Home > Android > Recensione HTC Desire C | VitaDaSmartphone

Recensione HTC Desire C | VitaDaSmartphone

Grazie ad HTC Italia abbiamo avuto tra le mani il piccolo arrivato nella casa taiwanese: HTC Derice C; uno smartphone di fascia entry level con discrete caratteristiche, che si affaccia ad un pubblico che vuole per la prima volta entrare nel mondo Android.

La confezione non contiene niente di speciale, le solite cose indispensabili: caricatore da muro con uscita USB, cavo dati microUSB, cuffie standard e manualistica.

I materiali e le dimensioni permettono un ottimo grip. Il suo spessore molto ridotto e i lati arrotondati rendono questo smartphone molto accattivante. La costruzione è molto solida e non abbiamo molti scricchiolii. I tasti hardware sono posti molto ordinatamente e non abbiamo alcuna difficoltà nel premerli.

Questo Desire non ha un hardware all’ultimo grido, anche perchè è uno smartphone entry level. La CPU è una single core da 600MHz. Vi direte sicuramente che 600MHz sono molto pochi. E invece nonostante tutto fanno girare il sistema abbastanza fluidamente. Tra le altre caratteristiche abbiamo una Ram da 512Mb, 4Gb di memoria interna, una fotocamera da 5mpx che scatta foto discrete e gira video a 480p.

Abbastanza ampia la connettività. Abbiamo: Wi-fi, GPS, Bluetooth 4.0; manca il chip NFC.

Il display di questo Desire C è di 3.5″ TFT con una risoluzione 480x320pixel, un po’ troppo bassa. Nonostante tutto però abbiamo un’ottima luminosità ed un’ottima densità di pixel per pollice.

Il punto forte di questo smartphone è che esce con Android 4.0 ICS in accoppiata con la Sense 4 (in versione Lite, uguale a quella presente su HTC One V). La navigazione web è nella media, anche se con qualche rallentamento di troppo.

Con un uso medio intenso il cellulare ci ha abbandonati verso le 20, quindi ottima l’autonomia.

Un ottimo dispositivo, che come detto prima si affaccia ad un pubblico che per la prima volta vuole fare il suo ingresso nel mondo Android. Discrete le caratteristiche e un po’ elevato il prezzo di vendita per quello che offre.