Home > Applicazioni > Recensione: Handy Calendar 2.0

Recensione: Handy Calendar 2.0

Altro: 

Gigabyte - g-Smart i128

PocketPC - TV Analogica

Windows Mobile 5.0 PocketPC Phone Edition AKU 3.0
GPRS - TV Analogica - Wi-Fi - Bluetooth 1.2

 

Categoria:

  • PocketPC

Sistema Operativo:

  • Windows Mobile 5.0 PocketPC Phone Edition AKU 2.3

Funzionalità telefoniche:

  • GSM Tri-Band 900/1800/1900 MHz
  • GPRS Classe 10

Display e tastiera:

  • Schermo TFT transflective 240x320 a 262.144 colori 2,4" Touch Screen

Processore e memoria:

  • Intel XScale PXA272 a 416 MHz
  • ROM 128 MB
  • RAM 64 MB
  • Espandibilità tramite miniSD, da 256 MB inclusa

Fotocamera integrata:

  • 2,1 MPX, flash LED, macro, zoom digitale
  • Registrazione video 320x240 pixel a 20 fps

GPS integrato:

  • No

Connettività:

  • Bluetooth 1.2 (A2DP)
  • Wi-Fi 802.11b/g
  • Infrarossi (SIR/CIR)
  • USB 1.1

Funzioni aggiuntive:

  • TV Analogica NTSC/PAL
  • Radio FM

Batteria:

  • Al Litio da 920/1300 mAh incluse
  • Autonomia in standby fino a 125 ore (920 mAh)
  • Autonomia in conversazione fino a 3,5 ore (920 mAh)

Dimensioni e peso:

  • 106,6 x 53,2 x 19,8 mm
  • 136 grammi

Link:

Immagini:

Immagine 1Immagine 2

Sistema Operativo: 
Tipologia: 
Produttori: 

Handy CalendarHandy Calendar v.2.0 promette di migliorare drasticamente l’Agenda standard del sistema Symbian. Manterrà le promesse?

Handy Calendar

 

Caratteristiche:

  • Categoria: Utility
  • Sistema operativo richiesto: Symbian S60 3rd e 5th Edition
  • Licenza: Shareware (Versione Trial disponibile)
  • Versione recensita: 2.00
  • Lingue supportate: Inglese, Tedesco, Italiano, Svedese, Olandese, Cinese, Russo, Brasiliano, Portoghese, Cinese, Ceco, Francese, Croato, Ungherese, Giapponese, Spagnolo, Lituano, Norvegese, Slovacco, Sloveno, Serbo, Turco, Ucraino, Finlandese.
  • Link per il dowload:  Handy Calendar

Durante la recensione faremo riferimento a AquaCalendar, una applicazione simile recensita qualche mese fa. I due software, anche se in apparenza molto simili, si distinguono nettamente, sia per estetica che per funzionalità. HandyCalendar si apre con un’interfaccia chiara e semplice, ma con tutto il necessario: nella parte superiore il calendario del mese corrente, nella parte inferiore gli eventuali appuntamenti del giorno

Handy Calendar
L’interfaccia iniziale: gli appuntamenti in basso possono essere zoomati all’occorrenza, grazie alla specifica funzione Zoom.

In pochi secondi è facile capire come destreggiarsi tra le opzioni del programma: innanzitutto possiamo cambiare il tipo di visualizzazione a seconda delle nostre preferenze:

Handy CalendarHandy CalendarHandy Calendar
Da sinistra: vista settimanale,vista giornaliera e, disponibile dalla v.2.00, vista tabella.

Inoltre, con pochi click, è possibile aggiungere un nuovo impegno, una nuova attività, un compleanno, un evento, un promemoria.. Per ciascuno possiamo definire orario di inizio e di fine, tipologia e modalità di allarme, e aggiungere eventuali note aggiuntive.

Handy CalendarHandy CalendarHandy Calendar
Processo di creazione di un nuovo appuntamento. È possibile inserire velocemente informazioni aggiuntive quali il nome di un contatto, il corpo di un sms ricevuto o di un file di testo, la località (il programma genera un elenco che comprende tutte le località usate per gli appuntamenti precedenti).

Una volta aggiunti i nuovi eventi, il calendario si popolerà di pacchettini, puntini blu e stelline che, anche se un po’ piccoli, ci aiuteranno a distinguere, a colpo d’occhio, i diversi impegni della giornata.

Handy CalendarHandy CalendarHandy Calendar
Ecco cosa vediamo una volta aggiunti i nostri impegni (da sinistra:vista mese, vista settimana, vista giorno): pur essendo numerosi, si ha un costante senso di ordine e cura dei dettagli.
Niente a che fare con AquaCalendar che, a parità di appuntamenti inseriti, si presentava  più o meno così:

 Handy CalendarHandy CalendarHandy Calendar
Screenshot presi da AquaCalendar: Vedere gli appuntamenti brutalmente tagliati o sovrapposti non dava certo una bella impressione.

Infine, è possibile modificare le impostazioni predefinite di HandyCalendar, ad esempio la vista preferita, l’ordine di visualizzazione degli eventi, la suoneria dell’allarme..
Fino alla versione precedente non avevamo invece nessuna possibilità di personalizzazione “cromatica”: HandyCalendar, infatti, cambiava la sua combinazione di colori in base al tema usato nel cellulare, in modo del tutto automatico. Dalla v.2.00, invece, questa è diventata una delle opzioni a disposizione, affiancata dalle colorazioni standard (giallo, blu, rosso, grigio e verde) impostabili dall’utente.

 

Conclusioni

Ci sentiamo di promuovere a pieno titolo HandyCalendar tra i programmi che ognuno dovrebbe avere nel proprio dispositivo: non promette miracoli, ma svolge perfettamente i compiti che gli spettano, dandoci una sensazione di precisione e affidabilità.
Inoltre, si integra perfettamente con l’agenda di default e con l’interfaccia del telefonino stesso. La guida, in italiano, è essenziale ma completa; in ogni caso ne avrete veramente poco bisogno.

 

Pregi:

  • interfaccia chiara e funzionale
  • ottima usabilità
  • sincronizzazione automatica con agenda di default e pannello iniziale

Difetti:

  • Nessun difetto riscontrato.

Voto di AgeMobile: 9

Sistema Operativo: 
Contenuto: