Home > News > Per Microsoft la quota di mercato degli smartphone è “insostenibile”

Per Microsoft la quota di mercato degli smartphone è “insostenibile”

Microsoft

 

In una recente intervista, il CEO di Microsoft, Satya Nadella ha comunicato che le quote attuali di mercato degli smartphone, per la società di Redmond  sono insostenibili. Scopriamo maggiori informazioni a riguardo nel nostro articolo dedicato.

L’obiettivo della società sarebbe quello di creare un mondo in cui i terminali abbiano una importanza minore rispetto ai servizi offerti da Microsoft che possono essere usufruiti. Inoltre Nadella ha anche comunicato che non sarebbe giusto e creativo andare a guardare solamente le quote di mercato. Infatti nell’intervista ha chiesto quali fossero le quote di mercato di Xbox, oppure del mercato dei computer o quello di HoloLens.

Microsoft in realtà vorrebbe analizzare le quote di mercato dei servizi che offre. Infatti, un utente, può utilizzare per un determinato periodo lo smartphone, poi il OC, poi dedicare del tempo ai servizi ludici della società. La società di Redmond quindi si vuole concentrare maggiormente sull’esperienza che può offrire ai propri utenti.

La quota di mercato degli smartphone, per Microsoft, è insostenibile

Ovviamente noi non possiamo giudicare gli obiettivi di Microsoft, ma nel mercato bisogna sempre analizzare le quote, sia per capire come ci si sta muovendo al suo interno, sia per capire come si può risolvere determinati problemi.

In una recente ricerca, portata avanti da Gartner, le quote di mercati di Windows Phone sono al 1,7%, e sarebbero calate del 50% rispetto al terzo trimestre del 2014.

Via