Home > Smartphone > Produrre un Samsung Galaxy S5 costa 256$

Produrre un Samsung Galaxy S5 costa 256$

Samsung Galaxy S5

La società IHS si occupa di analizzare il costo dei componenti degli smartphone più popolari, e secondo quest’ultima produrre un Samsung Galaxy S5 costa 256$, un prezzo più alto rispetto ai precedenti top di gamma coreani. 

Il calcolo effettuato da IHS non può ritenersi veritiero fino all’ultimo centesimo, un minimo di errore c’è sicuramente, ma è interessante notare come Samsung per questo Galaxy S5 abbia deciso di utilizzare componenti più costosi rispetto ai precedenti modelli della serie “Galaxy S“, facendo dunque lievitare il costo totale a 256$.
Per darvi un’idea di paragone produrre un Galaxy S4 al lancio costava 237$ a Samsung, mentre un Note 3 ne costava 240$. Fortunatamente comunque Samsung ha deciso di “perdere” un po’ di guadagno pur mantenendo un prezzo di listino uguale: i canonici 699€ nel nostro paese non si sono rivelati di certo una novità.

Produrre un Samsung Galaxy S5 costa 256$

E’ interessante osservare, inoltre, come IHS abbia stilato il costo dei principali componenti utilizzati in questo Galaxy S5:

  • Display: 63$
  • Chip e memoria: 33$
  • Scanner di impronte digitali: 4$
  • Chip biometrico: 15$
  • Biosensore: 1,45$

Tra le altre cose, vanno comunque aggiunti i costi di assemblaggio (stimate intorno ai 5$ per device), lo sviluppo, la ricerca, il marketing e così via; fino ad arrivare ai costi di spedizione, di esportazione, tasse e la percentuale di introiti dedicata ai rivenditori. Tutto questo va dunque a determinare il prezzo finale di uno smartphone.

Via