Home > Smartphone > Recensione LG L3 II by VitaDaSmartphone

Recensione LG L3 II by VitaDaSmartphone

Amici di VitaDaSmartphone bentornati! Di rientro dalle vacanze ritorniamo con le nostri recensioni. Questa volta, grazie ad LG Italia, abbiamo avuto la possibilità di testare il nuovo LG L3 II, il piccolo componente della famiglia L-Style del 2013.

Confezione

Non è solo lo smartphone ad essere abbastanza piccolo, ma anche la confezione. Al suo interno non torviamo niente che possa fare invidia ad altri device, ma solamente i soliti: cavo micro USB, caricatore da muro con ingresso USB, auricolari standard con jack da 3,5mm e un piccolo telecomando con il tast per rispondere alle chiamate e “dulcis in fundo” la manualistica.

Costruzione ed Ergonomia

LG L3 II si presenta con un design che nelle linee generali è molto conosciuto. I materiali utilizzati non sono il massimo della pregiatezza. Il materiale che viene usato è la plastica, abbastanza rigida, ma si graffia facilmente e trattiene molto le impronte.Il display invece non è in vetro, ma nonostante ciò è resistente ai graffi. In basso al display sono posizionati tre tasti, di cui uno è fisico e due touch. Attorno al tasto centrale (home), che è fisico, troviamo un led di notifica, che si illumina in diversi colori.

Hardware

LG L3 II nasce come smartphone di fascia entry-level e pertanto non possiamo aspettarci sicuramente di trovare hardware all’ultimo grido. Nonostante tutto le caratteristiche non sono per niente male, sono le medesime di quelle del primo smartphone Nexus: Nexus ONE. Troviamo: un processore Qualcomm single core da 1Ghz, 512Mb di Ram, GPU Adreno 200 e 4Gb di memoria interna. La fotocamera è da 3.15mpx con autofocus. le foto vengono scattate hanno una discreta risoluzione, mentre i video vengono girati alla risoluzione massima VGA (640x480p) 30fps.

Connettività

La connettività non ha niente di particolare: Wi-fi, Bluetooth, cavo dati USB 2.0. Manca il chip NFC, ma stiamo parlando di uno smartphone di fascia bassa, quindi la scelta di LG è più che giustificata.

Display

Uno dei difetti di LG L3 II è proprio il display. La diagonale è di appena 3.2″ e la motrice è IPS. Penso che fino a qui tutto vada bene. Purtroppo però a rendere peggiore la situazione è la risoluzione di appena 320x240pixel e supporta fino a 262 mila colori. Oltre a questo, nonostante la resa cromatica non sia molto vasta, grazie alla tecnologia IPS i colori sono fedeli, gli angoli di visione sono ampi e i contrasti sono più che buoni.

Fotocamera

La fotocamera, come detto in precedenza è da 3.15mpx con solo l’autofocus.Le foto scattate hanno una risoluzione discreta, ma la resa dei colori viene un po’ falsata. I video vengono girati in VGA (640x480pixel). L’audio catturato nei video è un po’ bassa, ma nelle linee di massima i video sono buoni.

Software

Lg L3 II nasce con Android 4.1.2 Jelly Bean, personalizzato con la LG Optimus UI 3.0, e il kernel 3.4. Il sistema gira abbastanza fluidamente ed è quasi esente da lag e/o bug vari. Per quanto riguarda la personalizzazione di LG, possiamo considerarla una versione “lite”. Tutto sommato non mancano alcune delle principali chicche, quali i toogle nel menù a tendina, lo sblocco del display e QuickMemo. Per quanto riguarda la navigazione web, questa è buona per la fascia dello smartphone. Purtroppo lo smartphone non supporta i video in HD/ FullHD.

Autonomia

La batteria da 1540mAh consente un’ottima autonomia che va oltre la giornata e mezza di utilizzo.

Considerazioni finali

Che dire? Durante i giorni di prova ci ha veramente sbalorditi, perchè da uno smartphone così piccolo non ci aspettavamo grandi cose. Invece, non bisogna giudicare dalle apparenze. Buon la navigazione web, buono il reparto gaming, buono il rapporto qualità prezzo. A parer nostro è la scelta migliore per la fascia di prezzo (ma fino ad ora…).