Home > News > Polycom RealPresence Education, la videoconferenza a scuola e all’univesità

Polycom RealPresence Education, la videoconferenza a scuola e all’univesità

Polycom presenta i risultati di un sondaggio condotto su 500 insegnanti di scuole elementari e professori universitari sugli strumenti di videoconferenza e lancia il pacchetto Polycom RealPresence Education.

Polycom

Milano, Italia – 09 novembre 2011: Polycom, Inc. (Nasdaq: PLCM), leader mondiale nel settore delle comunicazioni unificate (UC) basate su standard, ha presentato oggi i risultati di un sondaggio condotto su 500 insegnanti di scuole elementari e professori universitari in Paesi quali Regno Unito, Francia, Germania, Russia e Scandinavia. Il sondaggio ha rivelato che la videoconferenza è considerata lo strumento preferito dagli insegnanti per comunicare con genitori, studenti e colleghi, laddove le interazioni in prima persona sono impossibili. 

Ecco di seguito alcuni degli aspetti più rilevanti messi in luce dal sondaggio:

  • Tre quarti degli insegnanti (77%) pensano che l'aumento degli investimenti nella videoconferenza andrebbe a vantaggio degli studenti e migliorerebbe la loro istruzione, poiché la videoconferenza favorirebbe l'interesse e il coinvolgimento verso l'argomento trattato.
  • Due terzi degli intervistati (67%) sono convinti che la videoconferenza migliori le capacità di base necessarie per la vita di ogni giorno e sul luogo di lavoro.

Un altro dato rilevato dal sondaggio è che l'utilizzo della videoconferenza nel settore dell'istruzione è visto in maniera diversa dagli insegnanti delle scuole elementari rispetto ai tutor universitari:

  • Gli insegnanti delle scuole elementari vedono la videoconferenza come uno strumento ideale per attività di collaborazione (65%) e visite virtuali sul campo (60%), in altre parole come un mezzo per espandere i confini dell'esperienza formativa.
  • I tutor universitari, dal canto loro, hanno dichiarato che l'aspetto più importante della videoconferenza, in base alla loro esperienza, è la capacità di raggiungere un numero maggiore di studenti, ad esempio chi è costretto a studiare in casa (64%) o coloro che hanno perso una lezione e che quindi possono rivederla in un secondo momento (62%).
  • Più della metà dei tutor universitari (54%) ritiene che l'accesso a esperti specializzati in determinate discipline è un altro degli importanti vantaggi offerti dalla videoconferenza; e il 56% vede la videoconferenza come un mezzo per ampliare i servizi nel campo dell'istruzione e implementare la formazione a distanza.

"La diffusione della videoconferenza come metodo di comunicazione nel settore dell'istruzione non deve sorprenderci se consideriamo che una netta maggioranza di educatori (85%) ritiene che l'uso di queste tecnologie è destinato ad aumentare nei prossimi cinque anni", ha detto Gary Rider, Presidente dell'area EMEA, Polycom. "La capacità di mettere in comunicazione diretta gli studenti non solo con i loro pari ma anche con gli insegnanti in qualsiasi parte del mondo offre un potenziale di sviluppo enorme per l'esperienza formativa" continua Rider. "Il video è l'unica tecnologia che permette un'esperienza di apprendimento completa quando non è possibile trovarsi nella stessa stanza. Il video, inoltre, innalza la qualità della collaborazione e dell'istruzione. Ciò è particolarmente importante in un contesto formativo come l'apprendimento a distanza, dove gli insegnanti possono essere sicuri che gli studenti sono più concentrati e pronti ad acquisire le nuove informazioni e gli studenti possono beneficiare di un'esperienza formativa più ricca".

Polycom è convinta che ogni scuola debba avere accesso alle migliori tecnologie e deve essere in grado di fornire un livello formativo elevato attraverso la video collaborazione. Per questo motivo oggi annuncia il lancio del pacchetto “Getting Started with Video Education”, ovvero il Polycom RealPresence Education bundle, una nuova serie di prodotti a basso costo appositamente ideati per il mercato dell'istruzione.

Polycom RealPresence Education Bundle

A partire da novembre 2011, Polycom offre i propri bundle Polycom RealPresence Room HDX 7000 e Polycom RealPresence Room HDX 8000 insieme alla nuova soluzione Polycom UC Board per un anno. Queste soluzioni di telepresenza da stanza mettono a disposizione degli utenti elevati livelli di comunicazione grazie ad un audio di alta qualità e video ad alta definizione basate sullo standard H.264 High Profile Technology, che riduce lo sfruttamento della banda del 50%. La soluzione Polycom UC Board è una innovativa soluzione di lavagna che aumenta i livelli di comunicazione e collaborazione in video conferenza grazie alla condivisione istantanea di contenuti scritti sulla lavagna, inviati in su tutti gli schermi e i dispositivi mobile che sono connessi in video. Entrambi i bundle includono 50 license per la soluzione di telepresenza m100. Per maggiori informazioni:  http://www.polycom.eu/forms/contact_polycom.html?id=conf_finder&link=sales_contact_form.

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Polycom presenta i risultati di un sondaggio condotto su 500 insegnanti di scuole elementari e professori universitari sugli strumenti di videoconferenza e lancia il pacchetto Polycom RealPresence Education.

Polycom

Milano, Italia – 09 novembre 2011: Polycom, Inc. (Nasdaq: PLCM), leader mondiale nel settore delle comunicazioni unificate (UC) basate su standard, ha presentato oggi i risultati di un sondaggio condotto su 500 insegnanti di scuole elementari e professori universitari in Paesi quali Regno Unito, Francia, Germania, Russia e Scandinavia. Il sondaggio ha rivelato che la videoconferenza è considerata lo strumento preferito dagli insegnanti per comunicare con genitori, studenti e colleghi, laddove le interazioni in prima persona sono impossibili. 

Ecco di seguito alcuni degli aspetti più rilevanti messi in luce dal sondaggio:

  • Tre quarti degli insegnanti (77%) pensano che l’aumento degli investimenti nella videoconferenza andrebbe a vantaggio degli studenti e migliorerebbe la loro istruzione, poiché la videoconferenza favorirebbe l’interesse e il coinvolgimento verso l’argomento trattato.
  • Due terzi degli intervistati (67%) sono convinti che la videoconferenza migliori le capacità di base necessarie per la vita di ogni giorno e sul luogo di lavoro.

Un altro dato rilevato dal sondaggio è che l’utilizzo della videoconferenza nel settore dell’istruzione è visto in maniera diversa dagli insegnanti delle scuole elementari rispetto ai tutor universitari:

  • Gli insegnanti delle scuole elementari vedono la videoconferenza come uno strumento ideale per attività di collaborazione (65%) e visite virtuali sul campo (60%), in altre parole come un mezzo per espandere i confini dell’esperienza formativa.
  • I tutor universitari, dal canto loro, hanno dichiarato che l’aspetto più importante della videoconferenza, in base alla loro esperienza, è la capacità di raggiungere un numero maggiore di studenti, ad esempio chi è costretto a studiare in casa (64%) o coloro che hanno perso una lezione e che quindi possono rivederla in un secondo momento (62%).
  • Più della metà dei tutor universitari (54%) ritiene che l’accesso a esperti specializzati in determinate discipline è un altro degli importanti vantaggi offerti dalla videoconferenza; e il 56% vede la videoconferenza come un mezzo per ampliare i servizi nel campo dell’istruzione e implementare la formazione a distanza.

“La diffusione della videoconferenza come metodo di comunicazione nel settore dell’istruzione non deve sorprenderci se consideriamo che una netta maggioranza di educatori (85%) ritiene che l’uso di queste tecnologie è destinato ad aumentare nei prossimi cinque anni”, ha detto Gary Rider, Presidente dell’area EMEA, Polycom. “La capacità di mettere in comunicazione diretta gli studenti non solo con i loro pari ma anche con gli insegnanti in qualsiasi parte del mondo offre un potenziale di sviluppo enorme per l’esperienza formativa” continua Rider. “Il video è l’unica tecnologia che permette un’esperienza di apprendimento completa quando non è possibile trovarsi nella stessa stanza. Il video, inoltre, innalza la qualità della collaborazione e dell’istruzione. Ciò è particolarmente importante in un contesto formativo come l’apprendimento a distanza, dove gli insegnanti possono essere sicuri che gli studenti sono più concentrati e pronti ad acquisire le nuove informazioni e gli studenti possono beneficiare di un’esperienza formativa più ricca”.

Polycom è convinta che ogni scuola debba avere accesso alle migliori tecnologie e deve essere in grado di fornire un livello formativo elevato attraverso la video collaborazione. Per questo motivo oggi annuncia il lancio del pacchetto “Getting Started with Video Education”, ovvero il Polycom RealPresence Education bundle, una nuova serie di prodotti a basso costo appositamente ideati per il mercato dell’istruzione.

Polycom RealPresence Education Bundle

A partire da novembre 2011, Polycom offre i propri bundle Polycom RealPresence Room HDX 7000 e Polycom RealPresence Room HDX 8000 insieme alla nuova soluzione Polycom UC Board per un anno. Queste soluzioni di telepresenza da stanza mettono a disposizione degli utenti elevati livelli di comunicazione grazie ad un audio di alta qualità e video ad alta definizione basate sullo standard H.264 High Profile Technology, che riduce lo sfruttamento della banda del 50%. La soluzione Polycom UC Board è una innovativa soluzione di lavagna che aumenta i livelli di comunicazione e collaborazione in video conferenza grazie alla condivisione istantanea di contenuti scritti sulla lavagna, inviati in su tutti gli schermi e i dispositivi mobile che sono connessi in video. Entrambi i bundle includono 50 license per la soluzione di telepresenza m100. Per maggiori informazioni:  http://www.polycom.eu/forms/contact_polycom.html?id=conf_finder&link=sales_contact_form.

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: