Home > Recensioni > Recensione: ASUS MyPal A696

Recensione: ASUS MyPal A696

Altro: 
Qtek 2020

Smartphone

Windows Mobile 2003 Pocket PC


Categoria:
  • Smartphone
Sistema Operativo:
  • Windows Mobile 2003 per Pocket PC Phone Edition
Funzionalità telefoniche:
  • GSM/GPRS Tribanda 900/1800/1900 MHz
  • GPRS di classe B
Display e tastiera:
  • 240 x 320 3.5" Transflective 16-bit 65.000 colori
  • Tasto d'accensione
  • Registrazione Vocale
  • Reset Switch
  • Joypad a 4+1 funzioni
Processore e memoria:
  • Intel XScale PXA263 a 400Mhz
  • 128MB di RAM
  • 32MB/64MB di ROM
  • 14MB di store memory
Fotocamera integrata:
  • VGA (640 x 480) 307.000 Pixels (0.3 Mega Pixels) Focale 2.8
Connettività:
  • Bluetooth 1.1 integrato
  • Porta infrarossi (IRDA)
  • Seriale/USB
Funzioni aggiuntive:
  • Vivavoce
  • Vibracall
Batteria:
  • 1200mAh ioni di lithio
  • 12 ore in modalità palmare (PDA)
  • 170 ore di stand by
  • 240 minuti di conversazione
Dimensioni e peso:
  • 13 x 7 x 1.9 cm
  • 190 grammi
Link:

Sistema Operativo: 
Tipologia: 
Produttori: 

L’A696 è il più recente e più evoluto PDA – GPS di casa ASUS. Membro della fortunata serie A6xx, è caratterizzato da un’estetica particolarmente curata e da una notevole portabilità. Rispetto ai modelli precedenti si distingue per il case in acciaio satinato e per lo spessore di soli 1,57 cm.

 

L’A696 è inoltre uno dei PDA ASUS a beneficiare dell’aggiornamento a Windows Mobile 6, particolare che rende questo dispositivo ancora attuale e interessante per una larga fascia di utenza.

Il terminale recensito è aggiornato alla ROM WM6 italiana V03.0735.00.

fotofoto
Ecco come si presenta la scatola di acquisto dell’Asus A696.

Aprendo la scatola si è subito appagati dalla generosa dotazione di accessori: ottimo supporto da auto a ventosa, caricatore da casa e da auto, custodia in tessuto sintetico e cavo USB 1.1.

fotofoto
Dotazione di serie e un primo piano dell’Asus A696.

fotofoto
Sistema di aggancio a ventosa. Infinite le possibili regolazioni del supporto.

fotofoto
Grazie alla custodia protettiva potrete riporlo in tasca assieme alle chiavi senza timore di graffiarlo.

Con il dispositivo non è fornita alcuna scheda di memoria e neppure un software di navigazione: probabilmente per contenere i costi e permettere all’utente di scegliere il software di navigazione preferito e la capacità della memoria, che segnaliamo essere espandibile con schede Secure Digital ad alta capacità (SDHC), grazie all’ultima ROM.

Caratteristiche:

Sistema Operativo:

  • Windows Mobile 6 Classic (CE 5.2.1239 Build 17746.0.2.4)

Funzionalità telefoniche:

  • No

Display e tastiera:

  • TFT 3,5" Anti-riflesso da 240×320 pixel a 65.536 colori
  • Switch per bloccare/sbloccare il dispositivo
  • 4 Tasti personalizzabili
  • Joistick a 5 direzioni

Processore e memoria:

  • Intel XScale PXA270 a 416 MHz
  • ROM 256 MB (173,32 MB effettivamente disponibili)
  • RAM 64 MB (53,35 MB effettivamente disponibili)
  • Espandibilità tramite MMC/SD/SDHC/SDIO

Fotocamera integrata:

  • No

GPS integrato:

  • SiRF Star III a 20 canali con connettore MMCX per antenna esterna

Connettività:

  • Wi-Fi 802.11b/g
  • Bluetooth 2.0 + EDR (A2DP/AVRCP)
  • Infrarossi SIR 115,2kbps (Max)
  • mini-USB 1.1 client

Funzioni aggiuntive:

  • Jack stereo da 3,5mm e microfono integrato

Batteria:

  • Ricaricabile, agli Ioni di Litio, da 1200 mAh

Dimensioni e peso:

  • 70,8 x 117 x 15,7 mm
  • 165 g (con batteria)

Link:

Estratto dalla scatola, potremo apprezzare la semplicità stilistica di questo palmare arricchito dall’acciaio che lo rende elegante e resistente agli urti, ma soprattutto ai graffi, che saranno un lontano ricordo.

fotofoto
Colori sobri e linee pulite per l’Asus A696. Spessore a confronto con SonyEricsson K750i.

fotofoto
Frontalmente la superficie è quasi tutta occupata dallo schermo di 3,5" incastonato in una cornice nera, recante la scritta "GPS" su quella che nella modalità Landscape è la parte inferiore del dispositivo.

fotofoto
In basso a sinistra è presente lo speaker, mentre simmetricamente sulla destra c’è un LED multicolore: Bluetooth blu, Wi-Fi rosso e GPS verde.

fotofoto
Sul lato superiore troviamo lo slot SD/SDHC con il tasto di accensione/spegnimento. Su quello inferiore il foro per il RESET e la porta infrarossi.

fotofoto
Il pennino di facile estrazione in modalità Landscape, simbolo della bivalenza di questo PDA/GPS.

fotofoto
Sulla parte inferiore sinistra c’è solo la porta mini-USB. Su quella destra c’è lo switch per bloccare/disattivare il dispositivo (davvero molto comodo) ed un connettore per cuffie stereo con jack standard da 3,5mm.

fotofoto
Dietro l’unica cosa che balza subito all’occhio è il logo bianco "Designed by Windows Mobile" su plastica nera che ricopre l’intera parte posteriore del palmare.

fotofoto
Vano batteria e diversi gommini neri, sotto uno dei quali si trova protetto il connettore MMCX.

fotofoto
Ancora un dettaglio della batteria e, a destra, il palmare nel supporto per auto.

Introduzione e caratteristiche – Pagina 1
Utilizzo – Pagina 2
Funzioni particolari – Pagina 3
Conclusioni – Pagina 4

Utilizzo:

La velocità di accensione del terminale con la nuova ROM Windows Mobile 6 è leggermente migliorata e si può apprezzare il logo del nuovo sistema operativo di casa Microsoft.

fotofoto
"Il motto di Asus": Rock Solid – Heart Touching. La rinnovata schermata di avvio di Windows Mobile 6.

Lo schermo è un normale qVGA ovvero di risoluzione 320×240 pixel ed è davvero molto luminoso, caratteristica che unita al trattamento anti-riflesso permette una buona leggibilità anche alla luce solare: una prerogativa indispensabile per un buon sistema di navigazione GPS.

fotofoto
Il display alla massima luminosità risulta tanto luminoso da compromettere la resa cromatica dei nostri scatti.

Il dispositivo risponde bene allo sfioramento del pennino e diventa ancora più reattivo nella navigazione dei menù lasciando il processore libero di esprimersi ai suoi nativi 416MHz dato che, di default, viene regolato automaticamente in base alle richieste di sistema per ridurre al minimo il consumo della batteria.

sshotsshot
Il today dell’Asus A696. Le modalità settabili per il processore.

Per testare più a fondo le capacità di questo dispositivo abbiamo effettuato dei benchmark con il noto riproduttore multimediale gratuito TCPMP 0.72RC1.
Ci siamo serviti di alcuni video scaricabili liberamente da questo sito, il dispositivo è stato preventivamente formattato (hard-reset) ed il processore è stato settato "al massimo".

Primo filmato a media qualità:
video XviD a 512 Kb/s
audio mp3 a 128 Kb/s
risoluzione di 320×240 pixel
locazione scheda di memoria SecureDigital 150x

Secondo filmato ad alta qualità:
video XviD a 1500 Kb/s
audio mp3 a 128 Kb/s
risoluzione di 640×480 pixels
locazione scheda di memoria SecureDigital 150x

sshotsshot
Benchmark rispettivamente del primo e secondo filmato.

Come possiamo osservare dai risultati del test, l’Asus A696 riesce a riprodurre filmati di media qualità ad una velocità più che doppia, mentre con quelli ad alta qualità riesce comunque a superare la velocità nominale di riproduzione.

Tutto ciò si traduce nella garanzia di potersi godere appieno anche video e film preferiti senza preoccuparsi di convertirli: nella maggior parte dei casi saranno riprodotti fluidamente.

Le doti di connettività sono ai massimi livelli grazie all’infrarossi SIR, il Wi-Fi 802.11b/g ed il Bluetooth 2.0 + EDR, compatibile con i profili per l’ascolto ed il controllo della musica stereo (A2DP/AVRCP).

Discreto il raggio d’azione del Wi-Fi, mentre quello dell’infrarossi è approssimativamente di 4 metri: pochini per un palmare "puro".

sshotsshot
Il menù connessioni ed i profili bluetooth supportati dallo stack bluetooth Broadcom 1.8.0 Build 4800.

Unica personalizzazione del sistema operativo da parte di Asus è il menù rapido accessibile dalla "A", di colore rosso nel Today, e dal "commutatore modalità", associabile ad un tasto hardware, per passare rapidamente ad altre applicazioni o per spostarsi tra i programmi aperti tipo l’ALT+TAB della versione desktop di Windows.

sshotsshot
Il menù rapido Asus e il "commutatore modalità".

L’impianto audio del dispositivo permette numerose regolazioni ed è decisamente valido usando cuffie (meglio se A2DP come queste) o casse esterne. Pecca purtroppo l’altoparlante integrato che, essendo totalmente privo di bassi, non è indicato per l’ascolto di musica ma risulta comunque chiaro e potente per l’ascolto delle istruzioni del navigatore.

Nulla da segnalare per le restanti applicazioni, che sono quelle standard di Windows Mobile 6 Classic, eccetto una una nota negativa per il Live Messenger che, dopo il primo login, mostra i contatti sempre offline. Abbiamo ovviato al problema installando una versione più aggiornata reperita dal web.

sshotsshot
Il classico calendario e le ricche impostazioni audio.

sshotsshot
Pocket Internet Explorer.

sshotsshot
Windows Live Messenger e Outlook Mobile.

Introduzione e caratteristiche – Pagina 1
Utilizzo – Pagina 2
Funzioni particolari – Pagina 3
Conclusioni – Pagina 4

Funzioni particolari:

GPS:
L’Asus A696 è equipaggiato con il miglior chip GPS tuttora sul mercato: il SiRF Star III.

Il modello testato è sprovvisto di un programma di navigazione satellitare, ci siamo serviti del programma gratuito VisualGPSce per monitorare i satelliti e registrare i log della navigazione.

A cielo aperto il tempo di FIX rispetta con un buon margine i 42 secondi tipici dei SiRFIII ed anche provando a stare in casa, in prossimità di una finestra, riusciamo ad ottenere FIX in tempi apprezzabili nonostante la presenza di palazzi di 10 piani a poche decine di metri.

Per testare la stabilità del segnale abbiamo eseguito un log con il suddetto programma e lo abbiamo elaborato tramite il sito GPSVisualizer.com, come potete osservare di seguito.

fotofoto
Log del percorso elaborato da VisualGPSce.com e confrontato con le "GoogleMaps".

fotofoto
Un dettaglio del percorso rispettivamente in vista mappa e vista satellite.

Da questi screenshot emerge l’elevata precisione della traccia lasciata dall’A696 che non solo si mantiene sulle strade, ma rispetta anche la destra della posizione di guida.

L’unica occasione in cui abbiamo perso il segnale è stato passando sotto il ponte nella figura sottostante e possiamo notare la rapidità con la quale ricompare la traccia rosa del nostro A696.

fotofoto
Dettaglio ponte. Durante la navigazione.

Dopo diversi mesi di utilizzo dell’A696 con software di navigazione possiamo dire che le indicazioni sono fornite sempre con il giusto tempismo rendendo sicura e confortevole la navigazione stradale, anche percorrendo viali alberati o guidando in prossimità di palazzi.

Abbiamo notato che la navigazione "a piedi" è possibile solo dopo aver disabilitato, tramite programmi di gestione SiRF, la "Static Navigation", che è abilitata di fabbrica per migliorare l’esperienza di navigazione automobilistica.

Introduzione e caratteristiche – Pagina 1
Utilizzo – Pagina 2
Funzioni particolari – Pagina 3
Conclusioni – Pagina 4

Conclusioni:

Asus con questo dispositivo amplia la sua gamma di palmari GPS, migliorandone l’aspetto e le dimensioni ma senza introdurre sostanziali innovazioni e mantenendo prezzi abbordabili da una buona fascia di utenti che ancora preferiscono mantenere il palmare separato dal telefono.

Il dispositivo si dimostra un valido strumento per la riproduzione di contenuti multimediali grazie al processore performante e allo schermo di buona qualità. Seppur limitato alla risoluzione QVGA, risulta abbastanza comodo per visualizzare documenti Office, navigare in internet e scaricare la posta elettronica in HTML, anche grazie alle vaste opzioni di connettività.

Nella navigazione GPS non mostra mai incertezze e si dimostra anche "instancabile" essendo capace di assistere l’automobilista per 5 ore, prima di scaricarsi.

In definitiva l’A696 risponde pienamente alle aspettative dimostrandosi perfetto connubio tra PDA e navigatore GPS con un occhio di riguardo allo stile ed alla portabilità.

Pregi

  • Accessori in dotazione
  • Sensibilità GPS
  • Buone prestazioni multimediali
  • Autonomia

Difetti

  • Connettività USB ferma allo standard 1.1
  • Raggio d’azione IrDA migliorabile
  • Pur essendo la versione senza software di navigazione almeno un programma di base per comunicare col chip GPS dovrebbe essere fornito

Voto di AgeMobile: 7,5

Introduzione e caratteristiche – Pagina 1
Utilizzo – Pagina 2
Funzioni particolari – Pagina 3
Conclusioni – Pagina 4

Sistema Operativo: 
Contenuto: