Home > News > Sony Ericsson “Aoba” e “Nozomi”: capolino nei benchmark di due smartphone dual-core di SE

Sony Ericsson “Aoba” e “Nozomi”: capolino nei benchmark di due smartphone dual-core di SE

"Aoba" e "Nozomi" potrebbero essere i nomi in codice dei primi due smartphone dual-core prodotti da Sony Ericsson. Della loro esistenza verrebbe data prova attraverso i risultati del noto benchmark "Nenamark".

sony ericsson nozomi

Sony Ericsson nel corso del 2011 ha immesso sul mercato una robusta line-up di smartphone Android, uniformandoli a livello software (tutti adottano Android 2.3)  e come base hardware (tutti utilizzano il processore Qualcomm Snapdragon di seconda generazione) ma differenziandoli in base al form-factor e alle feature ulteriori (modulo fotocamera, specifiche dello schermo, etc). In tal modo il produttore nippo-svedese ha realizzato una line-up molto variegata in grado di soddisfare tutte le esigenze. L'unica mancanza sino ad ora ha riguardato la presenza dei dispositivi dual-core. L'azienda sembra intenzionata a colmare tale mancanza come dimostrano le nuove tracce dell'esistenza di un paio di terminali dual-core di produzione Sony Ericsson.

Le tracce in questione sarebbero state lasciate dall'utente che ha postato i risultati del benchmark  Nenamark portati a termine da due terminali Android dotati di processore dual-core da 1.5 GHz di produzione Qualcomm, GPU Adreno 220 e sistema operativo Android 2.3.5. I due terminali sarebbero il "Nozomi" e l'"Aoba". Le differenze tra i due terminali non sono note, ma è verosimile ipotizzare che Sony Ericsson possa seguire anche in futuro la strategia sino ad ora adottata: stesso hardware di base e differenti form factor.

Nenamark, per chi non lo conoscesse è un benchmark che misura le prestazioni grafiche del terminale. Entrambe gli smartphone totalizzano un punteggio di circa 38 fps in Nenamark 1. Il dato confermerebbe la risoluzione del display particolarmente elevata che, tra l'altro, negli screenshot di Nenamark è riportata come pari a 1280x800 pixel. Terminali single core con display WVGA raggiungono con facilità i 60 fps in Nemanark 1 e quindi le prestazioni ridotte sarebbero legate proprio alla risoluzione extra del display.

Ricordiamo ai nostri lettori che il "Nozomi" non è un dispositivo del tutto nuovo. Già in passato abbiamo avuto modo di occuparci del terminale che si ritene possa essere lanciato nel 2012. Alla luce delle nuove indiscrezioni tali tesi sembra prendere corpo.

Fonte: Nenamark (QUI e QUI) via Xperia Blog

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

"Aoba" e "Nozomi" potrebbero essere i nomi in codice dei primi due smartphone dual-core prodotti da Sony Ericsson. Della loro esistenza verrebbe data prova attraverso i risultati del noto benchmark "Nenamark".

sony ericsson nozomi

Sony Ericsson nel corso del 2011 ha immesso sul mercato una robusta line-up di smartphone Android, uniformandoli a livello software (tutti adottano Android 2.3)  e come base hardware (tutti utilizzano il processore Qualcomm Snapdragon di seconda generazione) ma differenziandoli in base al form-factor e alle feature ulteriori (modulo fotocamera, specifiche dello schermo, etc). In tal modo il produttore nippo-svedese ha realizzato una line-up molto variegata in grado di soddisfare tutte le esigenze. L'unica mancanza sino ad ora ha riguardato la presenza dei dispositivi dual-core. L'azienda sembra intenzionata a colmare tale mancanza come dimostrano le nuove tracce dell'esistenza di un paio di terminali dual-core di produzione Sony Ericsson.

Le tracce in questione sarebbero state lasciate dall'utente che ha postato i risultati del benchmark  Nenamark portati a termine da due terminali Android dotati di processore dual-core da 1.5 GHz di produzione Qualcomm, GPU Adreno 220 e sistema operativo Android 2.3.5. I due terminali sarebbero il "Nozomi" e l'"Aoba". Le differenze tra i due terminali non sono note, ma è verosimile ipotizzare che Sony Ericsson possa seguire anche in futuro la strategia sino ad ora adottata: stesso hardware di base e differenti form factor.

Nenamark, per chi non lo conoscesse è un benchmark che misura le prestazioni grafiche del terminale. Entrambe gli smartphone totalizzano un punteggio di circa 38 fps in Nenamark 1. Il dato confermerebbe la risoluzione del display particolarmente elevata che, tra l'altro, negli screenshot di Nenamark è riportata come pari a 1280×800 pixel. Terminali single core con display WVGA raggiungono con facilità i 60 fps in Nemanark 1 e quindi le prestazioni ridotte sarebbero legate proprio alla risoluzione extra del display.

Ricordiamo ai nostri lettori che il "Nozomi" non è un dispositivo del tutto nuovo. Già in passato abbiamo avuto modo di occuparci del terminale che si ritene possa essere lanciato nel 2012. Alla luce delle nuove indiscrezioni tali tesi sembra prendere corpo.

Fonte: Nenamark (QUI e QUI) via Xperia Blog

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: