Home > Android > Recensione Panasonic Eluga | VitaDaSmartphone

Recensione Panasonic Eluga | VitaDaSmartphone

 

Grazie all’ufficio stampa Panosic Italia, abbiamo potuto recensire il nuovo Panasonic Eluga, uno smartphone impermeabile presentato al MWC 2012 con il quale la casa nipponica segna la sua rinascita nel campo della telefonia mobile.

Il contenuto della confezione è molto scarno. Troviamo il minimo indispensabile: alimentatore, cuffie in formato standard e cavo dati.

Il design di questo device è stato ben curato da Panasonic. Ha i lati smussati e il frontale un po’ squadrato. Il device inoltre è certificato Waterproof e resiste anche a sabbia, polvere ed urti. Il display è protetto da un vetro Gorilla Glass. Sul “lato” destro troviamo il tasto di accensione/stand-by dello smartphone; nella parte superiore ci sono gli sportellini che proteggono la micro SIM e l’ingresso per il cavo micro USB e il jack da 3,5mm. Le dimensioni sono: 62x123x7.8 mm in un peso di 103g.

L’hardware di Panasonic Eluga nelle linee generali è buono: processore dual core da 1GHz, 1GB di Ram, 8Gb di memoria interna e fotocamera da 8mpx con solo l’autofocus che scattta discrete fotografie e gira video a 720p. Nell’utilizzo quotidiano però ci sono dei rallentamenti e molto spesso il device si blocca.

Eluga opera su sistema quadriband GPS/GPRS/EDGE, UMTS, HSDPA, HSUPA, HSPA+. Ampia la connettività con il Wi-fi b/g/n, il Bluetooth 2.1, DLNA, microUSB, NFC e ricevitore GPS integrato.

IL display di Panasonic Eluga è un’unità da 4.3″ AMOLED PenTile con risoluzione qHD. I colori sono un po’ troppo sparati ma i contrasti sono ottimi. In basso al display troviamo i tre tasti tipici di Android: indietro, home e menu.

A nostro parere il software dovrebbe essere migliorato ed ottimizzato. Ci sono dei rallentamenti di troppo presenti nella home. La navigazione web è buona anche se ogni tanto il device decide di non ascoltare i comandi. Eluga monta il sistema operativo Android nella versione 2.3 Gingerbread che verrà aggiornata ad ICS.

L’autonomia è il punto debole poiché la batteria da 1150mAh non ci consente di arrivare a tarda sera con un utilizzo più o meno pesante.

Uno smartphone buono come detto prima nelle linee generali, ma se si entrasse nei particolari ci accorgeremo che ci sono delle cose da correggere. Ottima l’integrazione dello sblocco secondo la “mano dominante” e la certificazione Waterproof che lo rende impermeabile. Voto finale:

7

Ecco la nostra recensione*:

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=f83ZrZgwzUo]

*= scusateci per il tremolio del video ma è un problema di YouTube con la stabilizzazione delle immagini

Ecco il video sample girato con lo smartphone:

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=f83ZrZgwzUo]