Home > News > Samsung posticipa Tizen per il ridotto supporto degli operatori?

Samsung posticipa Tizen per il ridotto supporto degli operatori?

Come sappiamo, Samsung mostrerà i primi dispositivi con il sistema operativo Tizen al prossimo Mobile World Congress di Barcellona, che si svolgerà questo mese. Ma a quanto pare la compagnia coreana ha deciso di posticipare il debutto commerciale del nuovo OS. La scelta potrebbe essere una conseguenza del fatto che l’operatore giapponese NTT DoCoMo, che avrebbe dovuto lanciare per primo uno smartphone basato su Tizen, ha deciso di rinviare il tutto.

Quello di NTT DoCoMo è solo un esempio della tiepida accoglienza da parte dei gestori di telefonia mobile, nei confronti del sistema operativo in sviluppo presso Samsung con la collaborazione di Intel. Il Wall Street Journal sostiene che questi slittamenti sono dovuti allo scarso interesse dei vettori, il cui unico interesse è commercializzare soprattutto dispositivi Android, Windows Phone ed iOS, piuttosto che altri con OS “emergenti”. 

TizenTizen

La testata giornalistica statunitense riporta che, nonostante Tizen offra maggiori libertà di personalizzazione per i vettori, il sistema operativo non attrae sufficiente attenzione se paragonato al mercato di Android-iOS. L’operatore francese Orange ha dichiarato che il tasso di sviluppo del sistema operativo non è rapido come ci si aspettava. Invece la spagnola Telefónica ha espresso maggiore interesse in Firefox OS, soprattutto per le possibilità che offre per il mercato low-end. 

Si prospetta un futuro non troppo roseo per Tizen, nel frattempo potremo accontentarci di vedere il sistema operativo all’opera durante il MWC. 

 

via