Home > News > Samsung: ecco come ti “clono” lo screenshot di iOS

Samsung: ecco come ti “clono” lo screenshot di iOS

Come se non bastassero le innumerevoli controversie giudiziarie che intercorrono tra Samsung ed Apple, ad inasprire il contrasto tra le due aziende, alimentando il "gossip" a sfondo tecnologico interviene una ulteriore segnalazione su un presunto plagio posto in essere da Samsung ai danni della casa di Cupertino.

samsung apple

Questa volta la materia del contendere non riguarda uno smartphone o un tablet, quanto piuttosto un semplice screenshot, originariamente realizzato da Apple e "preso in prestito" da Samsung per pubblicizzare il Galaxy Player, player multimediale dotato del sistema operativo Android.

Come si può notare dall'immagine in apertura la schermata di Google Maps, integrata nell'interfaccia utente del Galaxy Player, è del tutto identica a quella di iOS che è possibile vedere a destra. Non manca una differenza: la barra di stato che è quella di Android, ma resta una "scomoda" somiglianza relativa alla barra di ricerca che è stata trapiantata di sana pianta dall'interfaccia di iOS.

Il caso appena descritto, probabilmente non passerà alla storia come il più clamoroso episodio di plagio degli ultimi anni e si potrà facilmente risolvere modificando la schermata incriminata. Considerati i rapporti tra Samsung ed Apple, incrinati proprio per le reciproche accuse di plagio dei rispettivi dispositivi mobili, forse la "svista" di Samsung era da evitare, anche tenuto conto del fatto che l'acquisizione di uno screenshot su piattaforma Android è operazione che si compie in un tempo molto inferiore a quello necessario per "photoshoppare" lo screen originale.

Fonte: Daring Fireball via Phone Arena

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

Come se non bastassero le innumerevoli controversie giudiziarie che intercorrono tra Samsung ed Apple, ad inasprire il contrasto tra le due aziende, alimentando il “gossip” a sfondo tecnologico interviene una ulteriore segnalazione su un presunto plagio posto in essere da Samsung ai danni della casa di Cupertino.

samsung apple

Questa volta la materia del contendere non riguarda uno smartphone o un tablet, quanto piuttosto un semplice screenshot, originariamente realizzato da Apple e “preso in prestito” da Samsung per pubblicizzare il Galaxy Player, player multimediale dotato del sistema operativo Android.

Come si può notare dall’immagine in apertura la schermata di Google Maps, integrata nell’interfaccia utente del Galaxy Player, è del tutto identica a quella di iOS che è possibile vedere a destra. Non manca una differenza: la barra di stato che è quella di Android, ma resta una “scomoda” somiglianza relativa alla barra di ricerca che è stata trapiantata di sana pianta dall’interfaccia di iOS.

Il caso appena descritto, probabilmente non passerà alla storia come il più clamoroso episodio di plagio degli ultimi anni e si potrà facilmente risolvere modificando la schermata incriminata. Considerati i rapporti tra Samsung ed Apple, incrinati proprio per le reciproche accuse di plagio dei rispettivi dispositivi mobili, forse la “svista” di Samsung era da evitare, anche tenuto conto del fatto che l’acquisizione di uno screenshot su piattaforma Android è operazione che si compie in un tempo molto inferiore a quello necessario per “photoshoppare” lo screen originale.

Fonte: Daring Fireball via Phone Arena

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: