Home > Applicazioni > Opera acquista Skyfire per unire le forze!

Opera acquista Skyfire per unire le forze!

L'Android Market si prepara ad un nuovo cambiamento grazie alla versione 3.3.11 che sta iniziando a raggiungere i terminali Android. Scopriamo le principali novità dell'aggiornamento.

android market 3.3.11

La release 3.3.11 dell'Android Market introduce i seguenti cambiamenti:

  • Nuova impostazione per l'aggiornamento automatico delle applicazioni (si presume si tratti dell'aggiornamento automatico di tutte le applicazioni contemporaneamente)
  • Nuova impostazione per l'aggiornamento solo tramite rete WiFi
  • Nuova impostazione per creare collegamenti automatici nella home alle nuove applicazioni scaricate
  • Possibilità di impartire comandi vocali nel menu ricerca
  • Visualizzazione nella pagina dell'applicazione della valutazione espressa in stelle
  • Modifiche all'interfaccia utente

L'Android Market dovrebbe essere aggiornato in automatico all'ultima release. E' possibile effettuare anche il download manuale del nuovo Android Market scaricandolo da questo indirizzo. Sottolineiamo che l'apk in questione ha manifestato un funzionamento non esente da bug con i tablet Honeycomb. Il suggerimento, quindi, è di attendere il rilascio della versione definitiva adatta al proprio dispositivo Android.

Fonte: Android Police

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Opera ha sempre dominato? continuerà a farlo?
Prorpio ieri skyfire è stata acquistata da Opera per “solo”155 milioni di dollari. Gli affari si concluderanno il 15 marzo , ma cosa ha spinto Opera ad acquistare skyfire? Rocket Optimizer!  una tecnologia per la compressione video che si sposerebbe con la versione Turbo del browser di Opera.

Recentemente Opera ha mostrato Opera ICE (ancora in fase alfa) agli sviluppatori, e sicuramente questa tecnologia verrà integrata in quest’ultimo

Opera e Skyfire stanno bene insieme: entrambi si sono evoluti ben oltre le loro radici di semplici browser. Skyfire migliorerà l’efficienza del nostro portfolio per quel che riguarda video, ottimizzazione per le app , smartphone e tablet.  Con le previsioni che i video consumeranno oltre due terzi della banda mondiale entro il 2015, siamo entusiasti che Opera possa offrire nuove soluzioni per gli operatori.

Sono queste le parole del CEO di Opera. Aspettiamo nuovi sviluppi