Home > Apple > Phil Schiller di Apple crede che gli speaker con assistenti digitali debbano avere un display

Phil Schiller di Apple crede che gli speaker con assistenti digitali debbano avere un display

Apple è un’azienda misteriosa che alle volte prende l’iniziativa e apporta nei suoi prodotti delle novità che nessun altro ha mai portato (basti pensare al Touch ID prima e al 3D Touch poi) mentre alle volte aspetta che la tecnologia in questione sia sufficientemente matura per entrarvi a far parte (pensiamo ad Apple Watch). La stessa cosa sembrerebbe che stia avvenendo con gli speaker stand alone basati sugli assistenti digitali.

Ad aprire le danze è stato Amazon con i suoi Echo. Successivamente Google ha fatto esordire il proprio Google Home e al prossimo WWDC 2017 che si terrà nel mese di Giugno, Apple potrebbe proporre la propria variante con Siri integrato

Phil Shiller di Apple esprime la sua

Pur non avendo novità in tal senso, vi vogliamo riportare le parole di Phil Shiller, SVP del reparto marketing mondiale di Apple, riguardo gli attuali speaker con assistenti digitali.

…ci sono molti momenti in cui un assistente vocale è davvero vantaggioso, ma questo non significa che non avresti mai desiderato uno schermo. Quindi l’idea di non avere uno schermo non credo che sia adatta a molte situazioni. Ad esempio, se cerco indicazioni e sto utilizzando Maps, Siri mi può dire queste indicazioni per voce e questo è davvero conveniente, ma è ancora meglio se posso vederle quella mappa per capire, visivamente, quali sono le svolte da fare e se nel tragitto vi è del traffico, così da meglio il mio percorso e cosa farò.

Egli quindi crede che un display, in questo genere di prodotti, sia essenziale per migliorare drasticamente l’interfacciarsi degli utenti con gli assistenti digitali. Ciò significa che è molto probabile che la proposta di Apple abbia incorporata un display. Voi che cosa ne pensate?

VIA