Home > News > Samsung GALAXY Beam

Samsung GALAXY Beam

Mentre i concorrenti presentano terminali sempre più ingombranti, Sony Ericsson va in controtendenza proponendo l'Xperia Ray, nuovo smartphone Android dalle dimensioni compatte e dal design molto curato.

Video: 

 

Costruzione:

Il Sony Ericsson Xperia Ray si presenta come un terminale molto compatto. I materiali utilizzati sono plastica e inserti in alluminio per la scocca e vetro minerale antiurto per lo schermo.
Le dimensioni limitate consentono una presa sicura che rende agevole governare il telefono con una mano sola.

Il display da 3.3 pollici offre una risoluzione di 854x480 pixel e può vantare la tecnologia Mobile Bravia Engine di Sony. La combinazione di queste caratteristiche fornisce una densità di pixel superiore alla media, una buona resa dei colori e una notevole visibilità in esterno.

Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray

 

Utilizzo:

Il processore da 1 GHz e una buona ottimizzazione software contribuiscono a rendere il Sony Ericsson Xperia Ray decisamente reattivo, come dimostrano anche le schermate di benchmark.

Anche sul Sony Ericsson Xperia Ray viene proposta l'interfaccia Timescape UI, molto fluida e dal grande impatto visivo che ormai può rivaleggiare senza sfigurare con altre interfacce grafiche ben più blasonate.

Le prestazioni multimediali sono di tutto rispetto e l'autonomia si attesta su ottimi valori, permettendo di concludere i due giorni continuativi d'uso.

Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray

 

Connettività:

Il Sony Ericsson Xperia Ray supporta le reti GSM/GPRS/EDGE Quadband a 850/900/1800/1900 MHz, UMTS/HSPA a 800/900/1900/2100 MHz e, per quanto riguarda la connettività dati, HSDPA 7.2 Mbit/s, UMTS, HSUPA 5.76 Mbit/s.

Abbiamo poi il Bluetooth e il WiFi nello standard 802.11b/g (nota dolente l'assenza del n).
Il telefono può essere usato come hotspot e come modem tramite tethering, raggiungendo velocità in linea con i dispositivi concorrenti.

Di buon livello la qualità audio complessiva del telefono, sia durante le chiamate che nella riproduzione di musica.
In quest'ultimo campo, solitamente punto di forza dei telefoni Sony Ericsson, ci saremmo tuttavia aspettati qualche attenzione in più sia per le possibilità di equalizzazione (assenti) sia per gli auricolari forniti in dotazione (non di elevatissima qualità). Buona la resa dello speaker vivavoce.

Niente da segnalare sotto il profilo hardware per quanto riguarda il GPS: il primo fix è, in genere, sotto il minuto. Il segnale viene mantenuto senza problemi anche in situazioni di canyon urbano.
Oltre alle classiche applicazioni Google per la gestione delle mappe, Sony Ericsson propone un software chiamato Wisepilot, navigatore turn-by-turn con funzionalità aggiuntive come la ricerca di punti d'interesse e la segnalazione di autovelox.

Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray

 

Fotocamera:

Il Sony Ericsson Xperia Ray presenta due fotocamere: una frontale dedicata alle video chiamate con risoluzione VGA, e una posteriore con sensore CMOS Exmor R da 8.1 mega pixel ad elevata sensibilità, stabilizzatore d'immagini, rilevatore di volti e sorriso, obiettivo con apertura fino a f/2.4, autofocus rapido, illuminatore.

Il software dimostra di avere interessanti funzionalità: da sottolineare la possibilità di passare a scatti con proporzione 16:9, le classiche scene di ripresa, la possibilità di zoomare utilizzando il tasto a bilanciere del volume e le varie tipologie di autofocus (tra cui quello multiplo). Degna di nota, inoltre, la capacità di riprodurre a schermo quanto ripreso dall'obiettivo, rendendo semplice la composizione dell'inquadratura. Messa fuoco e scatto vengono fatti utilizzando il touchscreen.

Le impressionanti specifiche si traducono, effettivamente, in scatti generalmente migliori di quanto offerto dalla media degli smartphone.

La prima cosa che salta all'occhio è la velocità di autofocus e scatto, degna di macchine fotografiche stand-alone: per ottenere tutto questo non si lesina certo sulla qualità dal momento che le immagini risultano la maggior parte delle volte correttamente messe a fuoco.

Gli scatti in esterno danno, chiaramente, il meglio di sè, con un buon livello di dettaglio, sebbene potrebbero non piacere particolarmente a chi gradisce colori saturi.

Negli interni la fotocamera dell'Xperia Ray riesce in situazioni in cui altri smartphone si perdono: analizzando gli scatti con un occhio più critico notiamo comunque presenza di rumore. L'uso dell'illuminatore (che non è un flash, cioè rimane o sempre acceso o sempre spento) può aiutare, sebbene non riesca a coprire ambienti grandi, mentre per soggetti vicini si deve stare attenti all'introduzione di riflessi e artefatti.

Buone le macro, modalità che si attiva automaticamente: anche in questa situazione notiamo, in particolare, le capacità del sensore in scarse condizioni di luce, sempre in genere soddisfacenti, e la validità dell'autofocus.

Per ultimo osserviamo come con l'Xperia Ray si possano finalmente fare fotografie notturne in situazioni dove altri telefoni restituirebbero un'immagine praticamente buia: con, ovviamente, tutti i problemi del caso (colori falsati, rumore, appiattimento dell'immagine dovuto ad eventuale illuminatore), ma almeno esiste la possibilità di avere uno scatto su cui lavorare.

Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Sony Ericsson Xperia Ray
Video: 

 

Conclusioni:

Il Sony Ericsson Xperia Ray porta una ventata di aria fresca nel panorama degli smartphone Android.

Parliamo di un telefono che coniuga funzionalità ed estetica in una combinazione che non si era ancora vista su dispositivi animati dalla piattaforma made in Google.

Un hardware con caratteristiche buone, ma non al top, presta la propria potenza a un'implementazione software interessante, con piccoli tocchi di classe (come l'animazione di stand-by), ma ancora qualche segnale di immaturità. Tuttavia, quello che fa davvero la differenza, è il mix che Sony Ericsson è riuscita a confezionare, un classico caso di totale maggiore della somma delle parti.

Se state cercando un telefono principalmente per navigare su Internet o visualizzare filmati, allora meglio orientarsi su altri dispositivi con schermi più adatti a tali compiti, ma se desiderate uno smartphone buono per tutte le situazioni, con un autonomia degna di questo nome e un non trascurabile occhio verso l'estetica, allora con il Sony Ericsson Xperia Ray si va sul sicuro.

 

Pregi

  • Qualità costruttiva e look complessivo
  • Display
  • Fotocamera
  • Autonomia

 

Difetti

  • Dimensioni non adatte a tutte le mani
  • Ci si aspettava qualcosa in più nel comparto audio

 

Voto di AgeMobile: 8,2

  • Costruzione: 8,3
  • Display: 8,2
  • Prestazioni: 7,9
  • Ergonomia: 8,0
  • Connettività: 7,8
  • Multimedia: 8,0
  • Fotocamera: 8,4
  • Autonomia: 8,5
Link a Scheda Tecnica: 
Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: 

Scheda Tecnica – Samsung GALAXY Beam
Smartphone
Android 2.3

Samsung GALAXY Beam
Sistema Operativo: 
  • Android 2.3 Gingerbread
Processore: 
  • CPU dual core da 1GHz
Memoria: 
  • 768MB di RAM
  • 8GB di ROM
  • Supporto MicroSD (fino a 32GB)
Display: 
  • Display con touchscreen capacitivo da 4"
  • Risoluzione WVGA (480×800 pixel)
  • Densità: 223 ppi
Connettività: 
  • HSDPA 14,4Mbps
  • HSUPA 5,76Mbps
  • WiFi 802.11 b/g/n
  • Bluetooth 3.0
  • MicroUSB
  • USB 2.0
  • Jack audio da 3,5mm
Fotocamera: 
  • Fotocamera da 5 megapixel con flash LED
  • Autofocus
  • Registrazione video in qualità HD a 30fps
  • Fotocamera frontale da 1,3 megapixel
GPS: 
  • Si, con A-GPS
Batteria: 
  • Batteria agli Ioni di Litio da 2.000 mAh
Dimensioni e Peso: 
  • Dimensioni: 64,2 x 124 x 12,5 mm
  • Peso: 143,5 grammi
Altro: 
  • Proiettore integrato
  • Interfaccia utente TouchWiz
  • Samsung Hub
  • Accelerometro
  • Sensore di prossimità
  • Bussola digitale
  • Formati audio supportati: MP3, AAC, AAC+, eAAC+, WMA0fps
  • Formati video supportati: MPEG4, H.263, H.264, WMV, DivX
Video: 

Immagini: 
Samsung GALAXY Beam
Samsung GALAXY Beam
Samsung GALAXY Beam
Samsung GALAXY Beam
Sistema Operativo: 
Tipologia: 
Soggetto: 
Produttori: