Home > Applicazioni > Recensione: Aces Texas Hold’em – No Limit

Recensione: Aces Texas Hold’em – No Limit

Altro: 
ASUS MyPal A696

PDA - GPS

Windows Mobile 5 Pocket PC AKU 3.5
SiRF Star III - Wi-Fi - Bluetooth 2.0 - IrDA - USB 1.1

Categoria:
  • PDA
Sistema Operativo:
  • Windows Mobile 5 Pocket PC AKU 3.5
Funzionalità telefoniche:
  • No
Display e tastiera:
  • Touchscreen da 3,5"
  • TFT 65.536 colori
  • 240 x 320
Processore e memoria:
  • Processore Intel XScale PXA272 da 416 MHz
  • 256 MB Flash ROM
  • 64 MB SDRAM
  • Slot per memory card SDIO, SD, MMC
Fotocamera integrata:
  • No
GPS integrato:
  • SiRF Star III - 20 canali
Connettività:
  • Wi-Fi IEEE802.11b/g
  • Bluetooth 2.0 (A2DP)
  • Infrarossi
  • miniUSB
Funzioni aggiuntive:
  • Non segnalate
Batteria:
  • Ricaricabile, agli Ioni di Litio, da 1200 mAh
Dimensioni e peso:
  • 70,8 x 117 x 15,7 mm
  • 165 g (con batteria)
Link:


Sistema Operativo: 
Tipologia: 
Produttori: 

Il Texas Hold’em è una specialità del gioco del poker a carte comunitarie, ed è quella più giocata nei casinò degli Stati Uniti.

 

 

 

Grazie a giocatori come Luca Pagano e Max Pescatori è diventato recentemente molto popolare in Italia, dove ha rapidamente oscurato la popolarità delle specialità di poker in precedenza più diffuse – il poker tradizionale e la Telesina.

Il gioco si presenta con una grafica semplice ma definita, con il classico panno verde e il logo del programma sullo sfondo.

Andiamo ora ad analizzare le caratteristiche di questo applicativo ludico.

Caratteristiche:

  • Versione recensita: 1.3.2.0
  • Categoria: Gioco
  • Sistema operativo: Windows Mobile 2002, 2003 SE, 5, 6
  • Schermi e risoluzioni supportate: 320×240, 640×480
  • Lingue supportate: Italiano, Inglese
  • Licenza: Shareware
  • Link: Age Mobile Store

Introduzione e Caratteristiche – Pagina 1
Utilizzo del software – Pagina 2
Conclusioni – Pagina 3

Utilizzo del software:

Il gioco si presenta con una grafica semplice. Si può giocare contro 22 avversari contemporaneamente, anche se le regole internazionali dicono che il massimo numero di partecipanti deve essere di 10 persone.

Chi non conosce le regole del pocker texano può contare su una guida all’uso e alla comprensione, mentre per chi le conosce già, iniziare sarà più veloce.

Prima di iniziare bisogna personalizzato qualche dettaglio: quanti avversari far giocare, gli importi assegnati a ogni singolo giocatore, il suo avatar, l’abilità del medesimo (5 livelli possibili), il tempo trascorso il quale il buio si raddoppia, e così via.

Le statistiche permettono di conoscere i nostri guadagni virtuali, la percentuale di vincite, il piatto più ricco guadagnato.

Qualora si desiderasse uscire dall’applicazione, è attivo il savegame, che permette di riprendere il gioco dal momento  esatto in cui lo si è lasciato.

Se gli avversari sono in numero superiore a 3 è consigliabile giocare in modalità Landscape, poiché il quarto avversario non apparirà sul tavolo e l’inquadratura va emulando un fuori schermo a ogni giocata, creando un effetto spostamento (a ogni azione) non molto gradevole.

La visuale di gioco è abbastanza semplice: sul tavolo appaiono le quote di denaro dei giocatori presenti, il valore totale del piatto, il valore del buio e della puntata effettuata.
Sono presenti due fiches, che indicano chi ha messo il buio (la gialla) e il controbuio (la blu).

Le modalità di gioco sono le seguenti: vedere l’apertura di un giocatore, passare (cioè lasciare il tavolo), fare "cip" (tradotto brutalmente dall’inglese: il termine corretto è "check"), restare (mettere tutto quello che si ha in gioco) o puntare noi stessi una cifra.
Dopo che si effettua il passaggio, è possibile assistere alle puntate degli altri giocatori, ma nella configurazione del gioco si può impostare di terminare immediatamente la mano. Inoltre si può accelerare la velocità del gioco, se l’attesa per voi è estenuante.

Purtroppo non è previsto fare una pausa lasciando giocare gli altri, situazione che nel poker texano avviene normalmente: un giocatore che non si senta di giocare una mano, può evitare di puntare: nell’applicativo in esame invece se chi da le carte è il nostro vicino di sinistra si è obbligati a mettere almeno  il buio, quindi è impossibile stare a vedere gli altri giocare (a meno che non si passi subito dopo).
Bisogna anche dire che esistono diverse tipologie di poker texano, può darsi che sia una delle innumerevoli che esistono su Internet: ma quello ufficiale prevede comunque la possibilità di rimanere fuori in ogni occasione.

Un’altra regola ufficiale è il flop, ovvero "bruciare" (togliere) una carta prima di ogni immissione nel gioco da parte del dealer (il mazziere). Nell’applicativo non è possibile vedere la carta bruciata, possiamo solo fidarci del programma se questa regola è rispettata o no.

Introduzione e Caratteristiche – Pagina 1
Utilizzo del software – Pagina 2
Conclusioni – Pagina 3

Conclusioni:

Un gioco molto curato (a parte alcune regole internazionali apparentemente non rispettate), estremamente coinvolgente e che permetterà molte ore di svago.

Sicuramente vale l’acquisto se si è in qualche modo incuriositi da questo popolarissimo gioco americano o si è audaci scommettitori.

Per ultimo il gioco occupa pochissimo spazio: solo 850 kb nella memoria del device.

 

Pregi:

  • Modularità e personalizzazione
  • Salvataggio automatico

Difetti:

  • Alcune regole ufficiali non rispettate
  • Visuale comoda solo con 3 avversari

Voto di Age Mobile: 8

Introduzione e Caratteristiche – Pagina 1
Utilizzo del software – Pagina 2
Conclusioni – Pagina 3

Sistema Operativo: 
Contenuto: