Home > Accessori > Samsung Simband: l’indossabile per la salute

Samsung Simband: l’indossabile per la salute

Samsung Simband

Forse non tutti sanno che Samsung non produce solamente smartphone, ma anche elettrodomestici, televisori. Questo testimonia che l’azienda coreana ha un sacco di divisioni e che non c’è un ambito in cui l’azienda non sia presente. Uno di questi è il segmento degli indossabili: l’azienda ha annunciato Samsung Simband. Ma andiamo a scoprire i dettagli insieme.

Samsung Simband

In occasione dell’evento che si è tenuto a San Francisco, il quale era dedicato al mondo “Health”, Samsung ha annunciato Samsung Simband, ovvero un bracciale la cui sperimentazione e sviluppo dovrebbe partire nei prossimi mesi. Inoltre questo bracciale dovrebbe essere il grado di monitorare costantemente dei pazienti e delle persone sia a casa ma anche all’interno delle strutture sanitarie.

L’idea di Samsung sarebbe quella di iniziare a creare dei indossabili veramente utili, facendoli giungere anche negli ospedali. Samsung Simband dovrebbe offrire una connettività WiFi, Bluetooth e dovrebbe essere mosso da un processore dual-core ARM A7 a 28 nanometri con frequenza da 1 GHz.

Samsung annuncia Samsung Simband

Inoltre dovrebbero essere molti i sensori montati al suo interno, in grado di monitorare la glicemia, cosa c’è nell’aria, la frequenza cardiaca, i livelli di ossigeno nel sangue e molto altro ancora. Il prodotto, inoltre, verrà accompagnato da un vero e proprio SDK, il quale è ancora in fase di sviluppo. Questo verrà fatto in modo tale che possano essere realizzate applicazioni ed estensioni per aumentare la possibilità di utilizzo di questo Samsung Simband.

Ovviamente questo indossabile non è il primo prodotto legato alla salute, ma Samsung sta lavorando a stretto contatto con l’università di San Francisco; inoltre il fatto che il produttore coreano sia all’interno degli ospedali e strutture sanitarie, potrebbe significare che un giorno queste prodotti potranno esser utilizzati su larga scala

Via