Home > Applicazioni > Recensione: Jewellust 2.1.0

Recensione: Jewellust 2.1.0

Altro: 

HP - iPAQ 114

PDA

Windows Mobile 6 Classic
624MHz - Wi-Fi - Bluetooth 2.0

 

Categoria:

  • PDA

 Sistema Operativo:

  • Windows Mobile 6 Classic

Funzionalità telefoniche:

  • No

Display e tastiera:

  • Schermo 3.5'' Transflective TFT QVGA (320x240 pixel) da 65.536 colori Touch Screen
  • Navigazione in cinque direzioni con pulsante di attivazione
  • 4 Tasti programmabili

Processore e memoria:

  • Processore Marvell PXA310, 624 MHz
  • ROM 256 MB
  • RAM 64 MB
  • Espandibilità tramite slot SD/IO, SDHC

Fotocamera integrata:

  • No

GPS integrato:

  • No

Connettività:

  • Wi-Fi 802.11b/g con WPA2
  • Bluetooth 2.0 + EDR
  • miniUSB (sincronizzazione e ricarica)

Funzioni aggiuntive:

  • Jack stereo 3,5mm 4 pin
  • HP Photosmart Mobile

Batteria:

  • Al Litio da 1200 mAh

Dimensioni e peso:

  • 116,7 x 68,9 x 13,6 mm
  • 114,6 grammi

Link:

Immagini:

Immagine 1Immagine 2

Sistema Operativo: 
Tipologia: 
Produttori: 

JevellustJewellust per Android è un puzzle game simpatico che trasporta il giocatore nei misteri delle piramidi egiziane, Sette piramidi da superare per conquistare il tesoro del faraone nella piramide di Cheope.

 

Caratteristiche:

  • Categoria: Game
  • Sistema operativo richiesto: Android 1.5 o superiore
  • Risoluzione video richiesta: 320×480, 480×800, 480×854, 800×480
  • Lingue supportate: Inglese
  • Versione recensita: 2.1
  • Link per il download: Jewellust

 

Di che si tratta?

Jewellust è un puzzle game il cui scopo è quello di raggiungere la piramide di Cheope per impossessarsi del tesoro del faraone. A tal scopo sarà necessario affrontare diverse piramidi, ognuna delle quali composta da diverse stanze.

Il giocatore, spostando lateralmente o verticalmente gemme dello stesso colore accoppiandole in numero di tre o superiore per eliminarle, dovrà far scendere all’ultima riga alcune gemme speciali che andranno a comporre un mosaico che permetterà di passare alla stanza successiva. Per ogni piramide, la prova finale consiste nel risolvere un puzzle  superato il quale si ottiene un cristallo colorato. Conquistati i sette cristalli, si può accedere finalmente alla piramide di Cheope.

Jevellust
La schermata iniziale del gioco
 

Durante il corso del gioco appariranno alcune gemme bonus che permetteranno di compiere diverse azioni: ad esempio sarà possibile eliminare una intera riga o una intera colonna di gemme oppure distruggerne un blocco grazie al Big Bang, una palla infuocata la cui capacità di distruzione dipende dal punteggio totalizzato fino a quel momento.

Jevellust
I menù sono particolarmente semplici e consentono di iniziare immediatamente a giocare

È disponibile la modalità Campagna, la quale inizia dalla prima piramide e prosegue fino all’ultima, oppure la modalità Survivor, identica alla precedente come impostazione di gioco ma con l’obiettivo di totalizzare il maggior numero di punti.

 

Grafica e sonoro

Jewellust è un game colorato, che non si discosta troppo dalla classica impostazione dei puzzle game di questo tipo. Dopo i primi minuti necessari ad apprendere le tecniche di gioco, si sente la necessità di proseguire ad oltranza per scoprire nuovi livelli e cercare di raggiungere la fine del gioco.

Jevellust
Ecco il gioco vero e proprio: bisogna accoppiare verticalmente o orizzontalmente tre o più gemme dello stesso colore per eliminarle e permettere ai pezzi del mosaico di scendere

 

Gli effetti grafici sono semplici ma, nello stesso tempo, accattivanti. Gli effetti sonori non vogliono essere spettacolari piuttosto danno l’impressione che le gemme effettivamente si rompano immedesimando ancora di più il giocatore.

 

Interfaccia e longevità

L’interfaccia utente non presenta alcuna difficoltà di utilizzo: sin da subito ci si trova facilmente pronti ad iniziare una partita o a proseguirne una esistente, senza perdersi in menù complicati. Interessante la presenza dei profili grazie ai quali più giocatori potranno cimentarsi a Jewellust ognuno avendo a disposizione i propri salvataggi. In tal modo sarà sempre possibile ripartire da dove ci si era fermati.

Jevellust
L’interno di una piramide: bisognerà passare di stanza in stanza per impossessarsi della pietra colorata e passare alla piramide successiva

Il punto forte di questo titolo è, senza dubbio, la semplicità che riesce a catturare l’utente sin dalle prime battute. Evidentemente, non si tratta di un gioco tanto ostile da richiedere un lasso infinito di tempo per essere concluso sebbene la longevità sia garantita, almeno per qualche giorno o qualche ora per i più bravi e accaniti giocatori. Forse è proprio la longevità un modesto punto debole di Jewellust.

Jevellust
Le sette piramidi da affrontare: quella in alto, con la pietra bianca, è l’ambita piramide di Cheope

Nonostante l’avanzamento dei livelli metta l’utente davanti ad una complessità maggiore e produca qualche innovazione, la tecnica di gioco, nella sostanza, rimane la stessa fino alla fine. D’altro canto, l’impostazione base di questo gioco è proprio questa e non ci si aspettava nulla di più.

Jevellust
Abbiamo conquistato quattro pietre colorate: ne mancano ancora tre per concludere il gioco

 

In conclusione

In definitiva, Jewellust non è un gioco che vi catturerà grazie ad una grafica sconvolgente o ad effetti audio di elevato profilo ma piuttosto con la semplicità e l’immediatezza di un puzzle game da affrontare tutto d’un fiato o a piccoli sorsi.

Jevellust
Mini puzzle game presente alla fine di ogni piramide: bisogna individuare la corretta combinazione di pietre da premere

 

Pregi:

  • semplicità
  • immediatezza
  • grafica e sonoro

Difetti:

  • longevità limitata
  • a volte ripetitivo

 

Voto di AgeMobile: 7

 

Link per il download: Jewellust

Sistema Operativo: 
Contenuto: