Home > News > Samsung Galaxy K Zoom: nuovo spot su YouTube

Samsung Galaxy K Zoom: nuovo spot su YouTube

Samsung rilascia uno spot sul canale ufficiale YouTube per promuovere Samsung Galaxy K Zoom ai clienti italiani.

Il video, visibile qui in alto, illustra pienamente e in pochi secondi le potenzialià del neo camera phone della casa sud coreana. Avevamo già parlato tempo fa di questo nuovo prodotto dalle dimensioni compatte in questo articolo.

Di grande effetto è lo zoom ottico 10X di cui Samsung Galaxy K Zoom è pioniere, le immagini mostrate nel video rappresentano pienamente questa sua grande caratteristica, unica nel suo genere (per il momento). Unita alla fotocamera da 20,7 MegaPixel, questo modello basato su Android è uno degli esempi che realizza meglio l’idea di avere un unico dispositivo che funga da fotocamera compatta semi – professionale e smartphone, capace di ottimi risultati multimediali.

Samsung Galaxy k zoom

Samsung Galaxy K Zoom con il peso e le dimensioni ottimizzate rispetto al suo “predecessore” Galaxy S4 Zoom, inoltre, rende davvero appetibile l’idea di acquistarlo se l’obiettivo finale è quello di avere sempre a portata di condivisione i propri momenti da immortalare. Non è da dimenticare la possibilità di avere una potenza hardware per nulla indifferente, tra le varie specifiche ricordiamo la RAM da 2GB.

“Ogni storia è fatta per essere condivisa” dal video si evince che le distanze diminuiscono davvero con Samsung Galaxy K Zoom che, oltre l’utilizzo del prosperoso zoom, permette una condivisione immediata dei file multimediali appena creati grazie all’ormai nota tecnologia 4G/LTE di cui è fornito. Uno smartphone dall’alto potenziale, anche a livello artistico grazie infatti ad una gestione software delle immagini addirittura superiore al Samsung Galaxy S5.

Ricordiamo per giustizia di cronaca che lo zoom ottico, comunque, anche se importante e utile, quando utilizzato degrada in parte la qualità complessiva delle immagini scattate. Una pecca sicuramente attenuata dai 20,7 MegaPixel del sensore ottico, ma va anche tenuto presente che il numero di MegaPixel non è l’unico ingrediente per una resa ottimale delle immagini.