Home > News > Smartphone Android a Barcellona: galleria fotografica

Smartphone Android a Barcellona: galleria fotografica

Come anticipato con questa news ARM ha mostrato al Mobile World Congress di Barcellona un prototipo funzionante di smartphone basato su Android. I colleghi di Engadged hanno realizzato una bellissima galleria fotografica.

Immagine

Il prototipo era equipaggiato con una CPU OMAP a 500 MHz ed il sistema si è dimostrato veloce e piacevole da usare, per quanto fosse limitato di molte funzioni, come la connessione ad internet.

Link alla galleria fotografica.

Fonte: Engadged

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Come anticipato con questa news ARM ha mostrato al Mobile World Congress di Barcellona un prototipo funzionante di smartphone basato su Android. I colleghi di Engadged hanno realizzato una bellissima galleria fotografica.

Immagine

Il prototipo era equipaggiato con una CPU OMAP a 500 MHz ed il sistema si è dimostrato veloce e piacevole da usare, per quanto fosse limitato di molte funzioni, come la connessione ad internet.

Link alla galleria fotografica.

Fonte: Engadged

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

  • Roberto Fabiano

    Riportiamo di seguito il comunicato integrale di presentazione di LEGGI IL FILM:

    Roma, 15 Giugno 2011- Con il progetto LEGGI IL FILM, da venerdì 17 giugno nei cinema The Space gli spettatori non udenti potranno seguire le proiezioni in prima visione, in normale programmazione e sin dal primo giorno di uscita sul grande schermo, grazie all’applicazione MovieReading sviluppata da Universal Multimedia Access e ai tablet e smartphone messi a disposizione da Samsung.

    Il progetto LEGGI IL FILM, per il suo significativo impatto sociale, ha ottenuto il Patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

    L’iniziativa è stata accolta con favore anche dal Ministero delle Pari Opportunità.

    Alla tavola rotonda che ha annunciato LEGGI IL FILM hanno partecipato attivamente per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il Sottosegretario Nello Musumeci, e per il Dicastero dei Beni e delle Attività Culturali il Direttore Generale Cinema Nicola Borrelli.

    La collaborazione tra Universal Multimedia Access, Samsung e The Space Cinema, che ha dato vita a LEGGI IL CINEMA, è anche sostenuta dall’Ens, Ente Nazionale Sordi, presente alla conferenza stampa con un intervento della presidente Ida Collu, e dalla Fiadda, Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti delle persone Audiolese, a cui ha dato voce il presidente Antonio Cotura.

    Dal 17 giugno, chiunque – attualmente escluso dall’intrattenimento cinematografico per problemi di udito – potrà liberamente scegliere quale film vedere, recarsi in un cinema del circuito The Space e utilizzare uno dei tablet messi a disposizione da Samsung, su cui, grazie all’applicazione MovieReading, scorreranno i sottotitoli del film proiettato in sala.

    Universal Multimedia Access, costola della Colby – società leader in Italia per i servizi di sottotitolazione – ha sviluppato l’applicazione MovieReading, disponibile gratuitamente sul sito http://www.samsungapps.com, che permette ai non udenti di leggere i sottotitoli dei film al cinema attraverso alcuni dispositivi quali smartphone (Galaxy S e Galaxy S II) e Tablet (Galaxy Tab) di Samsung.

    Samsung, società leader nell’elettronica di consumo e media digitali è partner tecnologico di questa iniziativa: per facilitare la sperimentazione e lo sviluppo dell’applicazione e per fornire un servizio ulteriore agli spettatori, The Space Cinema offrirà agli spettatori l’opportunità di testare il servizio nelle proprie sale attraverso i supporti messi a disposizione da Samsung.

    «La nostra speranza – ha commentato Giuseppe Corrado, amministratore delegato di The Space cinema, circuito leader in Italia con oltre 21 milioni di presenze e con 347 sale in 34 diverse strutture – è quella di rendere il cinema accessibile e fruibile a tutti. I nostri sforzi vanno in questa direzione. Oggi ci sentiamo soddisfatti, perché possiamo dire di aver fatto un grande passo avanti, offrendo un’opportunità nuova a chi, per problemi di udito, non poteva partecipare all’emozione di una prima visione insieme agli amici o alla famiglia. Il cinema è un grande intrattenimento, dal grande valore sociale e culturale: deve e può essere patrimonio di tutti».

    Gli spettatori non udenti, al momento del loro ingresso al cinema potranno richiedere il servizio LEGGI IL FILM, che sarà attivo in via sperimentale e gratuita in 10 strutture cinematografiche del circuito The Space. Per la prima volta, gli spettatori non udenti potranno vedere in sala, su grande schermo, film in prima visione, condividendo l’esperienza con tutti gli altri spettatori e scegliendo senza vincoli l’orario dello spettacolo e la pellicola.

    «Definisco MovieReading un’invenzione rivoluzionaria perché stravolge il concetto di offerta e fruizione dei sottotitoli stessi – ha detto Carlo Cafarella, amministratore delegato di Universal Multimedia Access, l’azienda che ha inventato MovieReading e che ne detiene i brevetti mondiali – Fino ad oggi, chi voleva seguire un film sottotitolato doveva attenderne la proiezione dedicata, quasi sempre disponibile in pochissime sale, solo nelle grandi città e spesso in orari improbabili. MovieReading rende i sottotitoli personali e utilizzabili ovunque e sempre. Con MovieReading posso scegliere “io” cosa vedere, in quale orario, in quale cinema, senza alcuna limitazione».

    «Siamo lieti di poter mettere a disposizione la nostra migliore tecnologia per rendere il cinema accessibile a tutti, anche ai non udenti – ha commentato Carlo Barlocco, Vice Presidente di Samsung Electronics Italia -. Abbiamo aderito con molto entusiasmo a tale iniziativa perché c’è nel nostro DNA la ferma volontà di offrire un contributo in ambito sociale e supportare attività che aiutino le comunità dove la nostra azienda opera».

    Il costo del biglietto della prima visione sarà quello normalmente previsto nella sala e nell’orario prescelto. Il materiale tecnologico, l’applicazione e l’assistenza in sala saranno messi a disposizione gratuitamente agli spettatori non udenti in seguito a presentazione di un documento d’identità che verrà riconsegnato al ritiro del tablet stesso.

    I dieci cinema coinvolti nell’iniziativa sono stati scelti valutando la miglior copertura possibile sul territorio nazionale e sono i seguenti: The Space Cinema (Torino), The Space Cinema Odeon (Milano), The Space Cinema (Bologna), The Space Cinema – Cinecity (Padova), The Space Cinema Moderno (Roma), The Space Cinema Med (Napoli), The Space Cinema (Cagliari), The Space Cinema (Casamassima, Bari), The Space Cinema Porto Antico (Genova), The Space Cinema Etnapolis (Belpasso, Catania)