Home > Accessori > Samsung lancia anche la nuova Gear 360

Samsung lancia anche la nuova Gear 360

Samsung Gear 360

Insieme alla presentazione del Samsung Galaxy S8 e del Samsung Galaxy S8 Plus, l’evento Unpacked di ieri pomeriggio ha permesso di togliere il velo anche sulla nuova Gear 360, video camera a 360° di seconda generazione che migliora praticamente tutto rispetto al primo modello, dall’ergonomia alle caratteristiche tecniche.

Parendo dall’estetica e dall’ergonomia, la nuova Gear 360 è stata resa leggermente più piccola e con una scocca dalla forma perfetta per stare in mano. Dal momento che si tratta di un oggetto che va utilizzato per la maggior parte del temo all’aperto, si tratta sicuramente di un’ottima novità.

Relativamente alle caratteristiche tecniche, l’aggiornamento dei sensori fotografici e delle lenti hanno fatto in modo che la Gear 360 sia in grado di registrare video fino alla risoluzione 4K (4096 x 2160). Sfruttando fra l’altro degli algoritmi di nuova generazione, l’unione delle due porzioni video non darà per niente vita a imperfezioni o artefatti di qualunque genere nel filmato finale.

Live streaming e compatibilità con iPhone per la nuova Gear 360

Novità interessanti anche per quanto riguarda il software della Gear 360, grazie alla sua possibilità di trasmettere in live streaming nelle principali piattaforme (YouTube e Facebook Live ad esempio). In tal caso, la risoluzione massima è del 2K. Paradossalmente, l’annuncio della Gear 360 di nuova generazione da parte di Samsung è simultaneo a quello di Facebook circa l’apertura a tutti del servizio di live streaming in 360°.

Samsung Gear 360

Non dimentichiamo poi che la nuova Gear 360 è compatibile con tutti gli smartphone Android aventi a bordo Android 5.0 Lollipop o superiore e con tutti i recenti iPhone (non sono state specificate delle richieste minime).

Purtroppo la data di commercializzazione ed il prezzo di vendita di questo nuovo prodotto rimangono ancora un mistero. Stando a rumor passati, questa seconda generazione dovrebbe essere più economica rispetto alla prima, il cui costo è di 349 euro.

VIA