry-level. Anche l'Xperia mini pro è "piccolo" solo se si tiene conto delle sue dimensioni, ma è in grado di offrire prestazioni di alto livello che non sfigurano anche se confrontate con quelle di smartphone ben più blasonati.

La versione "pro" si rivolge all'utenza che fa largo uso della messaggistica e proprio la tastiera QWERTY scorrevole è il primo particolare che cattura la nostra attenzione dopo la prima accensione. Possiamo sin da ora affermare che la tastiera è stata ulteriormente affinata rispetto al precedente Xperia X10 mini pro. Il feedback dei tasti è stato migliorato e le dimensioni complessive sono leggermente cresciute a beneficio della praticità di utilizzo.  Il meccanismo di apertura della tastiera è apparso ben realizzato e non manifesta, almeno in  questa fase iniziale di prova, particolari giochi.

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
Particolare del frontale e della parte posteriore che ospita l'obiettivo della fotocamera da 5MP con flash a LED e l'altoparlante esterno

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
La tastiera QWERTY fisica è la "killer application" dell'Xperia mini pro. Le dimensioni dello smartphone sono molto convincenti anche se lo spessore non è eccessivamente contenuto

Confrontando il Sony Ericsson Xperia mini pro con la versione Xperia mini emergono differenze non solo a livello di dotazione hardware, ma anche dal punto di vista del form-factor. La versione pro, infatti, fa crescere un po' le dimensioni complessive ed il peso, riposiziona alcuni connettori e pulsanti ed è caratterizzato da una finitura differente della scocca (almeno nell'esemplare con colorazione black).

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
Xperia mini pro in versione black e Xperia mini in versione white. Oltre all'evidente presenza della fotocamera frontale nell'Xperia mini pro, anche la finitura della scocca presenta delle differenze: quella dell'Xperia mini pro è caratterizzata dalla finitura gommata piacevole al tatto, la cover posteriore di Xperia mini, invece è il plastica opaca, ma non gommata. Da ultimo facciamo notare il riposizionamento dell'altoparlante esterno.

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
Xperia mini pro colloca il pulsante di accensione, il connettore microUSB e il jack delle cuffie sul bordo superiore, Xperia mini ospita solo il pulsante di accensione e il Led di notifica. L'analisi del bordo inferiore mette un'evidenza una situazione inversa: nell'Xperia mini pro troviamo solo il microfono, mentre Xperia mini colloca il connettore microUSB e il jack delle cuffie

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
L'analisi del bordo destro e sinistro mette in evidenza ancora una volta le dimensioni differenti. Si tratta di qualche millimetro sia in larghezza che in altezza, ma a noi sembra che l'ergonomia risulti migliore nell'Xperia mini, quanto meno nell'utilizzo con una sola mano

Passiamo all'analisi dello schermo. A riguardo ci sono giunte diverse segnalazioni che mettevano in evidenza una differenza esistente tra i due display. Abbiamo voluto saggiare direttamente l'eventuale differente resa dei due schermi e siamo arrivati alle seguenti conclusioni.

Una differenza evidente riguarda la distanza tra lo schermo e il pannello che lo protegge: praticamente inesistente nel caso dell'Xperia mini pro, quantificabile nell'ordine di un paio di millimetri quella che abbiamo notato sull'Xperia mini. Tale dato vedrebbe prevalere l'Xperia mini pro, quanto meno nella prova di leggibilità in esterna.

Prima di emettere un giudizio definitivo, però, abbiamo confrontato anche il livello di luminosità massima in un test non semplice, considerato che i risultati potevano essere falsati dall'intervento del sensore di luminosità che non è disattivabile in entrambe i modelli. Nel corso delle nostre prove è emerso che il Sony Ericsson Xperia mini sembra avere un livello di luminosità più elevato. L'altra ipotesi è che l'Xperia Mini pro utilizzi un sensore di luminosità con impostazioni più conservative rispetto a quelle applicate dall'analogo sensore dell'Xperia mini

sony ericsson xperia mini pro
La luminosità  massima dello schermo sembra essere superiore nell'Xperia mini

Per il momento concludiamo qui le nostre prove. L'Xperia mini pro sarà protagonista di ulteriori test che confluiranno nella nostra recensione. Nel frattempo vi rimandiamo alla recensione dell'Xperia mini che condivide molti aspetti con l'Xperia mini pro.

Fonte: AgeMobile

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Continuiamo a conoscere la linea di smartphone Xperia di Sony Ericsson con il mini pro, la versione che aggiunge alla già ottima dotazione hardware dell'Xperia Mini una tastiera QWERTY scorrevole e la fotocamera frontale. Il device è da poco arrivato nella nostra redazione è sarà oggetto dei nostri consueti test.

sony ericsson xperia mini pro

Anche il Sony Ericsson Xperia mini pro si propone come uno dei migliori device di fascia medio-bassa del mercato. Al suo interno continua a battere lo stesso processore Qualcomm Snapdragon di seconda generazione che alimenta non solo il suo fratello più prossimo, ovvero il mini, ma anche i compagni di scuderia come l'Xperia Arc, Neo e Play.

Noi continuiamo a sostenere che la scelta di Sony Ericsson sia stata tra le più indovinate, perchè, di fatto, dà vita ad un prodotto che non ha eguali nell'attuale panorama dei dispositivi mobili nel segemento entry-level. Anche l'Xperia mini pro è "piccolo" solo se si tiene conto delle sue dimensioni, ma è in grado di offrire prestazioni di alto livello che non sfigurano anche se confrontate con quelle di smartphone ben più blasonati.

La versione "pro" si rivolge all'utenza che fa largo uso della messaggistica e proprio la tastiera QWERTY scorrevole è il primo particolare che cattura la nostra attenzione dopo la prima accensione. Possiamo sin da ora affermare che la tastiera è stata ulteriormente affinata rispetto al precedente Xperia X10 mini pro. Il feedback dei tasti è stato migliorato e le dimensioni complessive sono leggermente cresciute a beneficio della praticità di utilizzo.  Il meccanismo di apertura della tastiera è apparso ben realizzato e non manifesta, almeno in  questa fase iniziale di prova, particolari giochi.

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
Particolare del frontale e della parte posteriore che ospita l'obiettivo della fotocamera da 5MP con flash a LED e l'altoparlante esterno

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
La tastiera QWERTY fisica è la "killer application" dell'Xperia mini pro. Le dimensioni dello smartphone sono molto convincenti anche se lo spessore non è eccessivamente contenuto

Confrontando il Sony Ericsson Xperia mini pro con la versione Xperia mini emergono differenze non solo a livello di dotazione hardware, ma anche dal punto di vista del form-factor. La versione pro, infatti, fa crescere un po' le dimensioni complessive ed il peso, riposiziona alcuni connettori e pulsanti ed è caratterizzato da una finitura differente della scocca (almeno nell'esemplare con colorazione black).

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
Xperia mini pro in versione black e Xperia mini in versione white. Oltre all'evidente presenza della fotocamera frontale nell'Xperia mini pro, anche la finitura della scocca presenta delle differenze: quella dell'Xperia mini pro è caratterizzata dalla finitura gommata piacevole al tatto, la cover posteriore di Xperia mini, invece è il plastica opaca, ma non gommata. Da ultimo facciamo notare il riposizionamento dell'altoparlante esterno.

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
Xperia mini pro colloca il pulsante di accensione, il connettore microUSB e il jack delle cuffie sul bordo superiore, Xperia mini ospita solo il pulsante di accensione e il Led di notifica. L'analisi del bordo inferiore mette un'evidenza una situazione inversa: nell'Xperia mini pro troviamo solo il microfono, mentre Xperia mini colloca il connettore microUSB e il jack delle cuffie

sony ericsson xperia mini prosony ericsson xperia mini pro
L'analisi del bordo destro e sinistro mette in evidenza ancora una volta le dimensioni differenti. Si tratta di qualche millimetro sia in larghezza che in altezza, ma a noi sembra che l'ergonomia risulti migliore nell'Xperia mini, quanto meno nell'utilizzo con una sola mano

Passiamo all'analisi dello schermo. A riguardo ci sono giunte diverse segnalazioni che mettevano in evidenza una differenza esistente tra i due display. Abbiamo voluto saggiare direttamente l'eventuale differente resa dei due schermi e siamo arrivati alle seguenti conclusioni.

Una differenza evidente riguarda la distanza tra lo schermo e il pannello che lo protegge: praticamente inesistente nel caso dell'Xperia mini pro, quantificabile nell'ordine di un paio di millimetri quella che abbiamo notato sull'Xperia mini. Tale dato vedrebbe prevalere l'Xperia mini pro, quanto meno nella prova di leggibilità in esterna.

Prima di emettere un giudizio definitivo, però, abbiamo confrontato anche il livello di luminosità massima in un test non semplice, considerato che i risultati potevano essere falsati dall'intervento del sensore di luminosità che non è disattivabile in entrambe i modelli. Nel corso delle nostre prove è emerso che il Sony Ericsson Xperia mini sembra avere un livello di luminosità più elevato. L'altra ipotesi è che l'Xperia Mini pro utilizzi un sensore di luminosità con impostazioni più conservative rispetto a quelle applicate dall'analogo sensore dell'Xperia mini

sony ericsson xperia mini pro
La luminosità  massima dello schermo sembra essere superiore nell'Xperia mini

Per il momento concludiamo qui le nostre prove. L'Xperia mini pro sarà protagonista di ulteriori test che confluiranno nella nostra recensione. Nel frattempo vi rimandiamo alla recensione dell'Xperia mini che condivide molti aspetti con l'Xperia mini pro.

Fonte: AgeMobile

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: