Home > News > RIM pronta ad abbandonare lo sviluppo hardware?

RIM pronta ad abbandonare lo sviluppo hardware?

In un futuro prossimo RIM potrebbe smettere di produrre i BlackBerry per concentrarsi sul solo sviluppo del sistema operativo

Il CEO di RIM durante un keynote

In un periodo poco roseo, Thorsten Heins, CEO di Reserch In Motion torna a parlare del futuro della propria azienda e lo fa rilasciando una scottante intervista al sito telegraph.co.uk. La dirigenza dell'azienda canadese, per ottimizzare il piano economico e, allo stesso tempo, ampliare il proprio portafoglio utenti, potrebbe rilasciare in licenza il nuovo BlackBerry 10.

Nonostante siano forti l'impegno e la volontà di migliorarsi e di rinascere con il BB10, Heins ha spiegato che RIM non ha l'economia di scala per competere contro gli altri brand che riescono a produrre almeno 60 modelli di device differenti all'anno. Per ottenere un buon successo con il BB10 sarà dunque necessario puntare sulla diffusione della nuova piattaforma, valutando la possibilità di darla in licenza a competitors in grado di lanciare dispositivi in larga scala.

RIM, dunque, futuro sviluppatore del solo sistema operativo BB10? E' ancora presto per dirlo visto che lo stesso Thorsten ha spiegato che sono diverse le strade che l'azienda potrebbe intraprendere, e che attualmente tutte vengono attentamente valutate.

Il polverone che queste dichiarazioni hanno alzato vede schierati da un lato i fans di RIM, che non saprebbero immaginare un BlackBerry senza il form factor che da decenni li contraddistingue, dall'altro, invece, molti utenti affascinati dal fatto di poter acquistare un device versatile con sistema BlackBerry.

Il futuro della piattaforma BlackBerry continua ad essere quindi in discussione. A noi utenti non resta che sperare che le scelte di RIM siano lungimiranti per non vedere sparire un altro marchio storico dopo Palm OS e Symbian.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Produttori: 

In un futuro prossimo RIM potrebbe smettere di produrre i BlackBerry per concentrarsi sul solo sviluppo del sistema operativo

Il CEO di RIM durante un keynote

In un periodo poco roseo, Thorsten Heins, CEO di Reserch In Motion torna a parlare del futuro della propria azienda e lo fa rilasciando una scottante intervista al sito telegraph.co.uk. La dirigenza dell’azienda canadese, per ottimizzare il piano economico e, allo stesso tempo, ampliare il proprio portafoglio utenti, potrebbe rilasciare in licenza il nuovo BlackBerry 10.

Nonostante siano forti l’impegno e la volontà di migliorarsi e di rinascere con il BB10, Heins ha spiegato che RIM non ha l’economia di scala per competere contro gli altri brand che riescono a produrre almeno 60 modelli di device differenti all’anno. Per ottenere un buon successo con il BB10 sarà dunque necessario puntare sulla diffusione della nuova piattaforma, valutando la possibilità di darla in licenza a competitors in grado di lanciare dispositivi in larga scala.

RIM, dunque, futuro sviluppatore del solo sistema operativo BB10? E’ ancora presto per dirlo visto che lo stesso Thorsten ha spiegato che sono diverse le strade che l’azienda potrebbe intraprendere, e che attualmente tutte vengono attentamente valutate.

Il polverone che queste dichiarazioni hanno alzato vede schierati da un lato i fans di RIM, che non saprebbero immaginare un BlackBerry senza il form factor che da decenni li contraddistingue, dall’altro, invece, molti utenti affascinati dal fatto di poter acquistare un device versatile con sistema BlackBerry.

Il futuro della piattaforma BlackBerry continua ad essere quindi in discussione. A noi utenti non resta che sperare che le scelte di RIM siano lungimiranti per non vedere sparire un altro marchio storico dopo Palm OS e Symbian.

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Oggetto: 
Produttori: