Home > News > Gli smartphone diventeranno più smart grazie ad un “profondo apprendimento”

Gli smartphone diventeranno più smart grazie ad un “profondo apprendimento”

La realtà aumentata, ovvero la nuova tecnologia che ci permette di individuare dei punti di interesse solamente puntando la fotocamera del nostro smartphone e che è già presente nei Google Glass, potrebbe presto essere perfezionata aggiungendo, oltre ai punti di interesse e agli esercizi commerciali, qualunque altra cosa.

profondo apprendimento degli smartphone

I ricercatori della Purdue University stanno stanno progettando una speciale IA (Intelligenza Artificiale) capace di riconoscere l’intero ambiente che ci circonda, dando così la possibilità agli smartphone di un profondo apprendimento. Forse attraverso un esempio tutto vi sarà più chiaro. Immaginate di aver fatto una foto ad un concerto assieme ad una vostra amica e che anni dopo desiderate rivederla. Invece di incominciare a sfogliare interi album di foto, questa nuova IA potrebbe riconoscere l’ambiente circostante, creando degli speciali filtri in maniera automatica come per esempio “concerti” oppure “feste”, in quanto, analizzando il contesto, riconoscerebbe che vi trovavate in un posto affollato.

Tali ricercatori chiamano questa situazione “un profondo apprendimento da parte degli smartphone“. Man mano che si utilizzerebbe tale feature, il sistema diventerebbe sempre più vasto ed intelligente, assomigliano, con le dovute proporzioni, all’apprendimento di un essere umano.

deeplearning-main

Il funzionamento di tale ” profondo apprendimento” può essere immaginato così come riportato da quest’immagine soprastante. Il sistema individuerebbe ogni singolo oggetto catalogandolo secondo certi parametri. In un secondo momento, la ricerca si baserebbe su tali parametri, così da renderla quanto più semplice e rapida possibile. Purtroppo siamo ancora lontani da una tale tecnologia, in quanto gli smartphone non hanno ancora raggiunto una potenza computazionale necessaria.

VIA